Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
I nostri articoli su "Primato Fascista"
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Edicola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 43
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2588
Località: Palermo

MessaggioInviato: Mar Ott 04, 2011 9:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...a proposito delle fesserie wikipediane, secondo tale squalificata fonte molto spesso menzognera, non può esistere allora il volume edito dall'Istituto dell'Enciclopedia Italiana che nel 1941 ha ristampato la Dottrina del Fascismo a firma di Benito Mussolini e che si può comodamente acquistare su Maremagnum, ecco la scheda:

LA DOTTRINA DEL FASCISMO- CON UNA STORIA DEL MOVIMENTO FASCISTA DI GIOACCHINO VOLPE IST. DELLA ENCICLOPEDIA TRECCANI 1941
Autore: MUSSOLINI BENITO
Catalogo: INTERNET
Editore: IST. DELLA ENCICLOPEDIA TRECCANI
Anno: 1941
EAN/SCHEDA LIBRAIO: 16221
Libreria: Hobbylibri - Italy (Valutazione libreria:)
Note: Vol.in8°, bross.ed.cart., pp.154, legg. brunito, ottimo

Numero scheda: 104573962

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Gio Ott 13, 2011 3:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Va bene, tra poco lo inserisco.

Come e perché il rifornimento costa sempre di più:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Mar Ott 18, 2011 2:34 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Scacchisti e pedine: il fallimento della manifestazione degli indignati
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!




Questo l'articolo precedente non inserito nella discussione per via di problemi tecnici:
Indignati... dal 1945
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Mer Ott 26, 2011 3:55 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Benvenuto ai libici tra le colonie NATO:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 43
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2588
Località: Palermo

MessaggioInviato: Sab Nov 05, 2011 4:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...ecco i due nuovi articoli presenti su PRIMATO!


LA NOSTRA INTRANSIGENZA!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


IL PESTAGGIO COME STRATEGIA POLITICA PER GARANTIRE LA PARTITOCRAZIA!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Gio Nov 10, 2011 11:12 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Festival dell' ipocrisia, tra caste e crisi e schiavi.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



(Anti)fascisti da stadio.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Sab Nov 19, 2011 11:17 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sull'antitesi e differenza tra fascismo e nazismo

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Sab Nov 26, 2011 11:26 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Donne
(Post di Safra che mi è sembrato molto pertinente e meritevole di essere pubblicato sul blog.)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Mer Dic 14, 2011 4:17 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'Italia S.p.A. nella partitocrazia plutocratica

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Lictor Adriano



Età: 27
Registrato: 11/05/11 09:47
Messaggi: 213
Località: Cremona

MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 3:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Contr'opposizione: Fascisti siate orgogliosi e adunatevi.
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Contr'opposizione: Fascisti siate orgogliosi e adunatevi.
In risposta all'articolo precedente scritto dall'autore AquilaLatina, ex membro del Covo, ufficialmente in veste di membro di detta associazione, Adriano.

L' improbabile paragone di condizioni tra fascisti è omosessuali, è oltre che superficiale, assolutamente fuori luogo.
Non andiamo a cercar farfalle sotto l'arco di Tito, come disse qualcuno. Esiste realmente questo timore e questa paura di dirsi fascisti? Forse, nel cuore dei deboli. La vera paura è quella palesata dall'estrema destra antifascista: la paura di ESSERE fascisti.
Di esternazioni di fascismo, per lo più a torto, ne siamo pieni in tutta la penisola. Ed è proprio questo il problema: troppi che si proclamano fascisti senza avere per nulla chiaro cosa sia il fascismo. Questo è il nostro morbo. Se non esistessero questi individui pretestuosamente indotti a diffamare direttamente il fascismo, il fascismo non troverebbe ostacoli ad affermarsi nel cuore di chi con purezza di spirito ambisce alla Giustizia.

Entriamo più nel dettaglio.
L'omosessualità è un fatto esclusivamente personale reso fatto esclusivamente pubblico: da qui l'ostentazione dell'omosessualità. Fenomeno ormai politico più che incoraggiato dalle società occidentali, fonte di propaganda ed elettorato, elevato a dogma di libertà e modernismo, ad atteggiamento non solamente rispettato ma paradossalmente consigliato.
Il fascismo è invece un fatto pubblico reso fatto esclusivamente personale, ed è proprio questa esclusiva personalità che l'ha disgregato, dando modo a chiunque si riconoscesse vagamente in una o più opere realizzate dal Fascismo, di definire un proprio fascismo, rinnegando e negando aspetti non congeniali al proprio pensiero, esibendo al pubblico queste convinzioni come verità.

Questioni non di poco conto e per niente trascurabili in un contesto politico così delicato.
Se si vuol fare del sarcasmo o dell'ironia, è meglio darsi a scritture di satira.

L'antifascismo è un meccanismo che ha avuto bisogno della carica di molla per partire (1945-1948), da lì è stato un susseguirsi di conseguenze che l'hanno mantenuto in vita. Per fermare l'antifascismo, occorre una sola cosa e non è di certo un "fascist-pride", parafrasando ironicamente l'articolo in questione.
Sì perché di "fascist-pride" già se ne vedono in squallida abbondanza: tombolate a Predappio, marcette su Roma fatte in pullman con menù fisso presso il ristorante del cugino dell'organizzatore con quartino di rosso in omaggio, cortei e fiaccolate in ricordo di antifascisti traditori come certi Giorgio Almirante.
Questo orgoglio di pseudofascismo, è la vera vittoria dello stato liberal-capitalista, vassallo dell'alta borghesia mondiale.
Qual è quindi il granello di sabbia da infilare negli ingranaggi? La conoscenza, la cognizione di causa, la strategia e il rispetto della gerarchia. Qualità che il Covo ha sempre e con grande dedizione dimostrato ed infuso a chiunque vi si fosse affacciato per un chiarimento, un consiglio, una polemica o una semplice curiosità.

Granelli di sabbia evidentemente pesanti come macigni, da portare sulle spalle per una vita e anche oltre prima di vederli frantumare gli ingranaggi di questa società in cancrena. Ma la costanza ed il rispetto per le direttive della gerarchia garantiscono che questi granelli assolveranno il loro compito.
Bisogna essere egualmente capaci di comandare e di obbedire, come recita un'importante regola del decalogo dei mistici del fascismo. Ma prima delle posizioni di comando, occorrono sacrifici, occorre servire la Patria facendo la guardia a numerosi barili di benzina, parafrasando un' altra famosa citazione.

Il mio consiglio è quindi, anziché "siate orgogliosi e fate coming-out":
Siate orgogliosi, studiate ed adunatevi, con libri e moschetti.

"C'è posto per tutti in Italia: anche per trenta fascismi, il che significa, poi, per nessun Fascismo"
Benito Mussolini

_________________
"Noi pensiamo che lo Stato sia la stessa personalità dell'individuo, spogliata dalle differenze accidentali, sottratta alla preoccupazione astratta degl'interessi particolari[..]"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom Feb 05, 2012 10:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Adriano, ti ringrazio per l'articolo che hai scritto e che mi trova perfettamente d'accordo.

Posto qui il mio commento:
Risposta
Concordo pienamente con Adriano e con la sua sintesi coerente della difficoltà suscitata dal fraintendibilissimo paragone usato da AquilaLatina.

In ogni caso, mi sembra chiaro come il sole che questo articolo, come i chiarimenti precedenti e successivi, richiesti e dati, non sortiscano alcunchè in AquilaLatina se non un inasprimento del suo atteggiamento e un radicamento della campagna polemica ormai chiaramente anti-covista. Più precisamente anti-amministrazione del Covo, e chi come l'amministrazione osa agire.

Ho già detto che secondo me questo atteggiamento, ormai di rottura, è nato da molte esagerazioni e da molte incomprensioni preconcette. Sono d'accordo con Fascio Littorio che queste sono autentiche SCEMENZE.

In un evento, però, ci sono cause ed effetti. Volontà e prese di posizione.

E' chiaro che la rilettura del Fascismo in chiave "progressista ed attuale", la sta facendo AquilaLatina. Questa chiave è SUA.

E, come dice saggiamente Adriano, AquilaLatina sta "privatizzando" il Fascismo, dopo aver accusato gli altri di settarismo. Sta considerando il suo essere Fascista come un esclusivo "diritto", tale da permettergli quello che vuole, compresi i paragoni assolutamente problematici come quello dell'ultimo articolo, ma anche i più gravi fraintendimenti in materia POLITICA e ideologica, i quali però vengono chiamati solo "differenza di forma e non di sostanza", quando però la differenza di sostanza è chiara come il sole!

Infatti, mi dispiace per AquilaLatina, ma sia lui che NOI TUTTI abbiamo un GIUDICE assoluto. Oltre la nostra COscienza, il Giudice è iL Fascismo stesso, la Dottrina che DICIAMO di condividere. ESSA, IMPUGNATA DA CHIUNQUE, anche antifascista, PUO' GIUDICARCI! Infatti è alla luce di quella, che l'operato di un fascista trova coerenza! E SOLO CON L'ADEMPIMENTO TOTALE, NON PARZIALE NE' STRUMENTALE (come avviene nel radicalismo di destra), della dottrina che il fascista può dirsi tale! E questo non lo dirà RomaInvicta o AquilaLatina, ma MUSSOLINI, parlando attraverso il suo Pensiero Politico! E' LUI, nessun altro, a poter GIUDICARE chi sia o meno fascista, e questo con buona pace di AquilaLatina!

Adriano ha focalizzato benissimo l'inadeguatezza del paragone fascisti/omosessuali. Solo il fatto della differenza tra foro pubblico e foro privato dei due elementi rende chiaro il diverso piano in cui sono, come già detto. Senza togliere a tutte le altre considerazioni.

Questo paragone, anche se si può comprendere l'intento generico, è assolutamente fuori luogo all'atto pratico. E chiama in causa il Fascismo perchè un Fascista è chiamato a rispondere dei suoi atti da Fascista, e, mi dispiace per lui, ma non vive per se stesso e basta! [Inoltre la Dottrina è chiamata in causa ogni volta che lo è NEI FATTI, e non serve far precedere le posizioni con citazioni di Mussolini, quando ciò che si fa è eminentemente POLITICO ed inerente una formazione intellettuale che coinvolge potentemente le concezioni simili a quelle della Società materialista!]

Poco importa che esistono ironie e sarcasmi corretti e coerenti, ed ironie e sarcasmi che lo sono meno o per nulla. Poco importa che chi non ha capito, motivandolo, ha OBIETTATO civilmente e argomentato l'obiezione.

AquilaLatina non ha intenzione, purtroppo per noi tutti, di comprendere le pozioni e le obiezioni che gli vengono mosse. Ha scritto chiaro e tondo, che non accetterà altro, che queste nostre sono polemiche pretestuose. Che noi no capiamo nè di sarcasmo, nè di Dottrina, salvo poi dire che in realtà in queste cose la Dottrina non c'entra, noi che la tireremmo sempre in ballo!

Ebbene dimentica anche, AquilaLatina, che lui non ha affatto risposto A ME, ma ad un intervento (anzi DUE) ANONIMO, quando, come ricorda Safra, ha tirato in ballo il Covo e il suo "modus operandi".

Inoltre "dimentica" che nel CONFRONTO, che non necessariamente deve essere scontro, esistono margini di dialogo.

Ma, mi domando, se AquilaLatina ha già stabilito dove inizia e dove finisce, come invece accusa gli altri di fare, essendo smentito da se stesso e dai fatti, che senso ha andare avanti?

Raccogliamo il suo "invito", e taciamo! Lui, e solo Lui, sarà giudice di se stesso e della Dottrina Fascista. Ogni sua azione sarà sempre espressione del più limpido fascismo, ogni suo atto sarà atto giusto e rivoluzionario!

Come ripeto, mi dispiace molto. Perchè come ricorda Safra, AquilaLatina ha una formazione intelletuale e politica non indifferente, ed affermava quello che oggi nega, cercando di dare il solito colpo al cerchio della coscienza e alla botte delle forme...

Anche io, pongo cordiali saluti.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Feb 06, 2012 9:26 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Un articolo che era stato ripreso anche sul Covo, per ricordare che certe categorie sono diventate politiche e che ricorrere ad esse, essendo generici e confondendo il foro pubblico con quello privato, non fa bene alla chiarezza:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Feb 06, 2012 4:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Finis

..Quando si dice che il Fascismo non è un sistema o una dottrina, non si deve credere che sia un'astratta tendenza, o una cieca prassi, o un metodo indefinibile e istintivo. Giacché, se per sistema o filosofia s'intende.. un principio di carattere universale nell'atto del suo svolgimento, un principio capace di manifestare a grado a grado, e quasi un giorno dopo l'altro, la propria fecondità e la portata delle conseguenze e applicazioni di cui è capace, allora il fascismo è un perfetto sistema, col suo saldissimo principio e con una rigorosa logica di sviluppo (Giovanni Gentile, Origini e dottrina del fascismo,Istituto Nazionale Fascista di Cultura,Roma 1929 )

Ma se di dottrina, nel significato tradizionale, oggi non si può e non si deve parlare, si deve per questo affermare che il Fascismo è soltanto ed esclusivamente azione? E che questa azione non ha un prius e non risponde a una preordinata concezione della vita e del mondo? No. Non questo certamente significa l'opposizione del Fascismo al dottrinarismo. Negare questo dottrinarismo, combatterlo non vuol dire per nulla negare la spiritualità dell'azione fascista. Se così fosse si cadrebbe nel più volgare e contingente pragmatismo. Ma allora? Il problema è un altro: si tratta cioè di individuare i caratteri e l'essenza di quella che impropriamente si chiama dottrina ma che più propriamente si dovrebbe chiamare mistica ... (Niccolò Giani, La Mistica come Dottrina del Fascismo -in Dottrina Fascista, Aprile 1938.)

Ebbene, i problemi sollevati dall'utente AquilaLatina contro ilCovo e contro la sua amministrazione danno la possibilità di cercare di chiarire una volta per sempre la questione Dottrinaria. Certo, si sperava di usare altri mezzi e di comprendere ciò che abbiamo più volte evidenziato: c'è differenza tra obiezioni e attacchi indiscriminati. Tra legittimi dubbi e pubblica gogna. Tra discussioni e critiche costruttive pubbliche e uso indiscriminato del proprio diritto.

Secondo noi e secondo i fatti che si sono svolti, da qualche tempo a questa parte, iniziando dagli attacchi pubblici di altri utenti, sfociati in ciò che tali attacchi volevano ottenere, ovvero la rottura con la nostra Associazione in base a pretesti, sì è giunti ad erigere questo deprecabile sistema a metodo. Siccome anche qui lo scritto rimane, i fatti sono lì a dimostrare quanto pretestuose e senza senso siano le accuse di “chiusura” o di “intolleranza” (sic!) nei confronti di chi “esprimerebbe dubbi”. Viene subito da precisare che il “dubbio” è una condizione che legittimamente può e deve sfociare nella chiarezza, ma il “diritto al dubbio” o al “dissenso”, non può e non deve essere una scusante per la demolizione o per l'attacco indiscriminato, o anche per un modifica di natura ideologica in base alle proprie inclinazioni personali, così come invece è avvenuto. Non tutti i dubbi sono uguali. E non tutti i dissensi sono allo stesso livello. Questo, che sembra un principio basilare così semplice, invece appare astruso. Gli è che, a fronte dei “dissensi”, si è cercato in almeno 3 casi, il quarto quello recente, di attuare un pericoloso atto disgregatore con annessa confusione ideolgica e pratica. Cui prodest? Beh, ce lo continuiamo a chiedere. Perchè questi atti, del tutto arbitrari e niente affatto “inevitabili”, almeno nei modi in cui si sono espressi, nei fatti (e salviamo anche le intenzioni, che magari potrebbero essere diverse. Come speriamo) sfociano indiscutibilmente in un vulnus potente contro ilCovo e contro il suo programma. Cosa che potrebbe tranquillamente accadere, come accade negli ambiti di chi ilCovo contrasta apertamente. Meno normale è che questo accada tra chi diceva di sostenere ilCovo .

E' bene mettere in chiaro, una volta per tutte, che la Dottrina Fascista non è un vestito, che può essere più o meno allungato o accorciato, pur rimanendo lo stesso. Non è una casacca, né uno “stile di vita”, come recita qualche motto. La Dottrina Fascista è il giudice dei fascisti, sempre. E lo è SEMPRE, sottolineo, SEMPRE, quando i fascisti agiscono ,parlano, operano IN PUBBLICO! Ogni atto del Fascista è un atto che può (sottolineo PUO', talvolta DEVE) essere messo in relazione alla Dottrina che dice di sostenere. Quando? Quando, pubblicamente, prende posizione o agisce nella società, in ambito propriamente POLITICO-SOCIALE. E quando ciò avviene? Quando si esprimono giudizi e/o si agisce in materia che coinvolge la Dottrina, ma non solo! Quando si OPERA negli ambiti che sono propri della Politica e della Società.

Dunque. Bisogna chiarire una volta per tutte, perchè nonostante gli anni della nostra attività, la chiarezza sempre maggiore e la ripetizione quasi perpetua, sembra non sia affatto chiaro, che il Fascismo NON E' PRAGMATISMO. Qual è il confine tra il sano pragmatismo fascista e invece la cieca prassi? A prescindere da quello che uno può sostenere, i fatti parlano chiaro. Non è RELATIVA a chi opera, la possibilità di definire “pragmatico” qualcosa che sia inerente al fascismo. E non è nelle mani del fascista definire dove ci sia una diversità di vedute formale o sostanziale col fascismo. Il fatto che il Fascismo adatti se stesso ai tempi in cui si svolge, non implica che il Fascismo adatti la sua DOTTRINA al tempo che si svolge! Infatti, il fascismo è LO STESSO SEMPRE, pur avvalendosi di strumenti diversi per attuare la sua IMMUTABILE logica di sviluppo. In quanto principio universale e immanente. Ora : questi principi universali NON POSSONO essere intaccati da un mezzo che presumibilmente dovrebbe attuarli. Per fare un esempio pratico: non posso, SOTTOLINEO NON POSSO, usare categorie proprie ad un sistema politico materialistico e pretendre di applicarle al fascismo. Le due cose sono in contraddizione stringente! E non è possibile “adattare” un sistema materialistico al fascismo. Questo per fare un esempio paradossale, ma calzante.

Andiamo più nel dettaglio, e vediamo di chiarire cosa NON E' POSSIBILE ad un Fascista, pur esprimendo pubblicamente “pareri personali”,

    1. Il Fascismo è una Dottrina Politica Spiritualistica. Va da sé che non è possibile, in alcun modo, sposare critiche con fondamento materialistico o anti-spiritualistico col Fascismo stesso. Questo diventa un vulnus terribile che mina alle fondamenta la coerenza di chi da Fascista esprime queste critiche. Il che significa che polemiche anti-religiose, ateistiche, razionalistiche e simili, in bocca ad un Fascista E SENZA LE DOVUTE PRECISAZIONI, sono una contraddizione evidente (Cfr. Dottrina del Fascismo- Idee Fondamentali, art III – V, Dottrina Politica e Sociale, art XII; La Mistica come Dottrina del Fascismo-in Dottrina Fascista, Sotto le insegne dello spirito)!
    2. La mentalità EDONISTICA non è conciliabile col Fascismo! Il che significa che le categorie filosofiche e politiche che a questa mentalità fanno capo, stridono col Fascismo stesso. Questo perchè il fascismo è la diretta antitesti dell'Edonismo nelle sue varie salse e colori (Cfr. Dottrina del Fascismo- Idee Fondamentali, art IV).
    3. L'individualismo è antitetico al Fascismo come lo è il collettivismo! Non si può presumere di essere fascista e vedersi PARALLELAMENTE ai propri concittadini fascisti o fascisti in genere. Il Fascista per sua stessa formazione mentale e politica si inserisce in una compagine e collabora gerarchicamente, secondo il merito, per la sua parte alla crescita e alla armonia della stessa! Questo determina la volontà di relativizzare se stesso e il proprio capriccio, come anche la propria esclusiva volontà, innanzi a obiettivi comuni e programmi politici condivisi, i quali sono gli unici giudici dell'operato del fascista stesso (Cfr. Dottrina del Fascismo- Idee Fondamentali art, VIII e IX, Dottrina Politica e Sociale, art V, VIe IX). .
    4. Le categorie PRIVATE, sottolineo PRIVATE, del foro intimo della persona, soprattutto se strumentalizzate dalla politica demo-liberale e plutocratica (antitetica al fascismo), sono categorie inadatte a rappresentare il pensiero e l'azione del fascista! Questo perchè il fascismo è un'idea politica PUBBLICA, non è un orientamento INTIMO dell'Uomo, il quale potrebbe essere più o meno biasimato per questo orientamento (Cfr. Dottrina del Fascismo – Dottrina Politica e Sociale, art III)!

Chiarito questo, le obiezioni dove qualsiasi fascista non vede chiaro, dove non è proclamato ciò che è un “sentire comune”, oltre che personale (anzi questo “sentire” è comune in quanto personale!), sono SACROSANTE. Come altrettanto sacrosante sono le spiegazioni che dovrebbero venire a chiarire ciò che chiaro non è, o lo è solo per chi lo ritiene tale!

In realtà non ci sarebbe nemmeno bisogno di specificare tutto questo, ma ogni altro fatto simile, da oggi in poi, sarà rimandato a questo documento. Che diventa normativo (per la nostra Associazione).

La facoltà di chiedere spiegazioni ad un fascista, la dà il Fascismo stesso nel momento in cui ci si appella alla Dottrina, in presenza di un effettivo problema di coerenza. Ovviamente la Dottrina non può essere in nessun modo USATA per scopi personali o per diatribe private.

Detto questo, concludiamo dando comunicazione della nuova situazione . Primato non sarà più non solo blog ufficiale del Covo, ma nemmeno covista.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Lun Feb 06, 2012 9:40 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 43
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2588
Località: Palermo

MessaggioInviato: Lun Feb 06, 2012 5:45 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...occorre senz'altro mettere la parola FINE su tale vicenda incresciosa. Purtroppo principalmente è mia la colpa di aver affidato incarichi di responsabilità ad AquilaLatina in seno al nostro gruppo, anche quando in più di una occasione aveva già mostrato segni di immaturità a causa della sua personalità egocentrica ed irresponsabile, causando danni al buon nome della nostra associazione. Avendo noi tutti adottato quale esempio ufficiale a cui ispirarci la Scuola di Mistica Fascista, ho sperato di fargli comprendere l'essenza del Fascismo con l'esempio, i documenti e la persuasione, sul modello di quanto fatto dal grande Niccolò Giani, ma evidentemente mi sbagliavo, poiché di quello che è il nostro compito, i nostri intenti, egli prima non aveva capito nulla e quando lo ha fatto, notando la propria personale incompatibilità con la nostra visione politica intransigente che è essenza stessa del Fascismo, dimostrando assoluta avversione per qualsiasi forma di disciplina gerarchica, ha pensato bene di voler provocarci con discussioni pretestuose affinché quale risultato inevitabile si ingenerasse con lui una frattura di tipo politico. Il nostro compito non è quello di imbonire la massa come fanno altri, magari cavalcando temi alla moda, bensì quello di formare Fascisti veri. Ma la Dottrina Fascista, come testimonia anche quest’ultima penosa vicenda, evidentemente è troppo austera e dura per troppi di coloro che sono nati e cresciuti nella repubblica delle banane. A chi ha pensato bene di affermare a chiacchiere il "coraggio e l'orgoglio fascista", con esempi assolutamente fuorvianti ma certamente a suo giudizio più "attuali” di quello fornito dagli stessi “mistici", rispondiamo di aver fatto finta di dimenticare quanto su IlCovo tutti noi coi fatti ci proclamiamo pubblicamente Fascisti con nome e cognome da parecchi anni; a chi ciarla di ricercare un dialogo, persino con gli antifascisti, noi abbiamo fatto notare quanto ciò non sia stato possibile a causa dell’impossibilità ad accettare critiche serie nel merito proprio da parte del presunto interlocutore, che non avendo MAI RISPOSTO NEL MERITO alle obiezioni mosse da RomaInvicta né a quelle di LictorAdriano, ha pensato bene di opporre veti, di atteggiarsi a vittima e di prodigarsi in veri e propri insulti (come le insolenti parole rivolte a Safra); a chi scrive di "coraggio" noi rammentiamo di essere scappato a gambe levate da qui quando è stato messo di fronte alla necessità di far valere pubblicamente in un dibattito con tutti noi cittadini fascisti quelle che, evidentemente con poca convinzione, proclamava a gran voce “verità evidenti” in merito alla nostra presunta volontà di travisare la Dottrina fascista; a chi si riempie la bocca del termine "Fascismo" rammentiamo di essere stato il solo ad aver rifuggito qualsiasi impegno e rispetto per la gerarchia del gruppo e di averne messo sempre in secondo piano l'interesse generale, pur dopo aver aderito liberamente ai Cittadini Fascisti sottoscrivendone gli impegni e le responsabilità. Ad ogni modo è evidente che l'aquilotto ha perso completamente il senso della misura, permettendosi di sputare sul piatto dove ha mangiato a sazietà sino a ieri, bene farebbe a non dimenticare che persino il “suo” blog se ha suscitato in passato consensi lo ha fatto solo in virtù del fatto di essere stato un' appendice dell'associazione in cui, in ogni sua parte, è tutt’ora evidente il totale imprimatur de IlCovo e dei suoi amministratori. Ciononostante l’aquilotto ormai è convinto di poter spiccare autonomamente il volo, buon per lui, che vada ad aggiungersi a tutti i fintofascisti che vogliono costruirsi un proprio fascismo su misura, essendo quello vero evidentemente troppo scomodo per i propri gusti. Stia tranquillo che nessuno di noi ha alcuna voglia di perdere il proprio tempo a “fargli abbassare o alzare la testa” come ho letto tra i suoi commenti. Da ora, come ha sempre desiderato, egli è il capo di se stesso, è il primo e pure l’ultimo, finalmente non dovrà dar conto del suo operato ad alcun responsabile o associazione. Da questo momento invitiamo ufficialmente i cittadini fascisti e gli utenti del forum a non accettare discussioni inerenti ulteriori provocazioni in "casa d’altri", come già scrivemmo a suo tempo proprio a causa della condotta scriteriata dell’aquilotto in questione, poiché si discute su IlCovo e con chi sa farlo civilmente...
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


...NONOSTANTE TUTTO E TUTTI IL COVO VA AVANTI E TIRA DRITTO!

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Feb 07, 2012 1:28 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Preso atto del dichiarato anticovismo (a questo punto inveterato, anche quando era covista) dell''utente Aquilalatina, che in modo vile provoca lanciando il sasso e scappando, senza affrontare il problema da lui sollevato dove l'ha sollevato e contro chi l'ha sollevato, chiediamo che nessun membro del Covo, men che meno se Cittadino Fascista, si inserisca in questa polemica pretestuosa, in casa d'altri e senza i normali strumenti che il caso stesso richiede. Tra l'altro, polemica assolutamente FOTOCOPIATA da elementi che noi, insieme ad un AquilaLatina che affermava con noi quello che oggi nega, avevamo già abbondantemente confutato, contro chi dall'area ci attaccava:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Chiedo, pertanto, che nessuno, ripeto nessuno, risponda o polemizzi con AquilaLatina e nessuno apra un attacco nei suoi confronti in casa sua. Nessuno, poi, risponda alle provocazioni e agli insulti con altrettante provocazioni e insulti.

Ripetiamo: si discute sul Covo con chi sa farlo civilmente.

Sicuro della vostra collaborazione, vi ringrazio già da ora.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Edicola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Pagina 4 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006