Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
Esce il film tratto da "Il sangue dei vinti"
Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Libro, Cinema e...
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Mar Dic 08, 2009 7:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il Littore ha scritto:
In uno degli appartamenti di Via Tassi non c'era "l’ufficio culturale" dell’ambasciata tedesca, gia a partire dal 1939? Se non erro vi era stanziato anche Herbert Kappler.


Sì, ma infatti è diventata base della Gestapo e di Kappler solo dal settembre/ottobre 1943, prima era un semplice ufficio dell'ambasciata tedesca e non c'erano SS...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Safra




Registrato: 02/09/11 07:55
Messaggi: 570
Località: Venezia

MessaggioInviato: Dom Nov 27, 2011 11:32 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ieri sera ho visto il film. Non riesco ancora a capire come si possa festeggiare il giorno della "liberazione". Cosa ci puo' mai essere da festeggiare? dovrebbe essere un giorno di lutto nazionale, aldila' dell'ideologia politica...
E' un bel film, soprattutto perche' ha cercato (nei limiti imposti dalla nostra democrazia ovviamente Wink ) di seguire la guerra sia dal punto di vista dei partigiani che della resistenza.
E' vero che la scena del bambino ucciso di spalle e' vergognosa, ma e' anche vero che hanno mostrato come la popolazione innocente, non schierata politicamente, pur di non cadere in mano dei partigiani preferi' togliersi la vita, e come gli stessi non esitavano ad uccidere i propri familiari in nome del loro ideale di liberta'. Hanno altresi' mostrato come per loro fosse normale uccidere uomini disarmati a sangue freddo e come a guerra ormai finita avevano il permesso di fare "piazza pulita" rimanendo impuniti.

Certo non hanno risparmiato anche le violenze tedesche, ma con la protagonista Lucia veniva mostrata una dolcezza ed una umanita' che in ogni guerra dovrebbe comunque rimanere intatta.

In Lucia, interpretata da una bravissima Alina Nedelea, ho rivisto tutto l'amore per la Patria e l'onore di essere una vera cittadina consapevole del proprio dovere nella storia. E per questo ha rischiato tutto, violata e vinta, anche da morta.

Non ho letto il libro...ma a questo punto credo che meriti davvero.

_________________

"Ho tolto la libertà. Si, ho tolto quel veleno che i popoli poveri ingoiano stupidamente con entusiasmo. Ho fatto versare il sangue del mio popolo. Sì, ogni conquista ha il suo prezzo." Mussolini si confessa alle stelle.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Fascio Littorio
Cittadino Fascista
Cittadino Fascista


Età: 23
Registrato: 13/10/10 16:15
Messaggi: 190

MessaggioInviato: Dom Nov 27, 2011 11:39 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Guarda Safra io ho letto " i vinti non dimenticano " sempre di Pansa che è simile a " il sangue dei vinti " in quanto a contenuti.
In pratica Pansa e un' amica raccontano a turno una storia di crimini partigiani e in alcuni casi alleati... Non è il massimo come libro in quanto un pò noioso come è ovvio che sia trattando questi temi, ma da leggere...e soprattutto da far leggere all' ANPI.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Ari



Età: 51
Registrato: 11/06/06 12:03
Messaggi: 720
Località: Vercelli - Gorizia

MessaggioInviato: Dom Nov 27, 2011 5:30 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Safra , hai colto nel segno , la "liberazione" tanto osannata e incriticabile e' proprio questo, un omicidio di massa giustificato dall'odio di avidi vigliacchi che si sono spianati il terreno per i successivi anni , fino ad oggi , per poter fare i loro comodi.
Il fascismo era l'unico ostacolo al disastro in cui viviamo e loro lo sapevano e lo sanno bene ancora.
Non per niente Pansa e' ostacolato in tutti i modi , e' anche stato aggredito fisicamente per boicottare la presentazione di un suo libro.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Safra




Registrato: 02/09/11 07:55
Messaggi: 570
Località: Venezia

MessaggioInviato: Lun Nov 28, 2011 2:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Grazie Fascio Littorio, anche per la segnalazione del libro "i vinti non dimenticano"....aggiunto alla lunga lista di libri da comprare Wink

Ari, non avevo dubbio alcuno sulla presunta "liberazione", solo che ancora non riesco ad accettare i festeggiamenti.
Hai ragione sul Fascismo come unico ostacolo al disastro di cui oggi siamo testimoni....ma noi siamo qui per questo no? Wink

Per Pansa ti diro' che fino ad oggi non ho mai voluto prendere suoi libri, perche'non credo affatto che sia solo per esibire una coscienza storica che si sia messo di punto in bianco a scrivere libri obiettivi. E questo lo dimostra anche il fatto che nonostante i suoi libri abbiano fatto scoppiare manifestazioni, "aggressioni" e contestazioni siano comunque stati pubblicati, venduti e pubblicizzati. Insomma sicuramente ha scritto delle verita',non lo metto in dubbio...quello su cui dubito e' la sua buona fede.

Per questo ho voluto vedere il film, ispirato dal suo libro, che come ho detto ho apprezzato, forse anche perche' lo credevo molto peggio...

Credo che il suo libro meriti,almeno a guardare il film, per come sia stato scritto, dal punto di vista di entrambi gli schieramenti....anche se credo che finira' con.. "i buoni e i cattivi erano da entrambe le parte..e' giusto onorare anche le morti fasciste ma si sa che la guerra abbrutisce il genere umano, anche quando è mosso dalle migliori intenzioni.quindi viva i liberatori" ahahahah spero di sbagliarmi Wink

_________________

"Ho tolto la libertà. Si, ho tolto quel veleno che i popoli poveri ingoiano stupidamente con entusiasmo. Ho fatto versare il sangue del mio popolo. Sì, ogni conquista ha il suo prezzo." Mussolini si confessa alle stelle.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Ari



Età: 51
Registrato: 11/06/06 12:03
Messaggi: 720
Località: Vercelli - Gorizia

MessaggioInviato: Lun Nov 28, 2011 2:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io credo invece che Pansa , al di la' del riscontro economico dovuto alla pubblicazione dei libri , ci abbia veramente messo un po' di buona volonta'.
Dopotutto , mi pare , gli svantaggi personali che ne ha ricevuto sono molto alti.
Ho letto un paio di libri suoi e altri sono in lista di attesa , voglio dargli il beneficio del dubbio , secondo me ha visto uno spiraglio di luce.
Che siano pubblicati i suoi libri non dovrebbe stupire , l'argomento interessa e il successo di vendite lo dimostra , questo e' il primo interesse delle editoriali.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Libro, Cinema e... Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006