Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
NASCONO NUOVI PSEUDO-FASCISMI
Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le Inchieste de IlCovo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Mar Set 11, 2007 12:07 pm    Oggetto:  NASCONO NUOVI PSEUDO-FASCISMI
Descrizione:
Rispondi citando

L'area continua a moltiplicarsi, anche se i nuovi arrivati proclamano di starsene al di fuori!
Lo sbocciare dei nuovi fascismi è impressionante, tanto impresionante quanto vedere l'età dei nuovi "ducetti": dai 16 ad un massino di 18 anni!
Povero Benito Mussolini vedere così spudoratamente copiato il suo movimento che era nato spontaneamente per <<rivitalizzare il sangue perduto dall'eperimento democratico>> come disse!
Tutte queste copie sbiadite che di fascismo non hanno nulla sono da noi guardate con quella indifferenza che meritano e con un misto di astio e di disgusto!

<< C'è posto per tutti in Italia, anche per 30 fascismi, il che significa poi per nessun fascismo >>

B. Mussolini




ecco alcuni nuovi arrivati....


FEDERAZIONE FASCI ITALIANI DI COMBATTIMENTO

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


fondatore età: 18



ORDINE FASCISTA

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


fondatore età: 16

da tenere presente che il nome è stato spudoratamente copiato dalla mia iniziativa sezionistica;


<< CHI SIAMO: Il movimento nasce da due ragazzi conosciutosi su Youtube che condividevano la stessa passione: Il fascismo e il Duce.

Ordine fascista mira a gettare le basi per una reale e decisa ricostruzione del diritto, della stabilità e della giustizia nel nostro paese, rafforzandone cosi l’indebolita fibra e garantendo il futuro del nostro popolo.

Ordine Fascista chiama all'appello uomini e donne decisi a combattere le battaglie fondamentali dell’Onore e della Civiltà nei prossimi cruciali anni e che intendano operare per ricostruire dove è stato distrutto e per sanare ciò che è stato ferito.

Il Movimento promuove un Fascismo nuovo, con valori e ideologie che non muoiono mai riadattabili ai giorni nostri.
Sani valori da cui partire per la ricostruzione di una società distrutta dal capitalismo e dal comunismo.

Teniamo a precisare che Ordine Fascista non è assolutamente violento ed è nettamente contrario a Comunismo come lo è al Nazismo.

SE ANCHE TU CI CREDI, HAI FEDE E VUOI COLLABORARE ISCRIVITI QUI O TESSERATI QUI !>>


non so se ridere o piangere Laughing



Quì cambia l'età, ma il risultato è pressochè medesimo:

RIFONDAZIONE FASCISTA


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!




CONTINUO NELLA MIA RICERCA, TANTO PER RENDERCI CONTO (NULL'ALTRO) DI QUANTO IN BASSO SIA CADUTA QUESTA GENTE: NEL RIDICOLO PIU' COMPLETO!

CONTINUA...............
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Set 11, 2007 12:37 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...Vedremo poi questi "gruppi" di "evolutori neonazi" a chi porteranno i voti!
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2595
Località: Palermo

MessaggioInviato: Gio Set 13, 2007 10:59 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Già il titolo della discussione mi pare fuorviante , non nasce infatti alcun nuovo fascismo, casomai si moltiplicano all'infinito i gruppetti che si richiamano ad una generica quanto inconcludente estetica verbale parafascista,punto. Ovviamente sono tutti tentativi destinati nel migliore dei casi a naufragare in un nullo nostalgismo da operetta, nel peggiore a divenire i soliti ghetti nazistoidi buoni solo a raccattare voti per gli aspiranti di turno alle poltroncine. E tutto nasce sempre dal fatto che fino a quando non si provvederà, come tentiamo di fare in questo forum e con la nostra iniziativa editoriale, a definire con precisione il progetto politico fascista e la sua dottrina, facendo finalmente la tanto auspicata "reductio ad unum", ognuno si sentirà qualificato a ritenersi l'interprete più genuino e dunque autorizzato a moltiplicare all'infinito gli pseudofascismi, il che vorrà sempre dire ottenere nessun fascismo, con somma gioia degli antifascisti di ogni colore che alimentano quotidianamente questo guazzabuglio confuso ed inconcludente.
_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Gio Set 13, 2007 3:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

"C'è posto per tutti in Italia, anche per 30 fascismi, il che significa poi per nessun fascismo"

Dire che non ci sono ulteriori commenti da fare...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Sab Set 15, 2007 2:57 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

.......CONTINUAZIONE

Ne ho individuati altri due:

AVANGUARDIA NAZIONALE

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!




FRONTE NAZIONALE

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2595
Località: Palermo

MessaggioInviato: Dom Set 16, 2007 11:27 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi spiace ma non vedo cosa vi possa essere di interessante a continuare ad elencare tutta la vasta serie di gruppetti pseudofascisti oggi presenti sulla scena politica pseudo-italiana. Fossero pure un milione rimane ugualmente valido il ragionamento fatto nei precedenti commenti in merito alla funzionalità di questi relitti della guerra fredda rispetto alla repubblica antifascista. Piuttosto ad avvalorare quanto ormai sia entrata in crisi la politica fatta di giochini dove si ostentano ancora pretestuose divisioni fasulle fra destra e sinistra ( essenza stessa dell'attuale manovra politica montata da Storace su mandato di "sua emittenza" ) e dove invece morale ed etica spariscono sommersi dalla corruzione, dovrebbe fare riflettere il perché del successo di una iniziativa come il "giorno del vaffanc..." indetta da Grillo e del perché una tale iniziativa desti perplessità e sconcerto da destra a sinistra fra tutte le forze politiche della repubblica delle banane. Ecco ad esempio cosa scrive "La Stampa" a proposito della presenza di Grillo alla "festa dell'Unità" ...

[u]16 settembre 2007 - "E Grillo conquista la Festa dell’Unità"[/u]
Tanti applausi per Beppe, ma anche
i mugugni dei militanti "puri e duri"

ANDREA SCANZI - MILANO

«I politici stanno sballando, non hanno capito cosa è successo e cosa succederà. Ci trattano da invasati, ma noi siamo allegri, siamo felici». Beppe Grillo, con la voce ancora in debito d'ossigeno, ironizza sulle accuse savonaroliane. «Non guardatemi come se dovessi librarmi in aria da un momento all'altro: sono solo un uomo. Il V-day ha permesso per un giorno che gli italiani non si vergognassero di essere tali, ha ridato speranza a persone che altrimenti avrebbero spaccato tutto». E' la prima uscita vera dopo il V-Day, e il luogo non è a caso. L'antipolitico nel luogo della politica, nella tana del nemico. Alla Festa de l'Unità di Milano, «la casa di D'Alema, Baffino, quello che mi accusa di derive fasciste ma che qualche tempo fa telefonava a Fiorani in mutande, chiedendogli se facevano insieme una banca». Duri attacchi anche al Partito Democratico. «Come fai a credere a un partito che in Campania, come tutor dei giovani, sceglie De Mita?».

Il Palasharp non ha contestato, solo ovazioni, ma la base ha mugugnato. I volontari della milizia enogastronomica rossa non lo avrebbero invitato. Questa è gente cresciuta col mito di Benigni che prende in braccio Berlinguer; poi, trent'anni dopo, Benigni lo hanno visto in braccio a Mastella: inevitabili che nei confronti degli artisti siano guardinghi. «E' qui solo perché il Partito ha dato il programma artistico in appalto a un'agenzia che, ogni anno, lo chiama. Non ha rispetto per noi e ha ridotto a una sola serata la sua presenza perché le vendite andavano male», dicono alla stand proletario di Gnocco e tigella fritta. «Grillo è sconcertante e provocatore», fanno eco al Birreria e Griglieria, «usa toni scurrili, sa solo criticare e ha detto che la nostra festa non gli piace». «Non andrò a vederlo, così fa solo il gioco della destra», tuonano nella immarcescibile Piadineria. «La nostra festa è libera», dicono i dirigenti provinciali dei Ds di Milano, «Certo non ci voleva Grillo per dirci che la classe politica va rifondata, infatti stiamo fondando un nuovo partito. Lui vorrebbe distruggere i partiti? E poi chi le fa leggi, lui da solo?». La sensazione, però, è che a non amare Grillo siano solo i militanti, gli iscritti, i volontari: non l'elettorato comune.

Degli spettacoli di Grillo, ormai, nessuno analizza più il tenore artistico. L'impegno ha preso il sopravvento sulla scrittura, la rabbia sull'analisi. E' un parlare alla pancia, più che al cuore. Sono lontani - neanche troppo: sette anni - i tempi in cui Grillo saliva sul palco e commuoveva con il ricordo di Glenn Gould. Il pubblico non applaude tanto il contenuto, quanto l'enfasi. Molte battute sono antiquate, i "grilliani" di primo pelo le conoscono da 15 anni. E sono staffilate che fanno più male a sinistra che a destra. Prodi è tratteggiato come un «calmante umano», D'Alema «deve ringraziare il Papa che ha detto che lo stato vegetativo è vita: c'è speranza per lui e per i diessini». Fassino «è monoglobulo, appena ha un'erezione sviene», Veltroni è «l'ecologista del sì, la sua confusione di idee è assoluta». Cofferati «è solo un funzionario di partito», Cacciari «quello con la barba». Né ci sono sconti per gli «intellettuali di sinistra col portafogli a destra», immagine con la quale Grillo allude a Eugenio Scalfari (che lo ha praticamente accusato di essere un dittatore in divenire) e Michele Serra (suo ex autore, peraltro). «Io alla sinistra non perdono di avere sprecato l'occasione della vita dopo i disastri di Berlusconi. E poi basta con sinistra e destra, sono categorie antiquate».

Alle pareti ci sono bandiere di Ulivo e Ds, Grillo ne fece togliere una a Bologna durante il V-Day «perché portava sfiga». Qui sta zitto, sa di non essere a casa sua. Sciorina dati riguardo a temi nei quali lui (e il suo staff) è indiscusso conoscitore: ambiente, energia, informazione. Tutte cose che dice da 15 anni, e che nessuno - anzitutto da sinistra - ha voluto recepire.

Le sassate continuano. «Casini ama il Family day perché ha 5 famiglie, lui è il leader dell'Udc, l'Unione dei carcerati. Mastella è un'istigazione alla satira. Ha aperto un blog ma non è capace a usarlo, si confonde con gli articoli di legge, sbaglia tutto. Berlusconi? E' malato, uno psiconano. La sua moglie mi fa pena, andava in tv a lamentarsi per i tradimenti, ma Berlusconi è l'ologramma di se stesso, non esiste. Per colpa di Prodi tornerà Berlusconi, e a quel punto io mi sparerò». Alla fine del suo spettacolo, come ha ben ricordato Daniele Luttazzi nel suo blog, emergono le solite perplessità sul "cosa" e, più ancora, sul "come". Non resta però difficile comprendere quella larga fetta di società civile che, in un'Italia «al livello minimo di coscienza» come ebbe a dire Gaber, costretta a scegliere tra Prodi e Berlusconi, ha infine indirizzato le proprie aspettative (o anche solo le proprie delusioni) alle battaglie, più morali che moraliste, di un (ex) comico.


Dunque sarebbe più saggio meditare sui sintomi del malessere sempre più diffuso nella società ed imparare a conoscere la nostra ideologia ed il suo progetto politico, poiché solo un sistema chiaro ed armonico come lo Stato Etico Corporativo mussoliniano può costituire la risposta concreta ai reali bisogni delle masse e perché il tempo, che é sempre galantuomo, sta lavorando per noi e dunque non dobbiamo lasciarci cogliere impreparati dagli avvenimenti.aa prova
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Lun Set 17, 2007 11:50 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sul suo blog: «I cittadini devono entrare in politica direttamente»

Grillo, via libera alle liste civiche Le regole per ottenere la sua «certificazione»: non essere iscritti ai partiti ed essere incensurati

Beppe Grillo (Newpress)
ROMA - «Ogni gruppo può, se vuole, trasformarsi in lista civica per le amministrazioni comunali». È la benedizione di Beppe Grillo ai seguaci del V-day. «I cittadini devono entrare in politica direttamente. Per la loro tutela e per quella dei loro figli», scrive Grillo nel suo blog. «I Comuni decidono della vita quotidiana di ognuno di noi. Possono avvelenarci con un inceneritore o avviare la raccolta differenziata. Fare parchi per i bambini o porti per gli speculatori. Costruire parcheggi o asili. Privatizzare l'acqua o mantenerla sotto il loro controllo. Dai Comuni si deve ripartire a fare politica con le liste civiche. Le liste che aderiranno ai requisiti che pubblicherò sul blog tra qualche giorno avranno la certificazione di trasparenza 'beppegrillo. it'».

REQUISITI - «Tra i requisiti ci saranno il non essere iscritti a partiti ed essere incensurati. Le liste potranno comunque chiamarsi come gli pare ed essere autonome nella loro azione. Ci potranno anche essere più liste in una stessa città. Le liste certificate saranno pubblicizzate dal blog e messe in condizione di scambiarsi informazioni ed esperienze attraverso una piattaforma comune online che sarà messa a disposizione, sempre attraverso il blog».

NON PROMUOVO NESSUNO - «Non parteciperò a nessuna manifestazione nei prossimi mesi», spiega Grillo. «Non sto promuovendo la presentazione di nessuna lista civica, né locale, né nazionale. Per le liste civiche, rimanete sintonizzati sul blog».
17 settembre 2007

Lo scontento è vastissimo e un istrione a suo tempo buttato fuori dalla TV perchè aveva fatto battute sui socialisti ladri lo sta dimostrando ampiamente trasportando la sceneggiata dal palco all' "opinione pubblica". Purtroppo non c'è una forza politica capace di captare questo scontento e questo disgusto...
Poichè il fascismo è l'antipolitica per eccellenza, il sistema è stato molto accorto nell'impedire ogni ripresa costruendo o foraggiando 10 - 100 - 1000 marionette vestite più o meno "fascisticamente" ed al servizio dei burattinai. Niente di nuovo.

Se vogliamo l'antipolitica di Grillo è la versione più moderna ma anche più sterile e più povera - politicamente - dell'Uomo Qualunque di Giannini.
Se il "grillismo" dovesse diventare un problema politico concreto, gli faranno fare la stessa fine e con molta più facilità.
Tuttavia lo scontento esistente, e non da oggi, è tutt'altro che sorprendente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Set 17, 2007 11:54 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Concordo totalmente con Tribvnvs
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Mar Set 18, 2007 5:44 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Mi spiace ma non vedo cosa vi possa essere di interessante a continuare ad elencare tutta la vasta serie di gruppetti pseudofascisti oggi presenti sulla scena politica pseudo-italiana.


Nulla, era per far rendere veramente conto COI FATTI quanto sconcertante sia l'Area in tutte le sue forme!

Citazione:
Fossero pure un milione rimane ugualmente valido il ragionamento fatto nei precedenti commenti in merito alla funzionalità di questi relitti della guerra fredda rispetto alla repubblica antifascista. Piuttosto ad avvalorare quanto ormai sia entrata in crisi la politica fatta di giochini dove si ostentano ancora pretestuose divisioni fasulle fra destra e sinistra ( essenza stessa dell'attuale manovra politica montata da Storace su mandato di "sua emittenza" ) e dove invece morale ed etica spariscono sommersi dalla corruzione, dovrebbe fare riflettere il perché del successo di una iniziativa come il "giorno del vaffanc..." indetta da Grillo e del perché una tale iniziativa desti perplessità e sconcerto da destra a sinistra fra tutte le forze politiche della repubblica delle banane. Ecco ad esempio cosa scrive "La Stampa" a proposito della presenza di Grillo alla "festa dell'Unità" ...


Quanto a Beppe Grillo, lui è un demagogo e per giunta comico: perciò è in grado di attirare a se larghi strati della popolazione, se decidesse di impegnarsi politicamente avrebbe un laro seguito e consenso: quanti fanno più queste sfuriate in piazza convincendo la platea?
Beppe Grillo dice cose giuste e sa brillantemente toccare i sentimenti di molti italiani, è un trascinatore!


Citazione:
Dunque sarebbe più saggio meditare sui sintomi del malessere sempre più diffuso nella società ed imparare a conoscere la nostra ideologia ed il suo progetto politico, poiché solo un sistema chiaro ed armonico come lo Stato Etico Corporativo mussoliniano può costituire la risposta concreta ai reali bisogni delle masse e perché il tempo, che é sempre galantuomo, sta lavorando per noi e dunque non dobbiamo lasciarci cogliere impreparati dagli avvenimenti.



Invece ci stiamo facendo cogliere impreparati dagli avvenimenti!
Penso che conoscere l'ideologia dello Stato Etico Corporativo rimane lettera morta se non si scende nelle piazze d'Italia a fare per una volta come fa Beppe Grillo!
Lui si sta attirando consensi con delle idee FASCISTE: malessere e disprezzo nei confronti della partitocrazia!
Dovremmo essere noi ad avere quel consenso, noi ad immegerci per primi nella <<realtà effettuale della cosa>> (come diceva Machiavelli) e non vivere << nella immaginazione di essa >> rimanendo relegati nel web o in semplici fogli scritti!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2595
Località: Palermo

MessaggioInviato: Mar Set 18, 2007 8:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Caro Avanguardista, non volermene ma non credo che dopo tutto quello che é stato scritto nel presente forum ci sia bisogno proprio di un lungo elenco per avvalorare ulteriormente la realtà inerente l'assoluta inconsistenza politica e la funzionalità rispetto ai voleri della repubblica antifascista di tutte le forze politiche della destra italiana, radicale e non. Riguardo al fatto che secondo te ci si starebbe lasciando cogliere impreparati dal fenomeno del "giorno del vaffanc.." in quanto per il momento invitiamo gli utenti a prepararsi culturalmente piuttosto che scendere nelle piazze, ho dei serissimi dubbi. Dice bene infatti Tribunus che l'azione svolta da Grillo, per quanto condivisibile nel tentativo di moralizzare la politica e di denunciare le forze della partitocrazia tutta, non si discosta granché dal qualunquismo e non possiede un reale progetto politico alternativo in grado di sostituire l'attuale sistema falsamente rappresentativo con uno nuovo e diverso che lo sia davvero, come riteniamo essere lo Stato etico corporativo. Grillo dunque rispetto a noi é molto più facilitato proprio perché non é un politico ma un comico che di fatto si limita a denunciare le storture di un sistema, senza proporne uno alternativo ma al contrario condividendone le regole di fondo, convinto solamente che esso sia stato male interpretato e piegato a logiche di parte. Noi invece il progetto politico sostitutivo e realmente democratico lo abbiamo, pronto per l'uso e sicuramente efficace ma se scendessimo oggi in piazza quei pochi che siamo, proclamandoci fascisti quanti sarebbero disposti a seguirci tenuto conto che a conoscere il progetto politico mussoliniano siamo troppo pochi?
Quanti sanno che al termine fascismo corrisponde nella realtà il progetto politico denominato Stato etico corporativo e non quell' universo di letame rappresentato dalla cosiddetta Area radical destrorsa, che casualmente sdegna da sempre qualsiasi proposito inerente una concreta formazione politico-ideologica adeguata privilegiando al contrario quella che loro stessi definiscono la politica della piazza?
Lo scontento tra la gente di certo è destinato ad aumentare poiché quella in atto è una crisi del sistema e dubito che la ricetta del buon Grillo possa bastare, ma proprio per questo se non siamo in grado di preparare ideologicamente e politicamente un buon numero di persone diffondendo la conocenza della nostra idea politica, non si verrà mai a capo di nulla e si da il caso che la rete attualmente lungi dal rappresentare solo uno sterile momento di contemplazione passiva della realtà, proprio come dimostra il successo della manifestazione indetta da Grillo, è il miglior veicolo delle idee, per chi almeno ne ha una degna di questo nome.

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Mer Set 19, 2007 1:41 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Giustissimo Marcus, giustissimo!
Tuttavia il progetto incontra due piccoli ostacoli su cui dobbiamo fare i conti:

1) Il tempo che ci vorrà per educare politicamente un certo numero di cittadini è troppo lungo, ci vorranno decenni!

2) E' l'ora di guardare in faccia la realtà: mi spiace ma quanto gliene può fregare ad un falegname, ad un artigiano, ad un operajo, ad un meccanico, insomma ad un cittadino medio l'ideologia dello Stato Etico Corporativo?


Purtroppo a buona parte della gente l'ideologia non interessa. Da fascisti dobbiamo prenderne atto e fare come abbiamo sempre fatto: stare al passo coi tempi ed andare incontro alle esigenze del popolo!

I Fasci Italiani di Combattimento nacquero nel 1919 con lo scopo di risolvere i problemi che attanagliavano l'Italia, erano pragmatisti nel senso più alto della parola!
Una cosa di simile dovrebbe essere auspicabile oggi: abbandoniamo ogni pregiudizialismo ed immergiamoci nella realtà onde poi dominarla!

Come ebbe modo di analizzare Gustave Le Bon, e come capiì benissimo il Duce, le masse sono più suggestive a discorsi demagogici e di facile presa (vedasi Beppe Grillo) che non a discorsi logici e/o ideologici.
E' purtroppo la realtà!
<< Ma noi siamo fascisti, quindi più che guardare al passato siamo sempre intenti verso il futuro >> ebbe a dire Mussolini nel 1932.
Oppure: << Le idee finchè rimangono nei cervelli e negli scaffali delle biblioteche sono perfettamente innocue. Diventano pericolose solo quando vi siano degli uomini che mirano a tradurle in atto, a convertire l'ideale in realtà. L'urto fra opposte concezioni della vita non è mai idilliaco come una discussione accademica>>.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Set 19, 2007 2:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Avanguardista.

Rispondo prendendo spunto dal tuo ultimo post e cerco di essere breve, anche se sarà difficile per l'argomento.

Tutti noi abbiamo una gran voglia di CORRERE a FARE organizzazioni politiche che perseguano i nostri fini.

Quello che tu invochi come realismo e pragmatismo SANO dovrebbe farti porre delle domande non solo nel senso che hai indicato!

Marcus ti ha già fatto un quadro chiaro.

Tu pensi che se noi avessimo gli ALTRI mezzi, finanziari e comunicativi, del COMICO Beppe Grillo non li avremmo sfruttati secondo il nostro obiettivo?

Noi siamo qui, ad usare la Rete Informatica e l'Editoria, con IMMANI SACRIFICI ECONOMICI PERSONALI, perchè sono i due mezzi (per nulla insignificanti) che oggi ci permettono di INIZIARE la DIFFUSIONE CAPILLARE del Progetto fascista!!!!

Dobbiamo essere d'accordo su un fatto, altrimenti non riusciamo a perseguire lo stesso obiettivo.
IL PROBLEMA POLITICO PRINCIPALE, OGGI (IN REALTA' DA 60 ANNI!) E' LA CARENZA DI PROGETTI, IDEE, CONCEZIONE POLITICA. Questo è un problema generale.
Per noi è peggiore! Perchè a mettere il sigillo a questo disastro di mancanza di direzione politica, ha contribuito una parte precisa: la destra radicale e moderata!

Per noi il "SILENZIAMENTO" del fascismo è partito DIRETTANMENTE da una parte politica che si è appropriata, in modo anche deformato, del nome (e solo di quello) del fascismo. Affiancandolo ad imprpobabili "neo"...

Oltre al "silenziamento" si è partiti con il FANGO! In questo modo si deve DISINNESCARE la mina fascista! Perchè troppo pericolosa per i potentati attuali!

Per poter sperare di far CAMBIARE IDEA alla gente si DEVE (ripeto: DEVE) riprendere il filo della FORMAZIONE POLITICA E DELLA DIFFUSIONE DELLE IDEE LEGATE A TALE FORMAZIONE!

Alla gente interesserà anche poco conoscere l' Idea nel suo aspetto teoretetico, MA CONOSCERE I SUOI ASPETTI CONCRETI GLI INTERESSA ECCOME!
Che impatto ha sul lavoro? E sull'Economia? E sulla Gestione dello Stato?
Parlare con l'Atrtigiano della Socializzazione, o con l'Impiegato della COmpartecipazione Aziendale, o con il cittadino qualunque del progetto di democrazia diretta (caro a Grillo) incarnato dalla Camera Corporativa, SI PUO' E SI DEVE FARE!

E questo è il punto di partenza!

POI, una volta formata una BASE politica, si può iniziare a pensare a un progetto di SCUOLA POLITICA PERMANENTE! Dalla quale Scuola ESCONO FASCISTI! E' da questa Scuola che si formerà il Movimento Politico Fascista!

Ma questa formazione non potrà vivere di soli sogni! Ci sono ora e ci saranno dopo PROBLEMI CONCRETI DI MEZZI DI SOPRAVVIVENZA!

Come credi che vivano i partiti di destra radicale? Secondo te da chi sono finanziati e come? E secondo te questi finanziamenti incidono o no sulla loro posizione politica?

Sono tutti problemi da prendere in considerazione. Altrimenti siamo dei PIVELLI! Degli STOLTI!

Per questo ci stiamo impegnando silenziosamente per aver una visibilità maggiore con il Libro. Per arrivare ad un "evento mediatico", proporzionato alle nostre possibilità, che faccia da "apripista".

Ma PRIMA della traduzione in pratica politica delle Idee, CI DEVONO ESSER LE IDEE! E PRIMA DI ORGANIZZARSI BISOGNA AVERE QUALCOSA DA ORGANIZZARE!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Mer Set 19, 2007 3:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Roma Invicta,
non posso come con Marcus non condividere questi principi.
Però ho alcuni dubbi....

1) Quanto tempo ci vorrà per portare a termine tale progetto?

2) Siamo sicuri che all' artigiano interessi la Socializzazione, all'Impiegato la Compartecipazione Aziendale e al cittadino la Camera Corporativa?

3) Infine nell'attuale Stato democratico è possibile realizzare in toto uno Stato Corporativo?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Mer Set 19, 2007 4:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Allora avanguardista, rigiriamo così la tua domanda e vediamo che risposte mi dai tu:

i nazisti di Varese si sono mossi, hanno "agito", loro "agiscono". E infatti sono stati pure eletti. E poi arrestati. Immaginiamo il consenso che avranno ottenuto adesso, con questa bella pubblicità. Ma questo non ci interessa.
Chi li ha eletti, era nazista? chi li ha eletti è per la superiorità razziale degli ariani? O desidera il ritorno delle SS e gli ebrei al forno? Spiegami... qualcuno li ha votati.
No, li hanno votato probabilmente qualche amico e qualcuno sicuramente contro, perchè un nazi è per forza "contro" e lo votano come vaffanculo ai politicanti, non perchè ha idee e tanto meno condivisibili. Così come oggi voterebbero Grillo. Peccato che i nazi sembrano contro ma sono asserviti agli ANali che li hanno aiutati per raccattare voti contro di loro ma de facto dati a loro. Bella beffa!! La stessa che dura dal MSI ieri all'area oggi.
Ora mettiamo che vengano eletti Marco e RomaInvicta (con quali mezzi? Quelli che gli danno gli ANali e gli altri partitocrati per farsi buttare fuori da coloro che hanno finanziato? Rispondi da chi è finanziata l'area? Chi ha dato a Casapound la radio che già gli avevano dato poco prima delle elezioni regionali? Rispondi)
Dicevamo, immaginiamo che vengano eletti Marco e Stefano, probabilmente si COMPORTERANNO CONTRO, E IN PIU' DIMOSTRERANNO DI AVERE IDEE ALTERNATIVE. Grillo idee non ne ha, MA HA I MEZZI PER ANDARE CONTRO E FARSI PUBBLICITA'.
L'AREA NON HA IDEE, MA OGNI TANTO OTTIENE QUALCHE CAROTA, QUALCHE LECCA LECCA, QUANDO OBBEDISCE AL SISTEMA PER RACCATTARE VOTI DATI CONTRO IL SISTEMA. OVVERO FASCISTI NON CE NE SONO, MA CE NE SONO TANTI DI FINTI FATTI APPOSTA PER SABOTARE A PRIORI I FASCISTI VERI.
CON IL LIBRO E IL FORUM, VOGLIAMO TROVARE O "INFORMARE" FASCISTI, E ANCHE LIBERI CITTADINI, CHIARENDO QUAL E' IL PENSIERO FASCISTA. SE QUESTO LIBRO OTTENESSE UNA RIBALTA MEDIATICA, POTREMMO FARCI PUBBLICITA', PER PARTIRE DA QUALCOSA. PENSA MAGARI AL MAURIZIO COSTANZO SHOW UNO SCONTRO MARCUS/BERTINOTTI... "GAJARDO QUELLO CHE HA SMERDATO BERTINOTTI, CHI E'?" QUESTA POTREBBE ESSERE PUBBLICITA', UN INIZIO. PER ORA E' FANTASIA.
CONSIDERANDO PERO' CHE NOI NON ABBIAMO I MEZZI E I MILIARDI DI GRILLO (CHE HA FATTO UN'INDUSTRIA DELLA PROTESTA), E NEPPURE I LECCA LECCA DEI BABBEI D'AREA. SE FOSSI ELETTO AL CONSIGLIO COMUNALE, FAREI PUBBLICITA' ALLE MIE IDEE DIMOSTRANDOMI ETICAMENTE DIVERSO DAGLI ALTRI, NEL SENSO DI MOSTRARMI VICINO AL POPOLO E REALMENTE CONTRO IL SISTEMA. GIA' SOLO PER QUESTO MI APPREZZEREBBERO, SE POI MOSTRASSI DI AVERE IDEE ALTERNATIVE, FORSE MI APPREZZEREBBERO ANCORA DI PIU'. MA CHI ME LI DA' I MEZZI PER FARMI ELEGGERE? QUELLI CHE BERLUSCONI DA ALLA SCICOLONE O AI FIAMMIFERI? QUELLI CHE STORACE DA' A CASAPOUND?
ME LI DAREBBERO PERCHE' POI FACCIA UN VAFFA A LORO? OPPURE PERCHE' RACCOLGA QUALCHE CENTINAIO DI VOTI APPARENTEMENTE CONTRO, MA DE FACTO PER LORO COME I NAZI-ANALI IN QUALCHE MINUSCOLO COMUNE DEL VARESOTTO?
ABBIAMO BISOGNO DI FASCISTI E' CHIARO O NO? ABBIAMO BISOGNO DI UNA REDUCTIO AD UNUM DEI FASCISTI IN CIRCOLAZIONE E DI DISTINGUERCI CHIARAMENTE DAI BABBEI D'AREA TIPO NAZI DI VARESE E' CHIARO O NO? TUTTO CIO' E' PREGIUDIZIALE A QUALUNQUE AZIONE CONCRETA. PRIMA LE IDEE, POI I FATTI. LE IDEE NON SONO DESTINATE TANTO ALLA GENTE, QUANTO AI FASCISTI CHE LE DEVONO PROPAGANDARE. E STI FASCISTI NON CI SONO E' CHIARO?
IN QUESTI ANNI LE "AZIONI" DELL'AREA CHE "AGISCE" COSA HANNO PRODOTTO? RISPONDI! COSA??? CE LO SAI DIRE?

Alla tua ultima domanda rispondo che la socializzazione è prevista già nella costituzione anche se mai attuata come molte altre cose a partire dalla democrazia. Se vogliono fare il senato federale, allora perchè no una camera delle corporazioni?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Mer Set 19, 2007 9:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Carissimo avanguardista vai a guardare l'articolo 99 della costituzione e l'articolo 45 e vedrai che socializzazione e corporativismo sono tutt'altro che impossibili da realizzare...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le Inchieste de IlCovo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 1 di 4

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006