Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
Materialismo: tradimento nelle Gerarchie Cattoliche

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le Inchieste de IlCovo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Giu 23, 2012 3:00 pm    Oggetto:  Materialismo: tradimento nelle Gerarchie Cattoliche
Descrizione:
Rispondi citando

Le vicende che riguardano talune Gerarchie Cattoliche, in specifico esponenti dello Stato della Città del Vaticano, sono di nuovo in balia delle "cronache". In balia, perchè le vere inchieste giornalistiche, nella repubblica delle banane, non si fanno. Si fanno inchieste politiche/propagandistiche. Provenienti da gruppi di potere ben precisi, che le iniziano o le finiscono quando questo può convenire.
Avendo abbandonato da un pezzo la ricerca della Verità, e l'adempimento della Giustizia, dovendo ognuno servire ad un padrone, il ginepraio da "comari di quart'ordine" non è certo d'aiuto a chi volesse comprendere cosa stia succedendo alla SOCIETA', e non solo all'INTERNO della Plurimillenaria Religione Cattolica.
Ebbene: è evidente che la Società Mondiale, quella bananara in particolare e peggio, è in preda ad una sbornia materialistico-affaristica davvero unica nel suo genere. Di una gravità mai raggiunta. NESSUNO, sottolineo NESSUNO sembra essere esente da questo metodo: nella Società, ogni settore, ordine, grado, elemento, è permeato di questo veleno diabolico!
Ciò ad onta di chi lo sposa liberamente! Non certo a sua "discolpa"!
Peggio per chi si fregia di rappresentare valori, Religiosi o Civili, che solo a pronunciarli costituiscono la più potente condanna a certi atteggiamenti pratici e certi principi, che con tali valori fanno A PUGNI!
Certo, nella Chiesa Cattolica Romana, i millenni hanno portato più volte l'attenzione sugli scandali di "figli degeneri" o di autentici IMPOSTORI, che hanno coltivato il proprio esclusivo CULTO, aumentando la propria influenza anche nella Società!
Ma gli stessi Cattolici ONESTI, che grazie a Dio sono la maggioranza silenziosa che è costretta a subire l'attacco anticlericale che viene sferrato dai soliti buoi che danno del cornuto agli asini, non sono affatto stupiti di questi eventi. Lo stupore sta "solo" nella estensione.
Il concetto materilistico e secolaristico della Vita, è entrato nella veneranda Religione Cattolica, portato da uomini totalmente assuefatti ai piaceri di questa vita, piuttosto che alla ricerca del Sublime, del Divino e della grandezza dello Spirito, propria della Religione del Vangelo di Cristo!
Questi uomini hanno potuto prosperare. Un po' con sagacia, un po' con furbizia, un po' grazie alla connivenza di altri uomini la cui conversione alla "religione de mondo" si è andata consolidando nel tempo!
In questo modo, Istituzioni che annoverano nella loro storia Glorie e Squallori, sono state infangate al punto di essere annoverate nel solo calderone dell'indegno.
In questo, ovviamente, aiuta molto la mentalità materialistica, affaristica, losca, che permea la vita di tutti i giorni! E' quasi comico, se non fosse tragico, leggere dei pistolotti moralisteggianti, delle accuse e delle "lezioni" agli "indegni", fatte da quei gruppi, quei FEUDI e quelle consorterie che di affarismo e ladrocinio fanno il loro unico elemento di vita!
Eh già! Perchè si dovrebbe andare a vedere CON CHI le consorterie affaristiche insediate all'ombra del "Cupolone" trafficano! E, cari lettori, proprio davanti a queste evidenze, gli scudi si alzano e le bocche si TAPPANO!
Di recente, ha tenuto banco, dopo lo "scandalo dei Sacerdoti pervertiti" (pedofili e simili), lo "scandalo delle carte segrete vaticane". Che tanto segrete non dovevano essere, se sono state fatte arrivare in momenti BEN DEFINITI sui tavoli dei giornali.
"Scandalo per modo di dire", perchè ciò che sembra evidente è una realtà abbastanza chiara: nella Chiesa Cattolica, nella Religione che "costituisce una mirabile sintesi tra Cristo e Quirino", vi sono dei traditori e degli impostori affaristi, sovente delinquenti, che usano anche il potere acquisito nella SOCIETA' BANANARA, come strumento di pressione interno ed esterno.
E' lo stesso Vangelo di Gesù Cristo che ci ricorda come uno dei primi Gerarchi Cattolici, tale Giuda Iscariota, fosse incappato nel tradimento CONTRO la nascente Chiesa proprio mediante colui che, tuonando, Cristo aveva definito come INCONCILIABILE con la Religione: MAMMONA!
Giuda Iscariota GESTIVA LA CASSA della nascente Chiesa. Egli era l'"economo" dell'Istituzione, di cui è Capo GESU' CRISTO. Ebbene, in due episodi si è manifestato il "pensiero di questo mondo", con cui la Chiesa Cattolica Romana ha dovuto poi fare i conti durante i secoli: quello dei "30 denari" e quello di "SIMONE IL MAGO". Se il primo è più noto, il secondo lo è meno. Simone detto "il mago", poichè era accreditato come Uomo "prodigioso" nella Palestina del tempo di Cristo, dopo la Morte e Risurrezione di Gesù, e dopo l'Istituzione della Chiesa, vuole entrare a farne parte. Egli, definito come uomo di intelletto e di grande capacità, si avvicina alla nuova fede. Ad un certo punto vede la "potenza dello Spirito Santo" nelle opere degli Apostoli, che compiono in nome di Cristo miracoli di ogni genere. Simone il Mago chiede, allora, a San Pietro Papa che quei Doni che egli vede GLI SIANO VENDUTI. Che possa egli acquistarli e che gli venga detto quanto COSTANO! La risposta di San Pietro è un ovvio anatema a Simone il Mago.
E' da questo episodio che lo scandalo della SIMONIA, ovvero la vendita e l'acquisto di beni "spirituali" avvenuta nella storia della Chiesa, prende il nome.
Possiamo vedere che entrambi questi elementi: GIUDA E SIMONE IL MAGO, che impersonano DUE PRINCIPI DIABOLICI E TRADITORI DELLA CHIESA, oggi continuano ad essere presenti e operanti nei modi peggiori.
Ebbene, di recente questi elementi di contrasto, si sono impadroniti delle cronache OPPIACEE che come al solito tendono a stordire e dirigere i bassi istinti della plebaglia per distoglierla dal disastro politco e sociale di cui è unica e sola responsabile la repubblica delle banane antifascista.

Ma chi e perchè ha reso la Chiesa Cattolica così strumentalizzabile? Chi opera dal di dentro per l'abbattimento della Religione (poichè l'attacco è alla religione, non solo Cattolica)? E soprattutto come si spiegano gli intrighi, lo squallore, la perversione e anche l'affarismo plutocratico di taluni cricoli di potere interni al Vaticano?

In questa inchiesta cercheremo di analizzare i fatti DAL NOSTRO PUNTO DI VISTA DI FASCISTI, per comprendere CHI E COSA stia lavorando, oltre che nella Società, anche e soprattutto nella Religione, per ottenerne l'abbattimento.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Sab Giu 23, 2012 5:23 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Sab Giu 23, 2012 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...ricordavo, memore delle lezioni di Storia Medievale, il reato di "simonia", ovvero la vendita delle cariche ecclesiastiche contro cui si scagliava lo stesso movimento riformatore cattolico, ma onestamente ne sconoscevo la parabola storica delle origini dell'etimo... Wink
_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2012 11:56 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dunque. Addentrarsi nella ricerca della Verità in questi ambiti è quantomai difficile. I motivi sono stati già detti. Ma anche nel ginepraio e nella "semina di notizie" atta a confondere (vedi
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
), chi avesse i famosi due grammi di materia grigia, si accorgerebbe di tanti elementi che non tornano. Di omissioni, silenzi, strumentalizzazioni e insabbiamenti di responsabilità.

La domanda a cui si dovrebbe rispondere nell'ambito di inchieste serie è una: CHI è o CHI SONO gli indagati? Quali prove sono a loro carico e quel è il loro movente?

Sbrigativamente, nei casi in cui SERVE, ci si ferma alla superficie.

Invece si dovrebbe andare a fondo, perchè andando a fondo si potrebbe (il condizionale è d'obbligo, perchè NON SI VUOLE) colpire il male alla radice.

Ebbene: per comprendere questo "scandalo" in cui la Chiesa Cattolica è caduta negli ultimi tempi, non si può non fare riferimento a due elementi FONDANTI lo scandalo stesso: I circoli d'affari INTERNAZIONALI e la MASSONERIA internazionale.

Teorie fantasiose? Sembra di no, a giudicare dai FATTI che le fondano.
Vi sono aclune certezze acquisite dalla storia, che costituiscono ovviamente "solo" la prova dei moventi, e la prova della ammissibilità dell'ipotesi. Purtroppo non c'è la "flagranza" e la "prova definitiva". Per questo tutte le inchieste realmente plausibili vengono liquidate. E inserite nella "semina di notizie", proteggendo i colpevoli all'ombra del "complottismo". E dando all'indotto dei media fiumi di inchiostro tra programmi e "tribune" in cui si avvicendano folli e saggi nel più puro stile dei "reality show". Del resto questo è "il sale della democrazia"...

Ebbene: nello Stato della Città del Vaticano, ma anche nelle Diocesi del Mondo, la Chiesa Cattolica è stata permeata da una Associazione che lo stesso Cattolicesimo condanna da secoli!(ancora oggi vi è la Scomunica IPSO FACTO!) : la Massoneria, o le PARAmassonerie.
Questa "infiltrazione", è avvenuta però in modi molto intelligenti, perchè SILENTI e costanti. Maggiormente, l'infiltrazione nei punti "nevralgici", come è d'uso nella setta, si è consolidata da un 40ennio a questa parte, in corrispondenza della circolazione di idee "secolaristiche" all'interno della stessa Chiesa, promosse da quelle correnti paramassoniche di cui sopra. Sono state un buon terreno di coltura, corrispondenti alla mastodontica diffusione del materialismo in tutte le sue forme. Concause,quindi.

Vi sono alcune vicende, tuttora allo studio degli Storici e dei Ricercatori più obiettivi, che portano direttamente alla responsabilità della Setta esoterica, anatemizzata da ogni Papa (e dai Vescovi a lui fedeli), fino all'attuale.

Ebbene, all'interno degli Istituti vaticani, specialmente all'interno dello IOR (Istituo per le Opere Religiose), che ha preso la forma di una Banca, la presenza della Massoneria è stata COSTANTE e CRESCENTE negli anni.

Nel 1976, e più tardi nel 1978, fu pubblicata una lista. Prima dalla rivista Panorama (decisamente diversa dalla sua forma attuale di rotocalco per comari!), poi dal più significativo Osservatorio Politico del MASSONE Mino Pecorelli. Su questa lista si facevano i NOMI degli appartenenti ad un Loggia Massonica. Ma non una loggia "qualsiasi": Bensì una LOGGIA VATICANA. Sulla lista compaiono i nomi di CENTINAIA di ALTI PRELATI, sovente GERARCHI della Chiesa. La pubblicazione della lista è dibattuta per la sua autenticità. Se la Massoneria è una setta esoterica, è dubbio che per volontà della stessa si manifestino i nomi degli affiliati. Ma questa affermazione è vera solo fino ad un certo punto. Questo perchè non si tiene conto di DOVE sia stata pubblicata. E' stata pubblicata su media che notoriamente sono stati usati dai servizi segreti per esercitare PRESSIONI politiche o economiche, in momenti ben precisi. Infatti quando esce la lista? Quando si sta stringendo il cerchio delle inchieste sul riciclaggio nello IOR e quando Sindona e Calvi sono al centro del ciclone! Niente di meglio per mettere alla ghigliottina dei capri espiatori! I quali, però, certamente non rimangono con le mani in mano!

La famosa "lista" del 1976, arriva nelle mani dell'allora Pontefice Paolo VI. Ed evidentemente non deve averla ritenuta così "falsa", dato che chiamò il generale dei CARABINIERI ITALIANI (non della Città del Vaticano!) Enrico Mino per indagare sui suoi contenuti. Che fine ha fatto questa indagine intraecclesiale? Beh, è rimasta incompiuta! Perchè? PERCHE' IL GENERALE MINO E' MORTO PREMATURAMENTE! CHE CASO STRANO EH? Ufficialmente ebbe un "incidente" in elicottero...Ma sulla sua morte, come al solito, ci sono ampi dubbi ancora non risolti!

Questa lista, aggiornata, arrivò poi nelle mani del Papa Albino Luciani, Giovanni Paolo I. Papa Luciani era entrato al Soglio Pontificio con delle idee di radicalismo purista manifestate SUBITO e immediatamente respinte dall' "ala massonica curiale". Papa Luciani voleva "ripulire" la Curia da quello che lo stesso Paolo VI, PUBBLICAMENTE, in un discorso memorabile definì chiaramente come "FUMO DI SATANA" entrato nel "TEMPIO DI DIO" (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
)! Altro che "favole"!

Fatalità (SIC!), il Papa Luciani MORI', dopo 33 giorni di Pontificato (il quale numero non è solo simbolo degli anni di Nostro Signore, ma anche il GRADO MASSIMO MASSONICO), in circostanze ancora NON CHIARE!

Dunque: in quegli anni il presidente dello IOR, il vescovo MARCINKUS, era stato indicato dall'inchiesta come MASSONE, esponente della "loggia Vaticana". Nel rapimento della Orlandi, che oggi è tornato alla "ribalta", vi è l'ipotesi del coinvolgimento della Massoneria vaticana, e dello scandalo del riciclaggio dello IOR per mezzo di Marcinkus.

Per una sintesi vedere:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
;
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
;

Che c'entra la "Loggia Vaticana" con i fatti attuali? C'entra, c'entra. Perchè la "pulizia" invocata dal fu Papa Luciani, e cercata da Giovanni Paolo II durante il suo pontificato, con l'aiuto di POCHI fedeli Gerarchi, non è stata portata a termine! Si potrebbe dire che è stata solo timidamente iniziata.

Giovanni Paolo II, è stato vittima di un attentato. Questo attentato è stato messo in atto per più motivi. Tra i quali anche quello della sperata "pulizia".

L'attuale Pontefice ha detto PUBLBICAMENTE, che la Chiesa è infiltrata da CRIMINALI, prima di essere eletto al Soglio Pontificio. Evidentemente le intfiltrazioni interne al Vaticano, non cercano il "clamore". Per questo cercano la TRATTATIVA, come è capitato negli altri pontificati. Trattativa che ha fasi alterne, perchè esiste la FEDELTA', oltre al tradimento! Infatti Benedetto XVI, ha subito attacchi incredibili proprio a fronte di questa volontà di pulizia, che però sta conducendo con una maggiore "astuzia", anche favorito dai tempi diversi da quelli precedenti (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
)!

Le reazioni a questa volontà di pulizia, che è stata ed è l'unica "responsabile" degli scandali emersi nella Chiesa (i quali altrimenti sarebbero rimasti "saggiamente coperti"!), non si è fatta aspettare anche di recente.

In questa risiede il furto delle carte della segreteria della Curia, operata certamente per creare destabilizzazione e per portare avanti gli attacchi interni e trasversali tra Gerarchi: o per mantenere il potere o per strapparlo.

E' da ricordare, infatti, il recente documento AUTENTICO (attenzione: è AUTENTICO), in cui si paventava, da parte di alcuni vescovi, l'imminente MORTE del Papa, la sua conflittualità con il Segretario di Stato Vaticano Card. Bertone, e il lavorio per il prossimo conclave. Ne riporto degli stralci poichè di grande interesse (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
):

"Il Cardinale Romeo ha continuato a sorprendere i suoi interlocutori in Cina continuando a trasmettere indiscrezioni. Sicuro di sé, come se lo sapesse con precisione, il Cardinale Romeo ha annunciato che il Santo Padre avrebbe solo altri 12 mesi da vivere. Durante i suoi colloqui in Cina ha profetizzato la morte di Papa Benedetto XVI entro i prossimi 12 mesi. Le dichiarazioni del Cardinale sono state esposte, da persona probabilmente informata di un serio complotto delittuoso, con tale sicurezza e fermezza, che i suoi interlocutori in Cina hanno pensato con spavento, che sia in programma un attentato contro il Santo Padre"

Il Papa attuale comincia ad avere seri poblemi di Governo, quando mette l'acceleratore sulla "pulizia". Ad iniziare dai gruppi di pervertiti, riconducibili a chiare ideologie sataniste.
Senza voler ripercorrere i momenti di queste "crisi" e le evidenti responsabilità di talune Gerarchie corrotte, si può dire che attraverso queste crisi i gruppi interni hanno seguitato a fare pressione.

Infatti, non ultima, la pressione esercitata sull'oramai Ex PRESIDENTE dello IOR, Gotti Tedeschi, il quale aveva iniziato a mettere in atto il decreto legge del PAPA sull'antiriciclaggio in VATICANO (vedere
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
):

"Nello scandalo sullo Ior, la banca vaticana, tra corvi vicino a papa Benedetto XVI e le dimissioni dell'ex presidente Gotti Tedeschi, si è già parlato diffusamente di una «massoneria» che starebbe destabilizzando le mura di San Pietro. Ne ha parlato durante un interrogatorio uno dei tre funzionari vaticani arrestati per la fuga di notizie dopo l'uscita del libro di Gianluigi Nuzzi «Sua Santità»." (Leggi il resto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
)

Ovviamente la ridda di smentite, che considerano la defenestrazione di Gotti Tedeschi come frutto della sua "incapacità", non convincono nessuno. Possibile una elezione e una defenestrazione così immediata? Prima era "capace", ora non lo è (vedere anche
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
)?

Insomma, la Chiesa Cattolica Romana deve combattere al suo interno per arginare e sconfiggere una marea MARRONE che la sta ammorbando. Marea che non è semplice da estirpare, perchè ha tutti gli strumenti, le armi e i metodi per reagire e colpire!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Mer Giu 27, 2012 11:30 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Mer Giu 27, 2012 11:09 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

RomaInvictaAeterna ha scritto:


Insomma, la Chiesa Cattolica Romana deve combattere al suo interno per arginare e sconfiggere una marea NERA che la sta ammorbando. Marea che non è semplice da estirpare, perchè ha tutti gli strumenti, le armi e i metodi per reagire e colpire!


...molto interessante, ma del resto storicamente la Chiesa nei secoli ha sempre dimostrato di avere al suo interno tanto elementi virtuosi quanto criminali, ed è naturale che sia così, essendo un organismo formato e gestito da uomini. Un suggerimento, non la chiamare "marea NERA", i "NERI" infatti teoricamente dovremmo essere NOI Fascisti, essendo una marea di escrementi forse è più giusto definirla "MARRONE" Laughing

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Giu 27, 2012 11:30 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Hai ragione. Ho corretto Very Happy Wink
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Lug 09, 2012 10:49 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ulteriori conferme della permanenza di interessi almeno paramassonici, anche all'interno della Chiesa Cattolica, è data da questo fatto emerso di recente. Tra l'altro questo è solo quello che emerge...


Moncada, il burattinaio tra affari e servizi segreti

Nell'inchiesta napoletana su Finmeccanica, concorso in corruzione internazionale e riciclaggio, è emerso il ruolo del potentissimo manager. [Checchino Antonini]

Nell'inchiesta napoletana su Finmeccanica, concorso in corruzione internazionale e riciclaggio, è emerso il ruolo del potentissimo manager Moncada. L'ex presidente dello Ior intercettato dice che lui sarebbe il grande burattiniao, non un massoncello qualsiasi.

Questa è l'ipotesi: Ignazio Moncada, un "grande burattinaio", un manovratore, un big. Finito nell'ambito dell'inchiesta napoletana di Finmeccanica per essere stato al centro di un colloquio intercettato in un ristorante romano. A tavola, il presidente di Finmeccanica Giusepper Orsi, indagato, e l'ex presidente dello Ior Gotti Tedeschi. Quest'ultimo dice a Orsi di aver visto poco prima Moncada e che lui avrebbe garantito appoggio al presidente di Finmeccanica. Del resto Moncada, ex agente segreto, nato nel 1949 e cresciuto nella Torino dei grandi affari, solidificato all'ombra del garofano craxiano, è diventato uno dei grandi manager che ha più potere di un ministro, capace di amicizie bipolari (da Amato a De Michelis), Giusy La Ganga.

Moncada non è un agente della Cia o un massoncello qualsiasi, dicono i due commensali. Certo è che il presunto burattinaio, presidente della Fata del gruppo Finmeccanica, ha anche molti link dentro i servizi segreti italiani e negli ambienti investigativi sono noti i suoi rapporti con gli ultimi due capi degli 007 militari, l'ammiraglio Branciforte e il generale Santini. Il "gobbo", stando sempre a queste voci investigative, sarebbe in stretti rapporti con il vice-capo di gabinetto di Aise (ex Sismi) da cui dipendono Osint e fonti aperte. E sarebbe anche un ammiratore del generale G. S., uno 007 vicino alla pensione e destinato a diventare capocentro dei servizi segreti italiani a Beirut. Incarico che ha destato molte perplessità e malumori dal momento che il Libano è luogo strategico per seguire l'emergenza siriana, mentre G. S. non ha mai svolto attività operativa e molti leggono questo incarico come una regalia.

C'è da aggiungere che uno dei più stretti collaboratori di Orsi quando questi era in Agusta era l'ex capocentro del Sismi a Praga, mentre il "Gobbo" Moncada, molti anni fa, era lui stesso un agente segreto del Sid, come allora si chiamava lo spionaggio militare, quando il generale Gianadelio Maletti, capo dell' ufficio D del controspionaggio militare mise su una squadra di giovani funzionari e informatori col compito di controllare la sicurezza nazionale e della Nato nelle aziende che avevano rapporti con l'Est e con l' Urss. La Fata, infatti, si occupa di macchinari per fonderie e impianti per la lavorazione dell' alluminio e allora guardava parecchio a Oriente.

Sempre chiacchierato, ma mai un incidente di percorso. Unico problema nel 1994, quando si parò dei suoi legami con Michele Finocchi personaggio chiave dello scandalo del "Sisde deviato". Finocchi fu arrestato dopo una lunga latitanza in Svizzera: forse anche grazie all'aiuto di Moncada. Ma l'ipotesi finì nel nulla. Dalla Prima alla Seconda Repubblica il transito di Moncada è indolore. Si consolida la sua fama di pontiere, di procacciatore d'affari. Fino a questa inchiesta sull'affare della vendita di 12 elicotteri al governo indiano da parte di Agusta Westland, la società di cui è stato amministratore Orsi, oggi al vertice di Finmeccanica. Nell'affare sarebbe stata riconosciuta, a titolo di intermediazione, una somma che, da 41 milioni di euro iniziali, è lievitata fino alla cifra definitiva di 51 milioni. Un aumento di dieci milioni che si sarebbe reso necessario non solo per garantire il compenso pattuito con il mediatore col doppio passaporto, Guido Ralph Haschke, ma soprattutto per soddisfare le richieste, stavolta di tangenti, di un altro intermediario che avrebbe "girato" a politici della Lega parte del suo maxi onorario.

Ecco il colloquio avvenuto il 23 maggio:
Tedeschi: "Oggi sei l'unica persona che può stare lì! E loro lo sanno. Lo conosco da molti anni ed ho un'opinione precisa di Moncada. Prima, gli ho detto quello che penso e poi gli ho detto cosa pensi tu! Lui ha un'enorme stima di te, lui dice: Orsi è la persona giusta! Che va difesa e va supportata. Quindi sappi che Moncada m'ha persino detto con quali persone ieri si è discusso il caso Orsi, e tutti, anche persone importantissime, hanno detto Orsi è una persona che va difesa e va supportata! Sappilo...
Adesso per quanto tempo, se è per mille anni o per preparare una.. un qualcosa questo nessuno lo può sapere, però oggi sei l'unica persona che può stare lì! E loro lo sanno. Intanto io scherzando gli ho detto ma gli togli la presidenza, beh se viene tolta la presidenza faccio io il presidente! Non togliamo un **** resta amministratore delegato e presidente!".

Orsi: "a che ora hai visto tu il gobbo? (Moncada, ndr) .Pansa (direttore generale di Finmeccanica ndr) ha preso una sberla bestiale!".

(T): "Tu hai detto secondo te era pro-Pansa?".

(o): "Assolutamente! Lui ha sempre.."

(T): "Ma chi te l'ha detto?".

(o): "Ha sempre cincischiato con Pansa, sempre nel suo ufficio! E sempre.Pansa dice che lui c'ha tutto il supporto di Moncada..Moncada in qualche modo è parte di una lo.(loggia) di una.".

(T): "No!".

(o): "Dai Moncada è un..un cagnolino? Sì dai".

(T): "No, molto di più". (...) "Non semplificarlo come un agente della Cia o un massoncello qualsiasi..".

(o): "No un massoncello eh".

(T): "No, questo no..stai semplificando". (o): "Ah ok". (T): "No no! è..veramente un grande burattinaio!. (.) "Lo conosco da 15 anni forse..diciamo 12 13 anni.. lo conoscevo dal '99-2000, se io ti di..uno come me, rigoroso come sono, moralista anche un po', ti dico che con me è stato sempre di una lealtà, non mi ha mai mentito, non mi ha mai chiesto niente in cambio e poteva chiederlo mille volte! E' stato sempre di una lealtà di una onestà intellettuale assoluta! Per cui io guardo i risultati e non mi ha mai mentito, mai mentito! Certo fa i suoi giochi, i suoi giochi grossi, li farà anche lui, e tieni conto che lui sta nel gruppo Finmeccnica non fa un ****, aspe' non fa un ****, non ha mai fatto niente.".

 

Che questi "rapporti" di Gotti Tedeschi abbiano avuto a che fare con la sua nomina prima e la sua defenestrazione dopo?

_________________
 
"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom Lug 15, 2012 10:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Siccome sono un pretaccio refrattario e uno sporco reazionario, vorrei pubblicare un articolo di Francesco Colafemmina, ovviamente anche lui sporco reazionario cattolico romano. Ma è un cattolico "ortodosso", quindi aderente alla Vera Fede Cattolica, al contrario delle mille eresie oggi presenti all'interno della Chiesa, che come abbiamo visto è "inzuppata" nel materialismo.

L'articolo è pertinente al tema del topic, poichè tratta della "epifania" Massonica nientemeno che in un Santuario. Quello dedicato a San Pio da Pietrelcina, a San Giovanni Rotondo.

Il "nuovo Santuario", progettato da Renzo Piano, è speculare ad un tempio Massonico!

Ecco l'articolo:

PADRE PIO SEPOLTO FRA SIMBOLI MASSONICI

Intervista a Francesco Colafemmina di Andrea Tornielli

Padre Pio da Pietrelcina, il santo stimmatizzato che nel 1913 si lamentava per quei «disgraziati fratelli» che «corrispondono all’amore di Gesù col buttarsi a braccia aperte nell’infame setta della massoneria», sarebbe stato traslato e sepolto in una chiesa zeppa di simbologie massoniche: il nuovo santuario di San Giovanni Rotondo progettato da Renzo Piano. L’accusa non è nuova, già nel 2006 la rivista ultra-tradizionalista «Chiesa Viva» lanciò l’allarme con un polemico studio dell’ingegner Franco Adessa. Più cauto, ma ugualmente severo, anche il fascicolo «L’oltraggio a Padre Pio», pubblicato tre anni dopo da Angelo Maria Mischitelli, autore di vari libri storici sul santo del Gargano. Ora è destinato a far discutere il primo volume che tratta diffusamente l’argomento, Il mistero della Chiesa di San Pio (edizioni Settecolori, pp. 216, 15 euro), da oggi nelle librerie italiane.L’autore è Francesco Colafemmina, un giovane studioso, laureato in filologia classica, esperto di arte sacra e titolare del blog «Fides et Forma», tra i promotori di un appello a Benedetto XVI per il «ritorno ad un’arte sacra autenticamente cattolica». Colafemmina non è tradizionalista e dice di non condividere «l’approccio apocalittico» degli studi come quello di «Chiesa Viva», pur riconoscendogli il merito di «aver messo il dito su una piaga».

Davvero il nuovo santuario di Padre Pio contiene simboli massonici?

«Dalla mia analisi sembrerebbe proprio di sì. Ad ogni modo, credo che l’aspetto più interessante sia valutare l’effetto che la vista di quel santuario fa sui fedeli, dato che la mia ricerca è nata dopo una visita che ho fatto da semplice devoto del santo».

E quale effetto fa, secondo lei?

«Sicuramente molti fedeli rimangono sconcertati dall’assenza di chiari segni cristiani, a partire dalla forma stessa del santuario, che è un Nautilus, una conchiglia fossile…».

Ma la conchiglia non è un simbolo cristiano?

«La conchiglia di San Giacomo sì, ma il Nautilus no. Quest’ultimo però ha un significato pregnante per la massoneria, dato che simboleggia il percorso iniziatico e la perfezione del Gadu, cioè il Grande Architetto dell’Universo, la “divinità” massonica».

Faccia qualche altro esempio di queste presunte simbologie massoniche.

«Nell’arazzo dell’Apocalisse di Rauschenberg, la Gerusalemme celeste è già scesa in terra mentre su di essa incombe il Drago a sette teste, che appare vincitore, e da nessuna parte c’è Cristo vittorioso. Nel portale di Mimmo Paladino c’è un capretto con le gambe spezzate che potrebbe indicare l’iniziato che è entrato in loggia, e ha una stella a cinque punte. L’altare di Arnaldo Pomodoro ha la forma di piramide rovesciata e nell’alchimia la piramide rovesciata indica il luogo in cui è custodita la pietra filosofale. Mentre nella formella del tabernacolo Cristo ha le mani rivolte verso il basso. Un chiaro segnale massonico che in questo caso simboleggia il materialismo della Chiesa».

Non potrebbe trattarsi di coincidenze?

«Anche se così fosse, il problema resta. Non si ha la sensazione di entrare in una chiesa. E per di più quel santuario è diventato un modello per la nuova arte sacra, concentrata più sulla notorietà dell’architetto che sull’aderenza allo spirito della liturgia e al messaggio evangelico».

Ma chi ha curato il progetto artistico e gli arredi sacri?

«Secondo quanto riportato nelle memorie di padre Gerardo Saldutto, Renzo Piano sin dal 1991 si era prefissato di fare di quell’area di San Giovanni Rotondo “un luogo magico” e “una chiesa aperta”. A scegliere gli artisti è stato un suo collaboratore, Mario Codognato. Lo stesso Codognato che nella famosa mostra “Barock” al museo Madre di Napoli, ha fatto esporre la donna crocifissa di Cattelan».

Eppure il Vaticano ha supervisionato la realizzazione della chiesa…

«Sì, certo, il consulente liturgico è stato monsignor Crispino Valenziano, che fin dal 1994 aveva sancito la necessità di realizzare una chiesa senza inginocchiatoi e nella quale ci fosse sull’altare una croce assolutamente priva del crocifisso, richiamando a giustificazione di queste scelte presunte norme liturgiche post-conciliari».

Perché le definisce presunte?

«Perché non si trovano scritte da nessuna parte e oggi appaiono non in sintonia con il magistero liturgico di Papa Benedetto. Mi riesce perciò difficile capire la ragione per la quale ora si è deciso di traslare nella cripta di quel santuario il corpo di san Padre Pio…».

Non era nell’ordine delle cose che il corpo venisse custodito lì?

«La decisione era già stata presa nel 2002. Ma vorrei ricordare che due anni fa venne pubblicamente smentita dai frati di San Giovanni Rotondo per non suscitare le ire del fedeli. Ora purtroppo è stata messa in atto».

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Dom Lug 15, 2012 10:36 pm, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom Lug 15, 2012 10:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Qui il libro di Colafemmina:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le Inchieste de IlCovo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006