Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
Il Discorso dello Stato Corporativo - 1933
Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Dottrina del Fascismo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2010 2:48 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Si ma il partito unico servì, storicamente, a controbilanciare il potere della monarchia all'interno di uno stato che, a livello di costituzione, rimaneva una monarchia costituzionale. Nel momento in cui il tuo potere è incontrastato è inutile imporre mezzi di controllo inutile. Ne derivano soltanto danni d'immagine, danni politici ed anche a livello di spese.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2010 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Il partito unico non serve perchè quello che conta è la costituzione!



Assolutamente sì.

Mussolini era totalmente assorbito, in piena guerra mondiale e civile, su un punto che ai più passa inosservato o è addirittura criticato (per il periodo che si viveva ci sarebbero state altre priorità): la COSTITUENTE!

Mussolini era letteralmente CATTURATO da questo problema perchè era un genio politico e sapeva benissimo che il principio cardine del fascismo doveva poter attuarsi senza legacci, e che doveva lasciare ai posteri il fine a cui tendeva!

Ad oggi, secondo me, il risultato da ottenere è proprio questo. UNA COSTITUENTE.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2010 5:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dvx87 ha scritto:
e per fare ciò non ti serve il partito unico: ti basta una vasta maggioranza o una rivoluzione! Wink


Assolutamente sì.

Ma, secondo me, il termine "rivoluzione" deve essere "aggiornato" e deve poter intendersi anche in senso più esteso.

Già coinvolgere una vasta maggioranza è una ENORME rivoluzione. E secondo me, nell'era della comunicazione di masse e della presunta "partecipazione", il modo migliore per ottenere una Costituente è quella della diffusione a macchia d'olio di principi nuovi che sveglino le cosicenze!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2010 5:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Nel momento in cui il tuo potere è incontrastato è inutile imporre mezzi di controllo inutile. Ne derivano soltanto danni d'immagine, danni politici ed anche a livello di spese.


Già! Indiscutibile

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
XXI Aprile



Età: 31
Registrato: 23/10/08 02:40
Messaggi: 318

MessaggioInviato: Ven Feb 05, 2010 11:24 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Che dire? Mussolini era un genio ed ancora oggi temono le sue idee così tanto da doverlo demonizzare in ogni modo.
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!


"Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir vitute e canoscenza!"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2600
Località: Palermo

MessaggioInviato: Sab Feb 06, 2010 10:19 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Attenzione alla realtà che ci circonda...sicuramente a livello programmatico una costituente nazionale è importantissima per chiudere definitivamente con pseudo-italia, ma la costituzione fascista è però figlia di costituenti fascisti, che a loro volta, oggi come un tempo, non rappresenterebbero da principio la maggioranza assoluta della Nazione ma una minoranza, per quanto auspicabilmente numerosa, in un contesto dove a ben vedere nemmeno c'é una Nazione poiché non c'é uno Stato. Così tale minoranza, oggi come un tempo, di fatto opererebbe in un ambiente politicamente molto ostile ai propri valori etici e sebbene potenzialmente desiderosa di rappresentare l'interesse generale, di fatto costituirebbe solo una parte della società e dunque potrebbe organizzarsi efficacemente soltanto in una forma associativa che fosse contemporaneamente in grado di mantenere desta in modo permanente la coscienza rivoluzionaria degli associati, reggendo unitaramente le fila del gruppo al fine di facilitare l’attività organizzativa e la diffusione dei contenuti del proprio progetto. Ecco così che il "Partito - antipartito" custode dell'ortodossia rivoluzionaria, cacciato dalla porta rientra nuovamente dalla finestra, forte della sua profonda ed oggettivamente insopprimibile ragione d'essere.
_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Feb 06, 2010 12:02 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Certamente.

Infatti il ruolo di un Partito fascista non smetterebbe, come ho avuto modo di dire prima, di essere necessario.
Solo, in una ottica costituente, con l'ottenimento della fondazione di uno Stato fascista, l'unicità del partito, secondo me verrebbe meno. Come ad un certo punto, inevitabilmente, verrebbe meno l'esistenza stessa dei partiti. Perchè prima o poi si arriverebbe a quello che il fascismo auspica: l'unità completa.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Safra




Registrato: 02/09/11 07:55
Messaggi: 570
Località: Venezia

MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2012 9:23 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Già coinvolgere una vasta maggioranza è una ENORME rivoluzione. E secondo me, nell'era della comunicazione di masse e della presunta "partecipazione", il modo migliore per ottenere una Costituente è quella della diffusione a macchia d'olio di principi nuovi che sveglino le cosicenze!


La comunicazione di massa e' insieme benedizione e rovina ... da dietro uno schermo sono tutti pronti a partecipare "attivamente", il problema nasce quando la partecipazione richiede sforzi concreti nella vita reale.

Citazione:

1. Una Costituzione dello Stato che sia una Costituzione FASCISTA;
2. Uno Stato Unitario (Camera Corporativa Nazionale del Lavoro) che ritenga come unico fondamento tale costituzione;
3. Un periodo di grande tensione ideale.


la numero 3, la piu' importante ed urgente, e' forse la piu' complicata da raggiungere. Per creare "tensione ideale" si parte dal presupposto che esistano ancora menti pensanti e disinteressate, ma oggi e' come risvegliarle il problema...

Ovvio che il Partito unico di fatto non avrebbe necessita' di esistere, se ci fosse una Costituzione Fascista. Ma oggi, realisticamente per poterla creare, basterebbe un anti-partito?

Come dice bene Marcus

Citazione:

..la costituzione fascista è però figlia di costituenti fascisti, che a loro volta, oggi come un tempo,non rappresenterebbero da principio la maggioranza assoluta della Nazione ma una minoranza


Inoltre e' vero che...

Citazione:
il partito unico servì, storicamente, a controbilanciare il potere della monarchia all'interno di uno stato che, a livello di costituzione, rimaneva una monarchia costituzionale


ma oggi, parlando di "rivoluzione" comunque nazionale (almeno inizialmente) il potere interno dello stato non e' comunque minacciato costantemente dalla plutocrazia?

_________________

"Ho tolto la libertà. Si, ho tolto quel veleno che i popoli poveri ingoiano stupidamente con entusiasmo. Ho fatto versare il sangue del mio popolo. Sì, ogni conquista ha il suo prezzo." Mussolini si confessa alle stelle.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Safra




Registrato: 02/09/11 07:55
Messaggi: 570
Località: Venezia

MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2012 10:07 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi e' capitato per l'appunto un testo di De Felice dove lo studioso ipotizzava la nascita del Fascismo in queste condizioni :

-predominanza di un'economia agraria-latifondista
-forte crisi economica in atto
-confuso processo di trasformazione dei valori morali tradizionali
-senilita' del sistema parlamentare,utile ad accreditare l'idae di mancanza di valide alternative al governo
-tensioni nazionalistiche o tendenze revisionistiche rispetto all'assetto europeo

Quanto alle forme di potere ipotizzava un regime politico di massa fondato sul partito unico, attraverso la creazione di una nuova classe dirigente espressa dal partito.

(Fascismo- 1967)

_________________

"Ho tolto la libertà. Si, ho tolto quel veleno che i popoli poveri ingoiano stupidamente con entusiasmo. Ho fatto versare il sangue del mio popolo. Sì, ogni conquista ha il suo prezzo." Mussolini si confessa alle stelle.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2012 6:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

La comunicazione di massa e' insieme benedizione e rovina ... da dietro uno schermo sono tutti pronti a partecipare "attivamente", il problema nasce quando la partecipazione richiede sforzi concreti nella vita reale


Assolutamente d'accordo. Ma credo che concordiamo anche sul fatto che gli strumenti, se usati con equilibrio, siccome oggi sono più capillari, possono vicolare idee buone. Invece oggi lo sono per lobotomizzare creando e diffondendo idee cattive!

Inoltre, la diffusione di idee buone ha il dovere di affrancare dalla zombificazione e dall'inerzia... Lo so. E' una impresa titanica, a dir poco... Ma a ben vedere mi sembra davvero l'unico tentativo da fare oggi!

Citazione:

Ovvio che il Partito unico di fatto non avrebbe necessita' di esistere, se ci fosse una Costituzione Fascista. Ma oggi, realisticamente per poterla creare, basterebbe un anti-partito?


Secondo me, oggi, per come è formata e fondata la SOcietà italiana, non solo sarebbe necessario ma addirittura NODALE che si operasse per mezzo di un anti-partito! Quello che attualmente è il fondamento del sistema politico-partitocratico fa a pugni con ciò che un movimento fascista ha come sua base di esistenza! Vale a dire che un movimento fascista NON PUO' esistere e co-esistere con il fondamento stesso di questo Sistema! Dunque: se questo è vero, come lo è, come fare a creare un partito fascista in un Sistema (entro il quale dovrebbe inserirsi) che respinge potentemente ciò che è alla base stessa del fascismo?

Il fascismo è molto adattabile da questo punto di vista, perchè mette se stesso al centro, non il modo particolare con cui si può esprimere...

Il fascismo è partito o antipartito a secondo dell'utilità e della coerenza che questo comporta con il suo fine... Così è stato e così sarà.

Citazione:

Come dice bene Marcus ...


Ma certo. Non è pensabile un rovesciamento immediato del fronte. Ma uno volta cambiata la stessa costituzione dello Stato, il discorso sarebbe diverso. Le Istituzioni stesse sarebbero integralmente FASCISTE. Per cui il partito UNICO sarebbe meno urgente. Sarebbe invece sempre urgente l'Educazione Fascista, che il partito o il movimento Fascista continuerebbe a svolgere in seno alla società. Inoltre, anche questo potrebbe (a mio avviso) essere un compito da condividere con i futuri Sindacati fascisti... Il discorso di univocità di partito in uno Stato con Costituzione Fascista non ha un senso assoluto...

Citazione:

ma oggi, parlando di "rivoluzione" comunque nazionale (almeno inizialmente) il potere interno dello stato non e' comunque minacciato costantemente dalla plutocrazia?


Certo. Per scardinare questo potere, c'è bisogno di Istituzioni Fasciste. E grazie a queste, in un futuro Stato Fascista, si opera la depotenziazione della plutocrazia, con il sostegno dell'Educazione che mai deve mancare. Anzi, deve essere la base.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2012 6:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Safra ha scritto:
Mi e' capitato per l'appunto un testo di De Felice dove lo studioso ipotizzava la nascita del Fascismo in queste condizioni :

-predominanza di un'economia agraria-latifondista
-forte crisi economica in atto
-confuso processo di trasformazione dei valori morali tradizionali
-senilita' del sistema parlamentare,utile ad accreditare l'idae di mancanza di valide alternative al governo
-tensioni nazionalistiche o tendenze revisionistiche rispetto all'assetto europeo

Quanto alle forme di potere ipotizzava un regime politico di massa fondato sul partito unico, attraverso la creazione di una nuova classe dirigente espressa dal partito.

(Fascismo- 1967)


L'indiscusso volore storico delle ricerche di De Felice si oscura un poco quando si passa alle Scienze Politiche. Lo Storico De Felice, come E. Gentile, cerca di essere politologo, mantenendo però la mente da Storico. E questo è un male.

Infatti con le sue "caratteristiche per l'esistenza del fascismo", contestualizza storicamente il fascismo stesso. Ovvero: con quelle caratteristiche il Fascismo ci sarebbe; senza, no.

Questo non è nè vero nè accettabile. Perchè il Fascismo è potenzialmente fattibile SEMPRE. Ovvero: dove esiste un sistema materialista, c'è la risposta Fascista. Dal nostro punto di vista (che è quello reale!) se un Sistema non è materialista, coerente con la nostra civiltà, è Fascista o tende al Fascismo (o ha una armonia intrinseca col Fascismo).

Per questo è il Sistema materialistico, non una situazione più o meno contingente, l' humus nel quale emerge l'alternativa antimaterialistica Fascista.

Per questo, siccome il Fascismo vuole riformare la Società, non un aspetto di essa, il Fascismo non può che tendere alla Costituzione di questa Società.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Safra




Registrato: 02/09/11 07:55
Messaggi: 570
Località: Venezia

MessaggioInviato: Mar Gen 10, 2012 11:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Assolutamente d'accordo. Ma credo che concordiamo anche sul fatto che gli strumenti, se usati con equilibrio, siccome oggi sono più capillari, possono vicolare idee buone. Invece oggi lo sono per lobotomizzare creando e diffondendo idee cattive!

Inoltre, la diffusione di idee buone ha il dovere di affrancare dalla zombificazione e dall'inerzia... Lo so. E' una impresa titanica, a dir poco... Ma a ben vedere mi sembra davvero l'unico tentativo da fare oggi!


Si siamo d'accordo, la penso esattamente come te, solo che ultimamente seguendo i vari social network mi chiedo come sia possibile per la mente umana arrivare a tali livelli di incivilta' ed ignoranza..
Sembra che piu' si vada avanti e piu' si tocchi il fondo...ma chissa' forse dobbiamo arrivare proprio a questo per risalire??
Noi continuiamo a testa alta Wink

Citazione:

Ma certo. Non è pensabile un rovesciamento immediato del fronte. Ma uno volta cambiata la stessa costituzione dello Stato, il discorso sarebbe diverso. Le Istituzioni stesse sarebbero integralmente FASCISTE. Per cui il partito UNICO sarebbe meno urgente. Sarebbe invece sempre urgente l'Educazione Fascista, che il partito o il movimento Fascista continuerebbe a svolgere in seno alla società.


Con una costituzione Fascista hai ragione il partito unico sarebbe di importanza marginale. E' l'educazione Fascista come dici bene ad essere importante. Senza il consenso attivo e consapevole della popolazione si perderebbe il senso stesso del Fascismo.

Citazione:

Il discorso di univocità di partito in uno Stato con Costituzione Fascista non ha un senso assoluto...


infatti...perde proprio il senso. Il mio dubbio era piu' che altro come arrivare ad avere una Costituzione Fascista, non tanto se dopo l'instaurazione fosse necessario ancora il partito unico.

Citazione:

Perchè il Fascismo è potenzialmente fattibile SEMPRE. Ovvero: dove esiste un sistema materialista, c'è la risposta Fascista. Dal nostro punto di vista (che è quello reale!) se un Sistema non è materialista, coerente con la nostra civiltà, è Fascista o tende al Fascismo (o ha una armonia intrinseca col Fascismo).


concordo in pieno Wink

_________________

"Ho tolto la libertà. Si, ho tolto quel veleno che i popoli poveri ingoiano stupidamente con entusiasmo. Ho fatto versare il sangue del mio popolo. Sì, ogni conquista ha il suo prezzo." Mussolini si confessa alle stelle.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Dottrina del Fascismo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006