Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
Rommel: il Duce viene continuamente ingannato
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Storia del Ventennio e...
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 2:46 pm    Oggetto:  Rommel: il Duce viene continuamente ingannato
Descrizione:
Rispondi citando

"Il colpo contro la Grecia è stato un grave errore: un colpo di testa di Ciano. [...] Mussolini non riesce a tenere in pugno i suoi uomini, è sempre in buona fede ed i suoi lo tradiscono. Mi risulta, così dice Hitler, che le cifre che i vari sottosegretari ministeriali gli presentano, specie in materia militare, sono sempre false".

Dai Diari di Rommel. Cosa ne pensate? Non vi voglio dire la mia per non influenzarvi. Poi vi dirò che ne penso...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 7:03 pm    Oggetto:  Re: Rommel: il Duce viene continuamente ingannato
Descrizione:
Rispondi citando

tribvnvs ha scritto:
"Il colpo contro la Grecia è stato un grave errore: un colpo di testa di Ciano. [...] Mussolini non riesce a tenere in pugno i suoi uomini, è sempre in buona fede ed i suoi lo tradiscono. Mi risulta, così dice Hitler, che le cifre che i vari sottosegretari ministeriali gli presentano, specie in materia militare, sono sempre false".

Dai Diari di Rommel. Cosa ne pensate? Non vi voglio dire la mia per non influenzarvi. Poi vi dirò che ne penso...


Che mi devi citare la pagina e il giorno.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 9:54 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

6 febbraio 1941, la pagina te la trovi.

Aggiungo altre considerazioni di Rommel sempre del 6 febbraio, sono utili per quanto dicevamo nell'altra discussione sulla politica economica fascista

Hitler insiste nell'affermare che l'attacco alla Grecia fu da lui sconsigliato personalmente al Duce e che von Rintelen non mancò di esprimere a Badoglio, a Ciano ed a Mussolini le riserve sue (di Hitler) circa i mezzi approntati ed i piani predisposti dallo S.M. Italiano. Il meno che si possa pensare è che gli italiani si siano ingolfati nell'avventura senza alcuna preparazione e soprattutto senza conoscere neppure il terreno su cui avrebbero dovuto combattere. E' semplicemente sciocco pensare che con 4 o 5 divisioni di fanteria, senza alpini né forze corazzate e senza una adeguata preparazione aerea, gli italiani potessero scavalcare le dure montagne dell'Epiro. Hitler mi fa vedere il rapporto del Maggiore S, degli Alpenjager, mandato con una missione in Albania. S. ha visitato tutto il fronte greco-albanese e precisa che le condizioni del terreno sono addirittura spaventose: fango, rocce, pietraie.
Gli italiani sono oltremodo disorganizzati. Le divisioni vengono mandate al fronte senza artiglierie, con vestiti di tela, senza riserve nè viveri. Le munizioni scarseggiano, i servici logistici non funzionano, l'opinione sui generali è pessima, il morale dell truppe italiane è scosso. Non c'è la più vaga idea di un piano strategico.

E' poi provato che molti generali del gruppo Badoglio sono antifascisti e antitedeschi: essi avevano troppe simpatie per i francesi e sono tutti massoni: ho un interessante rapporto con Roma in merito

W. denuncia il sabotaggio verso ogni sforzo a favore del fronte albanese e la mancanza di entusiasmo. Egli ha protestato presso il Comando Superiore di Tirana perchè i trasporti di truppe di rinforzo avvengono disordinatamente senza criterio: reparti isolati, senza armi, senza munizioni. I reparti come arrivano all'aeroporto di Tirana vengono avviati al fronte, al macello. Spesso si tratta di reclute vestite il giorno prima e che non hanno mai visto una mitragliatrice, W. ha parlato con ufficiali superiori, richiamati, che non hanno più fatto una esercitazione dalla guerra del '14.

Le condizioni stradali in Albania sono pietose. Anche le condizioni sanitarie dei soldati sono terribili. W. ha visitato il campo ospedale di Krionero, presso Valona, dove, al posto di 500 feriti, ve ne sono 3000, senza assistenza, senza medicine, con due soli medici, in mezzo alla sporcizia e agli insetti; molte vittime della cancrena gassosa, cosa che non si verifica più negli eserciti, dall'epoca della Beresina napoleonica. W. ha proposto al Comando Superiore di Tirana di trasportare in Italia questi feriti, visto che le navi non ci riescono: con gli Junkers che tornano a vuoto a Foggia dall'Albania, in pochi giorni i feriti sarebbero in patria. Ha trovato enormi incomprensibili difficoltà. Ne ha parlato a von Mackensen a Roma, il quale ha fatto un passo in questo senso. Ma gli italiani sembrano seccati del nostro intervento ed hanno chiarito che è preferibile evitare l'affluenza di troppi feriti in Italia, per non demoralizzare la popolazione. E' incredibile. Lo stesso è avvenuto quando W. ha proposto di trasportare in Italia, da Tirana la posta militare: si tratta di migliaia di sacchi di posta diretta alle famiglie dei soldati italiani, famiglie che sono prive di notizie da mesi. Anche in questo caso, W. è stato mandato da Ponzio a Pilato e non è riuscito a portare in Italia uno solo delle migliaia di sacchi di posta che marciscono a Durazzo.

Hitler mi dice di essere guardingo, in Italia, con generali e persone della Corte. Egli stesso ha messo in guardia Mussolini contro gli intrighi della Casa Reale italiana e del Vaticano; l'ambiente che circonda il Re d'Italia è nettamente antitedesco. Sono stati apparentemente amici nostri quando credevano che in pochi mesi avremmo fatto fuori Francia e Inghilterra ed il piccolo Re sperava di aggiungere qualche altro straccio alla sua corona, come l'Impero d'Etiopia e la corona d'Albania. Canaris non mi nasconde che ha molti timori da quella parte (Casa Reale) e ritiene che, attraverso il canale vaticano, la Corte mantenga relazioni delittuose con Londra. Ne ho parlato apertamente con Mussolini, il quale conviene che il RE da un certo tempo a questa parte è pessimista; egli ritiene d'altra parte che alla prima vittoria il suo umore cambierà.

La diffidenza fra i tedeschi e gli italiani è, secondo lui, che i primi dimenticano tutti i loro litigi e le diffidenze di vedute quando la sorte della patria è in giuoco, mentre i secondi approfittano della guerra per le loro risse interne.
Gli antifascisti italiani si augurano il crollo dell'Asse per vedere in rovina il Duce e il fascismo, anche a costo della rovina della Patria. Questo è inconcepibile per ogni uomo d'onore tedesco, inglese o giapponese.


2 marzo 1941

Gli italiani, qui in Africa, sono degli ottimi camerati e dei bravi e valorosi soldati. Se avessero i nostri mezzi e la nostra disciplina, potrebbero gareggiare con le nostre migliori truppe. L'episodio di Giarabub (allego un dettagliato rapporto sul fatto e sulla figura del Maggiore Castagna, di cui il Ministero della Propaganda potrebbe servirsi benissimo) rivela le doti di coraggio degli italiani.

5 MARZO 1941 - L'antiareea è costituita da vecchissimi Skoda da 75 mm., ancora della guerra 1914-18; ho visto perfino mortai di bronzo antiquati, già dell'esercito austro-ungarico... Gli aerei sono logorati e non vengono ricambiati. I piloti italiani fanno miracoli. Gli apparecchi da ricognizione, mi dice Zecht, sono vecchi Caproni, inermi e lenti, micidiali per chi vola...Gli autosiluranti sono empirici e rudimentali: l'unica cosa viva è il valore e il coraggio dei piloti; un nostro aviatore rifiuterebbe di decollare con quegli apparecchi che qui chiamano a ragione "Totebahren" ("Casse da Morto").

16 luglio 1941
I calcoli fatti ci fanno ritenere che gli inglesi fanno la guerra da "rentiers": le proporzioni dei mezzi, e soprattutto dei viveri a disposizione, sono nei nostri confronti, da 1 a 7, e da 1 a 14 nei confronti degli italiani. E' indispensabile avere la completa superiorità aerea. L'aviazione tedesca è insufficiente, non solo per il controllo del Mediterraneo centrale, ma per la sola cooperazione con l'A.K. sul terreno africano. L'aviazione italiana è scarsa, scadente e vecchia. I servizi sono insufficienti e la cooperazione è un mito, anche se i piloti italiani fanno miracoli.

19 luglio 1941
I rapporti con gli italiani sono buoni: i soldati italiani sono ottimi, pazienti, resistenti, coraggiosi, ma mal comandati e peggio armati.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 10:11 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma guarda, alla data del 6 febbraio nel diario di Rommel c'è scritto solo questo:

- Dearest Lu,
Landed at Staaken 12:45. First to Ob.d.h. who appointed me to my new job, and then to the F. Things are moving fast. My kit is coming on here. I can only tkae barest necessities whit me. Perhaps I'll be albe to ghet the rest out soon. I need not tell you how my head is swimming whith all the many things there are to be done . It'll be months before anything materialises.
So"our leave" was cut short again. Don't be sad, it had to be.
The new job is very big and important.

Rommel - The Rommel papers - a cura di Liddell Hart. Pag. 99

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 10:16 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Lascia perdere Liddle Hart che è meglio... cerca bene che li trovi pure su internet
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 10:18 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

tribvnvs ha scritto:
Lascia perdere Liddle Hart che è meglio... cerca bene che li trovi pure su internet


Lascia perdere Liddell Hart niente, il diario di Rommel l'ha redatto lui con Manfred Rommel e quello è. Se devi aggiungere parti inventate lasciamo perdere....

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 10:47 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Perchè ti fermi a Liddle Hart? Leggiti Desmond Young che è molto più falso e spudorato... Hart si limita a mentire ossequiando Montgomery...

Cmq lo trovi qui e in altri 200 siti...:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 10:55 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

tribvnvs ha scritto:
Perchè ti fermi a Liddle Hart? Leggiti Desmond Young che è molto più falso e spudorato... Hart si limita a mentire ossequiando Montgomery...

Cmq lo trovi qui e in altri 200 siti...:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Non mi fermo a Liddell Hart, ma tu hai parlato del diario di Rommel e l'unico esistente è quello che io ti ho citato, quello scritto qui è un falso o appartiene ad un altra opera, infatti alcune citazioni corrispondono ed altre no.
Poi qui non vedo riferimenti bibliografici infatti. Diciamo che è un mezzo falso, puoi anche non credermi, ma io ti ho citato una cosa con riferimento e fonte.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 11:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vuol dire che tutti questi mentono. E mente pure Nicola Pignato nel suo articolo "Un discusso alleato" in Storia Militare n.139 aprile 2005 evidentemente inventato di sana pianta. Però almeno si sono messi d'accordo...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Guarda non ho la raccolta in inglese fatta da Hart, non c'è neppure la traduzione italiana dello stesso testo, ma estratti delle carte li trovi in tutte le opere generli della guerra... Dovrebbe esserci una edizione italiana del dopoguerra.
Considera che non c'è solo il diario ma anche lettere e altri documenti e talvolta le compilazioni sono state fatte dall'aiutante di campo Moser. Non so se nel libro di Hart le carte sono divise per tipologia o altro.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 11:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

tribvnvs ha scritto:
Vuol dire che tutti questi mentono. E mente pure Nicola Pignato nel suo articolo "Un discusso alleato" in Storia Militare n.139 aprile 2005 evidentemente inventato di sana pianta. Però almeno si sono messi d'accordo...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Guarda non ho la raccolta in inglese fatta da Hart, non c'è neppure la traduzione italiana dello stesso testo, ma estratti delle carte li trovi in tutte le opere generli della guerra... Dovrebbe esserci una edizione italiana del dopoguerra.
Considera che non c'è solo il diario ma anche lettere e altri documenti e talvolta le compilazioni sono state fatte dall'aiutante di campo Moser. Non so se nel libro di Hart le carte sono divise per tipologia o altro.


Io non ho detto che mentono, ho detto che il diario di Rommel è quello redatto da Hart con la collaborazione della famiglia ed è anche quello che troverai nella bibliografia di qualunque testo militare serio. Inoltre ti ho detto che molte citazioni si corrispondono, ma altre non sono di Rommel e provengono da altre fonti sicuramente.
Nell'opera redatta da Hart sono presenti le lettere per la moglie, resoconti dei suoi subalterni e considerazioni di vario tipo.
Infatti delle citazioni che hai postato io ho contestato la prima, che è palesemente fuori dal suo diario, mentre le altre le ho lette personalmente.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 11:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Allora facciamo così: la citazione viene dall'articolo di Nicola Pignato.
Ho estrapolato un pezzetto di quanto risulta, nel suddetto articolo, al 6 febbraio 1941.
Il contenuto corrisponde a quanto pubblicato variamente in rete.
Naturalmente potrei andare a verificare altre mie pubblicazioni in mio possesso per trovare ulteriori riscontri, ma ci vuole tempo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Dom Set 13, 2009 11:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

tribvnvs ha scritto:
Allora facciamo così: la citazione viene dall'articolo di Nicola Pignato.
Ho estrapolato un pezzetto di quanto risulta, nel suddetto articolo, al 6 febbraio 1941.
Il contenuto corrisponde a quanto pubblicato variamente in rete.
Naturalmente potrei andare a verificare altre mie pubblicazioni in mio possesso per trovare ulteriori riscontri, ma ci vuole tempo.


Ma esce dalla rivista di Bagnasco sto articolo?

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Lun Set 14, 2009 12:08 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

questa:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Lun Set 14, 2009 12:16 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

tribvnvs ha scritto:
questa:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Uhm, capito grazie.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Lun Set 14, 2009 1:22 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

consiglio di stare all'occhio con gli storici inglesi: sono professionali ed obiettivi ma quando c'è di mezzo il loro paese spunta fori il caro e vecchio "wrogn or right: my country" Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Storia del Ventennio e... Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 1 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006