Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
Sofistica!

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le ideologie e le altre filosofie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
simonex100




Registrato: 16/06/08 19:10
Messaggi: 181
Località: Catania Linguaglossa

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2008 2:21 pm    Oggetto:  Sofistica!
Descrizione:
Rispondi citando

Sono molto affascinato dai sofisti e voglio cercare di fare capire la loro importanza(nel mio piccolo).
Prima darò qualche spunto storico e della loro idea
La sofistica nasce in Grecia nel V secolo a.c. e si sviluppò principalmente ad Atene . I sofisti al contrario delle altre correnti filosofiche dell’epoca, quali Eleati ecc., ponevano l’uomo come metro di tutte le cose in cui ogni cosa è relativa ad esso. I sofisti sostenevano che la CONOSCENZA non è innata in noi,come invece sostenne inseguito Platone,ma che la conoscenza la si fa con l’esperienza, l’OSSERVAZIONE.

Ora vi chiederete perché questo discorso sulla sofistica ….
I sofisti per “colpa” di Socrate e quindi Platone, sono visti la “pecora nera” della filosofia o come diceva Socrate “le prostitute del Sapere”. Tutt’oggi in Grecia, nelle scuole i sofisti non vengono considerati filosofi ma una categoria a parte.(Lo so perché ho due cugini greci). Per secoli sono andate avanti le dottrine di Platone ed Aristotele prese per vere senza ombra di dubbio , il famoso ipse dixit.

Ma qualcosa cambia quando un certo Galileo Galilei, al di là delle sue grandi scoperte in campo scientifico, dimostrò che la conoscenza non è innata in ognuno di noi ma è OSSERVAZIONE.
Alla faccia di Platone! I sofisti avevano ragione,la conoscenza la si fa con l’OSSERVAZIONE !
Dall’umanesimo in poi si formarono due nuove correnti filosofiche gli Empiristi e i razionalisti. Uno scontro vecchio da più di 2500 anni (Socrate e sofisti).

Con ciò voglio sottolineare che già 2500 anni fa c’era qualcuno che ha capito davvero come girava il mondo, quindi bisogna rivalutare i sofisti e cancellare quella “brutta” idea che abbiamo di loro.
Ovviamente senza nulla togliere a Platone,Socrate o Aristotele perché sono stati dei GRANDI e lo sono ancora.
Io considero i sofisti come i primi UMANISTI, “L’uomo è la misura di tutte le cose, di quelle che sono in quanto sono e di quelle che non sono in quanto non sono” caro Protagora avevi ragione!

Cosa ne pensate?

_________________
"I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori"
Catone il Censore

"fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2008 4:27 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io non nego che i primi sofisti possano essere anche essere state persone a posto. Da quel che ricordo, però, Socrate li accusava principalmente di non aver avuto una etica precisa nel loro agire. Questa mancanza di etica ha determinato la loro decadenza. Gli ultimi sofisti, infatti, ponevano il loro sapere al servizio della demagogia. Per farti un esempio, ti mostravano un muro bianco, cercando di convincerti che in realtà è nero. Puoi anche immaginarti quali siano state le conseguenze a livello politico.
Quello che, almeno personalmente, rimprovero ai sofisti è di non aver saputo legare una eccellente tecnica ad una scrupoloso etica. Se i primi sofisti avevano, comunque, ereditato una etica molto forte dai loro predecessori, i loro successori dimostrarono di non possedere questa etica.
Per farti un paralelismo è come parlare dei capitalisti di oggi e dei catilasti di ieri: se quelli di ieri rubavano di meno è soltanto perchè si portavano dietro regole etiche ereditate dal altri contesti (di tipo ideologico o religioso) ma i nuovi capitalisti non si portano dietro questo tipo di etica, finendo per adorare il guadagno fine a se stesso.
Per quanto riguarda le filosofie moderne beh anche a me piace molto l'umanesimo. Riguardo l'empirismo sono un po' scettico: ad essere onesti preferisco kant! Very Happy
In paricolare mi piace il romanticismo (fichte sopratutto).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
simonex100




Registrato: 16/06/08 19:10
Messaggi: 181
Località: Catania Linguaglossa

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2008 5:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Eh si putroppo quella che dici tu è si "sofistica" ma viene chiamata Eristica ed è tutt'altra cosa. Difatti, come anche hai detto tu la discussione degli eristi era solo fine a se stessa non aveva alcun scopo se non quello di ingannare.
Certo con i sofisti si cade nel relativismo più acuto in cui tutto è relativo,per usare il tuo stesso esempio, per me il muro è bianco, per te il muro è nero. Per questo i sofisti non potevano avere un etica perchè significa avere valori assoluti..e ciò per loro non poteva andare. Comunque io sostengo che come vengono considerati Socrate, Platone ed Aristotele lo devono essere anche Protagora e Gorgia.

_________________
"I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori"
Catone il Censore

"fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2008 8:23 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Beh su questo non c'è dubbio!
Tra l'altro il libro di gorgia è anche interessante da leggere...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
simonex100




Registrato: 16/06/08 19:10
Messaggi: 181
Località: Catania Linguaglossa

MessaggioInviato: Sab Dic 20, 2008 8:53 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Gorgia era un grande oratore, se non erro è considerato come il padre della retorica?

Il tema della conoscenza umana, se è qualcosa di innato dentro di noi o è solo osservazione mi affascina molto.Su questo tema è interessante da leggere il Teeteto di Platone, non è molto difficile da leggere anzi...... grazie agli esempi che ci sono nei discorsi di Socrate si capisce molto bene.

_________________
"I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori"
Catone il Censore

"fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 2:28 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Secondo voi Gorgia, col suo trattato di Elena che non ha colpa nella guerra di Troia, può essere considerato un relativista?

p.s: A me piacciono i sofisti e i loro insegnamenti Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 2:29 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma dai la città di t.roia potevate evitare di censurarla Laughing Laughing
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Franz




Registrato: 29/10/08 16:43
Messaggi: 74
Località: Trieste

MessaggioInviato: Dom Dic 21, 2008 11:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
Gorgia era un grande oratore, se non erro è considerato come il padre della retorica?


Da quel che mi ricordo dagli studi dell'anno scorso direi proprio di si.
Gorgia arrivò già vecchio ad Atene, ma divenne famoso proprio grazie al suo innovativo modo di proporre la retorica. Basava infatti i suoi discorsi sui paradossi, tecnica già usata da Zenone. Ma i paradossi di Gorgia erano diversi: mentre Zenone usava paradossi "logici", Gorgia affidava il discorso(a testimonianza della sua enorme capacità retorica) al potere della parola. Ne risultavano quindi veri e propri scherzi retorici che non avevano lo scopo di portare verità, ma solo di dimostrare quanto potere può avere la parola se usata correttamente.

Citazione:
Secondo voi Gorgia, col suo trattato di Elena che non ha colpa nella guerra di *****, può essere considerato un relativista?


Gorgia può essere considerato un relativista, ma in modo differente rispetto alla concezione comune. Il relativista per eccellenza dell'epoca era Protagora, ed il modello da lui rappresentato è il più comune.
Gorgia invece aveva una visione molto più pessimistica. Infatti oltre a negare una verità comune a tutti, egli nega addirittura l'esistenza di una verità specifica per ognuno. Nega l'ontologia. Celebre è la sua frase "nulla è, e anche se qualcosa fosse, sarebbe per l'uomo incomprensibile, e anche se fosse comprensibile, non potrebbe essere comunicabile".
E' quindi oltre che un grande conoscitore della retorica, un uomo ben conscio dei limiti umani.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2008 4:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

AquilaLatina ha scritto:
Ma dai la città di t.roia potevate evitare di censurarla Laughing Laughing


Il correttore è impostato automaticamente... Very Happy
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Lun Dic 22, 2008 7:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Comunque, per completezza, mettete pure gli appunti sul sofismo: chi se ne occupa?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Mar Dic 23, 2008 1:29 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Dvx87 ha scritto:
Comunque, per completezza, mettete pure gli appunti sul sofismo: chi se ne occupa?


Me ne occupo io dai Wink
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Crociato



Età: 32
Registrato: 23/11/07 23:42
Messaggi: 60
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar Dic 23, 2008 8:50 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
sofisti, infatti, ponevano il loro sapere al servizio della demagogia

Non a caso eran detti "i prostituti del Sapere". Rolling Eyes

_________________
Non nobis Domine, non nobis, sed nomini tuo da gloriam.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Richard Mex



Età: 25
Registrato: 23/07/09 00:28
Messaggi: 7
Località: Sicilia.

MessaggioInviato: Sab Gen 23, 2010 4:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Mi stanno antipatici. Oggi mi hanno fatto prendere un 7 in Filosofia! Laughing
_________________
<<The Stupid are cocksure, the Intelligent are full of doubt>> – Bertrand Russell.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le ideologie e le altre filosofie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006