Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
Positivismo e Darwin: è tutto vero?
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le ideologie e le altre filosofie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 2:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

E' va a favore dell'evoluzionismo perchè il corpo A si trasforma in Z..
Se sbaglio vi prego di coreggermi...


Attenzione Simone. Se parliamo di Energia non parliamo di Corpi.

Vediamo i primi tre principi della termodinamica.

1. Il primo principio della termodinamica può essere considerato come una formulazione particolare del principio di conservazione dell'energia; esso si fonda sul principio di equivalenza del calore e del lavoro. Per formulare il primo principio correttamente si stabilisce convenzionalmente che una quantità di calore Q è positiva se è assorbita dal sistema in esame, mentre è negativa se viene ceduta; un lavoro W è positivo se è fatto dal sistema, negativo se viene fatto sul sistema. Se due corpi con temperature differenti vengono messi a contatto, si osserva che le due temperature tendono a uguagliarsi per passaggio di calore dal corpo più caldo verso quello più freddo; il lavoro compiuto per vincere gli attriti durante il movimento, per esempio nell'esperimento di Joule, si trasforma in energia interna che tende ad aumentare la temperatura del sistema; entrambi i processi considerati sono compatibili con il primo principio e sono comuni in natura

2.è impossibile che una macchina ciclica produca come unico risultato un trasferimento continuo di calore da un corpo a un altro che si trova a temperatura più elevata

3.esso stabilisce che è impossibile raggiungere lo zero assoluto con un numero finito di trasformazioni.


La temperatura nell'Origine dell'Universo e della Vita ha un ruolo fondamentale.

Le trasformazioni di cui parla la termodinamica riguardano l' ENERGIA e non la materia che la "incamera". Inoltre la termodinamica mostra che le trasformazioni dell'Energia tendono all'equilibrio e non al Caos. Anche se sono poi soggette a "fattori esterni".

Mentre invece il darwinismo si SERVE del "Caos" per giustificare la modificaizone del codice genetico che avrebbe originato la vita.

Chi vuole può legegre qua:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


La "fine" di un "sistema" come può essere l'Universo è determinata dal processo di "entropia" a cui va incontro man mano che "invecchia".

Più c'è entropia (caos), infatti, e più le cose tendono alla "distruzione". Mentre l'Equilibrio tende alla "creazione".

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 4:01 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

[quote="RomaInvicta"]
Citazione:

Tipico della realtà umana? Beh non direi. Se siamo frutto della Creazione fatta dalla "Causa Prima", allora la Realtà è ordinata da Lui. Non possiamo dire che il "desiderio" e l' "amore" siano tratti "tipicamente umani". Sono tratti che tipicamente sono stati attribuiti agli umani. E questo è diverso. Attribuiti da Chi?
Verrebbe da semplificare così: noi amiamo perchè Lui Ama.


Quindi noi odiamo perchè lui odia? E uccidiamo perchè lui uccide?
Perchè il ragionamento che hai fatto conduce a questo.
E se ama, odia e quindi ha emozioni come quelle umane, certamente non è dio.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 4:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

[quote="RomaInvicta"]
Citazione:

Il punto è proprio questo. Non è scientificamente possibile affermare che ci sia un "tempo senza tempo". La Fase di Inizio delle Cose deve per forza esserci, così come descritta dalla natura.
A meno che non si voglia, con un arbitrio totale e insensato, definire che per tutto valgono le leggi della fisica...tranne che per l'inizio dell'universo!
In breve: secondo quanto studiato EMPIRICAMENTE nella Natura e nello Spazio, non è possibile credere che l'universo sia "sempre esistito senza inizio", perchè si dovrebbe fare un atto di "fede" assurdo, senza basi e senso, molto "peggiore" che credere ragionevolmente al Dio Creatore.


Forse dovresti ripassarti il concetto di singolarità quantica.
Poi le leggi della fisica non hanno affatto validità universale, ma sono leggi generalmente valide, questo è quello che insegna il relativismo scientifico.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 4:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Helmut Von Moltke ha scritto:


Quindi noi odiamo perchè lui odia? E uccidiamo perchè lui uccide?
Perchè il ragionamento che hai fatto conduce a questo.
E se ama, odia e quindi ha emozioni come quelle umane, certamente non è dio.


Questo sillogismo sarebbe corretto se la Causa Prima della nostra vita non fosse il Sommo Bene. Se uno Ama, non odia. Siccome lui Ama "eternamente", perchè è Perfetto ed Eterno, non può odiare. La nascita del male e dell'odio è insita in un processo di distacco libero della creatura dal Creatore.

L'Amore "convive" con l'Odio nella natura umana perchè essa lo ha reso "parziale".

Facevo riferimento ad una Somiglianza con il Creatore e non ad una Uguaglianza, perchè non è possibile nemmeno ipotizzarla. E' un discorso logico, se ci pensi, perchè dagli "effetti" si può ipotizzare una "CAUSA". Nel senso che l'"effetto" dell'Amore è quello di Donare (la Vita) senza avere un "ricambio". Ricambio che l'Uomo non può dare. L' "effetto" dell'Odio fa pensare ad un'altra Causa, diversa da quella del Sommo Bene che vi contrasta, che però non può non essere definita "Causa seconda" sebbene sopra-naturale. L'Uomo, che è Libero grazie alla Causa Prima che è quella fondamentale per la Vita e l'Amore, ha la libertà di fare una scelta fra l'Amore e il suo contrario. Sebbene la sua esistenza nasca dall'Amore. Perchè l'Odio distrugge. Applicando il ragionamento alla fisica, l'Odio è l'entropia che fa collassare il Sistema-Uomo.

Per cui dire che noi Amiamo perchè Lui Ama equivale a dire: la Causa Prima della Realtà dell'Esistenza dell'Amore non possiamo identifcarla in noi stessi ma in Colui che ci ha Creati. Per Amore. Questo perchè il nostro Amore creativo è "Limitato", sebbene operante (a somiglianza di Lui). Non possiamo auto-crearci o autocreare in modo "impositivo" la Realtà.
Inoltre l'Amore impone la Libertà e il Sommo Bene. Se uno Ama in senso pieno non può ammettere nemmeno lontanamente l'odio. E questo concetto non può aver avuto origine "Umana" perchè ce lo siamo "rtirovato" non creandolo ma applicandolo.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Mer Ago 12, 2009 4:52 pm, modificato 5 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 4:32 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Forse dovresti ripassarti il concetto di singolarità quantica.
Poi le leggi della fisica non hanno affatto validità universale, ma sono leggi generalmente valide, questo è quello che insegna il relativismo scientifico.


C'è poco da fare, Fabio. In un costrutto logico applicato ad un "sistema", o la coerenza esiste o non esiste. Se una cosa vale per un "sistema", deve poter valere allo stesso modo anche per un altro "sistema" uguale. Non si scappa.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 4:43 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Riprendendo il ragionamento di Simone, che però lo ha applicato alla Natura conoscibile che lo smentisce, la "Causa senza tempo" esiste: Dio.
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 5:14 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

RomaInvicta ha scritto:
Citazione:

Forse dovresti ripassarti il concetto di singolarità quantica.
Poi le leggi della fisica non hanno affatto validità universale, ma sono leggi generalmente valide, questo è quello che insegna il relativismo scientifico.


C'è poco da fare, Fabio. In un costrutto logico applicato ad un "sistema", o la coerenza esiste o non esiste. Se una cosa vale per un "sistema", deve poter valere allo stesso modo anche per un altro "sistema" uguale. Non si scappa.


Peccato che nell'universo non esistano due sistemi uguali, se non in manirea teorica. Da questo non si scappa.
Poi come ti ho già detto, indirettmente, momenti senza tempo esistono e possono essere trovati nell'annullamento dello spaziotempo (che N.b. non sono due dimensioni ma una) che avviene nella singolarità.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Helmut Von Moltke




Registrato: 07/05/08 13:27
Messaggi: 547

MessaggioInviato: Mer Ago 12, 2009 5:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

[quote="RomaInvicta"]
Helmut Von Moltke ha scritto:

Questo sillogismo sarebbe corretto se la Causa Prima della nostra vita non fosse il Sommo Bene. Se uno Ama, non odia. Siccome lui Ama "eternamente", perchè è Perfetto ed Eterno, non può odiare. La nascita del male e dell'odio è insita in un processo di distacco libero della creatura dal Creatore.
L'Amore "convive" con l'Odio nella natura umana perchè essa lo ha reso "parziale".Facevo riferimento ad una Somiglianza con il Creatore e non ad una Uguaglianza, perchè non è possibile nemmeno ipotizzarla.
Inoltre l'Amore impone la Libertà e il Sommo Bene. Se uno Ama in senso pieno non può ammettere nemmeno lontanamente l'odio. E questo concetto non può aver avuto origine "Umana" perchè ce lo siamo "rtirovato" non creandolo ma applicandolo.


Quindi in realtà dio non è in grado di provare l'odio, perchè quest'ultimo è un tratto umano. Benissimo, ma dio dovrebbe essere perfetto e quindi dovrebbe comprendere tutto e non solo il bene o solo il male.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 9:15 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Peccato che nell'universo non esistano due sistemi uguali, se non in manirea teorica. Da questo non si scappa.
Poi come ti ho già detto, indirettmente, momenti senza tempo esistono e possono essere trovati nell'annullamento dello spaziotempo (che N.b. non sono due dimensioni ma una) che avviene nella singolarità.


Fabio, in realtà diciamo la stessa cosa ma dandole un' "origine" diversa.

Un "tempo senza tempo", NELL'ORDINE DELLE "COSE", non esiste. E questo è dimostrato empiricamente. Inoltre la singolarità quantica non risponde e non determina l' "avvenimento" dell'Universo. Non risponde a come si sia avuta la realà stessa della presenza dell'Universo. Questa era la domanda: prima dell'Universo, che c'era? L'Universo come si è originato?

Il "Contenuto dell'Universo" è dimostrato che si possa misurare con il Tempo. Questo contenuto ha un "ciclo vitale". Una stella ha un "tempo" di inizio e di "fine". Causata dalla tendenza all'entropia quando l'Equilibrio delle forze viene a mancare. Così tutto il resto.

Il "contenuto dell'Universo" E' l'Universo propriamente detto. Come il contenuto della Materia è la Materia propriamente detta.

C'è un altro concetto fisico che ci viene in aiuto. Quello del Nulla Assoluto.

Ci sarebbe anche da discutere della "materia cosmica" che è quella che non è visibile all'occhio umano, ma questo è un altro discorso.

Siccome l' "inizio" dell'Universo è studiato empiricamente ed ha fatto fromulare la teoria del "Big Bang" (non credo sia necessario che ti elenchi gli studi che sottendono a questa teoria), possiamo dire ragionevolmente che l'Universo ha avuto un inizio, in quanto "Materia" che ha "tempo".

Questo Inizio NON PUO' ESSERSI AUTO-GENERATO perchè la lettura della Natura e della Materia ESCLUDONO CATEGORICAMENTE che ci siano "auto-creazioni".

Se si provasse che esistono "auto-creazioni" e che la Materia non ha tempo (ovvero non ha ciclo), allora non ci sarebbe più nulla da discutere e si "proverebbe empiricamente" che l'apporto di Dio nella Creazione è da mettere in discussione.

Invece TUTTO nello studio della Natura rimanda alla Creazione.

E non ad una Creazione "qualsiasi" ma ad una Creazione dal NULLA. Ovvero, non può ipotizzarsi una "Creazione Derivata". Perchè la "Derivata" da cosa deriverebbe?

O meglio: la creazione è Derivata, ma dalla Causa Prima. Da Dio.

La teoria è questa: prima dell'Universo c'era il NULLA MATERIALE. Prima del Tempo c'era il NULLA ETERNO.

Ma, ETERNAMENTE, c'è sempre stata la Causa Prima. Dio.

Questo ha reso possibile l'Inizio del TEMPO e della MATERIA. La Causa Prima ha infatti Creato entrambi. La Causa Prima è quel "fattore eterno" che rende Logico e Scientifico l'Universo, da cui "proviene". E' quel "fattore" SEPARATO dalla materia e dalla creazione perchè ne è il Creatore, appunto. E' distino da ciò che crea. Per questo la Creazione rimanda a Lui, ma la dimostrazione empirica è impossibile.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Gio Ago 13, 2009 9:34 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 9:22 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Viceversa: se noi ammettessimo che "prima dell'universo ci fosse stato un altro universo da cui questo proverrebbe", e così via senza fine, allora ammetteremmo un assurdo logico. Anzi: l'illogicità assoluta.

Perchè si inaugurerebbe un "ciclo logico infinito" che non porterebbe alla logica conclusione. E si andrebbe alla pazzia.

Ecco perchè quando vi ho posto questa domanda ho detto di stare attenti a non impazzire Very Happy

Ancora: se noi ammettessimo che l'Universo "c'è sempre stato" allora si dovrebbe dimostrare l' Eternità incorruttibile della materia. E questo assunto è assurdo solo pronunciarlo, vista la finitezza della materia visibile riscontrabile mettendo il naso fuori dalla porta!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)


Ultima modifica di RomaInvictaAeterna il Gio Ago 13, 2009 10:05 am, modificato 2 volte in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 9:25 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Quindi in realtà dio non è in grado di provare l'odio, perchè quest'ultimo è un tratto umano. Benissimo, ma dio dovrebbe essere perfetto e quindi dovrebbe comprendere tutto e non solo il bene o solo il male.


Esatto. Quello che dici è giusto.

Infatti Dio, nonostante non possa provare Odio, "comprende" la sua Creatura e Conosce da sempre la devastazione che l'Odio comporta. Ha infatti "scritto" nella Creazione che il caos porta distruzione. Inoltre gli "effetti" dell'Odio rimandano ad una "Causa seconda", inferiore a quella Prima perchè l'Odio porta distruzione e l'Ordine non potrebbe coesistere con la Distruzione senza implodere! Questa "causa" dell'Odio ha influenza sull'Universo e quindi anche sulla natura umana. Non ha però potere assoluto. Perchè l'Assolutezza è dell'Amore. Che è Perfetto in Dio. Non toglie responsabilità agli Uomini perchè essi sono liberi. Ma da una "Possibilità" di scelta che può portare all'entropia del sistema-uomo.

Pur non potendo "sentirlo",quindi, Dio sa che l'Odio è catastrofe.

Infatti nell'anno convenzionalmente definito "0", si è Incarnato in una Vergine Giudea.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Richard Mex



Età: 25
Registrato: 23/07/09 00:28
Messaggi: 7
Località: Sicilia.

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 12:52 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La teoria dell'evoluzione è uno dei pilastri della biologia moderna, e nelle sua essenza, essa è riconducibile all'opera di Charles Darwin e alla genetica.
I princìpi generali della teoria dell'evoluzione sono consolidati presso la comunità scientifica, anche se alcuni aspetti possono essere discutibili.
La negazione dell'evoluzione della specie umana è in contrasto con le numerose prove sperimentali provenienti da discipline scientifiche come la biologia molecolare, la paleontologia e la genetica.
Bisogna dire che c'è una certa confusione fra evoluzionismo e darwinismo, si tende a conglomerare darwinismo ed evoluzionismo, quando in realtà queste due teorie non sono la medesima cosa. Tutte le teorie antievoluzionistiche comunque, non sono minimamente suffragate da pubblicazioni su riviste scientifiche dotate di impact factor e sottoposte a peer rewiewing.
Non mi pongo sull'argomento "Dio" in quanto sarebbe Off Topic.

_________________
<<The Stupid are cocksure, the Intelligent are full of doubt>> – Bertrand Russell.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 1:40 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Richard Mex ha scritto:
La teoria dell'evoluzione è uno dei pilastri della biologia moderna, e nelle sua essenza, essa è riconducibile all'opera di Charles Darwin e alla genetica.
I princìpi generali della teoria dell'evoluzione sono consolidati presso la comunità scientifica, anche se alcuni aspetti possono essere discutibili.
La negazione dell'evoluzione della specie umana è in contrasto con le numerose prove sperimentali provenienti da discipline scientifiche come la biologia molecolare, la paleontologia e la genetica.
Bisogna dire che c'è una certa confusione fra evoluzionismo e darwinismo, si tende a conglomerare darwinismo ed evoluzionismo, quando in realtà queste due teorie non sono la medesima cosa. Tutte le teorie antievoluzionistiche comunque, non sono minimamente suffragate da pubblicazioni su riviste scientifiche dotate di impact factor e sottoposte a peer rewiewing.
Non mi pongo sull'argomento "Dio" in quanto sarebbe Off Topic.


Scusami Richard.

Secondo quanto analizzato scientificamente, abbiamo visto che l'Evoluzione non è possibile. E' possibile l'Adattamento e lo Sviluppo e solo se si intende questo si può accettare il termine "evoluzione".

Riguardo le "altre teorie", io credo che prima della "patente" si debba verificarne la correttezza.

In ogni caso la "patente" è stata data anche a queste teorie, che oggi sono ufficialmente "affiancate" a quelle dell' evoluzione

Ps: se ci pensi il "tema Dio" è solo indirettamente OT perchè l'Origine della Specie è fatta risalire a Lui e non all'evoluzione

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Richard Mex



Età: 25
Registrato: 23/07/09 00:28
Messaggi: 7
Località: Sicilia.

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 3:35 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

RomaInvicta ha scritto:
Scusami Richard.

Secondo quanto analizzato scientificamente, abbiamo visto che l'Evoluzione non è possibile. E' possibile l'Adattamento e lo Sviluppo e solo se si intende questo si può accettare il termine "evoluzione".


Non so cosa intendi tu con il termine "evoluzione", ma in biologia, è il fenomeno del cambiamento, non necessariamente migliorativo, del fenotipo (espressione visibile e diretta del genotipo degli individui di una specie), fenomeno approvato e provato dalla Comunità Scientifica.

RomaInvicta ha scritto:
Riguardo le "altre teorie", io credo che prima della "patente" si debba verificarne la correttezza.

In ogni caso la "patente" è stata data anche a queste teorie, che oggi sono ufficialmente "affiancate" a quelle dell' evoluzione


Veramente che io sappia, l'"antievoluzionismo", è considerato ASCIENTIFICO o semplicemente PRETESTUOSO dalla comunità scientifica.
Si scorgono, infatti, tipologie di critiche ritenute non adeguate all'era moderna dal mondo scientifico, con tesi che ricorrono alla fede in opposizione alla ragione. Invece il discorso cambia se consideriamo le teorie scientifiche alternative alla evoluzione darwiniana, che non fanno parte di questo gruppo (essendo scientifiche).

RomaInvicta ha scritto:
Ps: se ci pensi il "tema Dio" è solo indirettamente OT perchè l'Origine della Specie è fatta risalire a Lui e non all'evoluzione


Mi dispiace, ma l'abiogenesi non fa riferimento ad ulcun "Dio creatore".

_________________
<<The Stupid are cocksure, the Intelligent are full of doubt>> – Bertrand Russell.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ago 13, 2009 4:05 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

Non so cosa intendi tu con il termine "evoluzione", ma in biologia, è il fenomeno del cambiamento, non necessariamente migliorativo, del fenotipo (espressione visibile e diretta del genotipo degli individui di una specie), fenomeno approvato e provato dalla Comunità Scientifica.


Da quanto ho scritto finora, secondo Scienza, intendo ciò che può cambiare ma non può assolutamente mutare o trasformarsi. Se per evoluzione, come ho già scritto, si intende il cambiamento, l'adattamento e lo sviluppo, nessuno può obiettare. Se invece si intende mutazione e trasformazione di "esseri" diversi in propri opposti (ad es: un pesce che si tramuta in un volatile), non è accettabile non da me ma dalla Scienza e dalla Biologia.

Citazione:

Veramente che io sappia, l'"antievoluzionismo", è considerato ASCIENTIFICO o semplicemente PRETESTUOSO dalla comunità scientifica.
Si scorgono, infatti, tipologie di critiche ritenute non adeguate all'era moderna dal mondo scientifico, con tesi che ricorrono alla fede in opposizione alla ragione. Invece il discorso cambia se consideriamo le teorie scientifiche alternative alla evoluzione darwiniana, che non fanno parte di questo gruppo (essendo scientifiche).



Io prima di definire qualcosa "pretestuosa o antiscientifica" ne guardo il merito. Altrimenti faccio l'oscurantista o l'intollerante. Wink

Non parlo di "anti-evoluzionismo" o "creazionismo", come nemmeno di "evoluzionismo" perchè sono tutte filosofie e ideologie.

Parlo di una scientificità del Progetto Intelligente, che effettivamente esiste.

Inoltre parlo delle Leggi della Fisica e Termodinamica.

Citazione:

Mi dispiace, ma l'abiogenesi non fa riferimento ad ulcun "Dio creatore".


Beh, l' atto creatore non è dimostrabile empiricamente. Ma il riferimento è dimostrabile dalla lettura della realtà e della natura per come è.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le ideologie e le altre filosofie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 3 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006