Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
La spigolatrice di Sapri ed altre bufale

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Risorgimento: c'è stato?
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
borsellino



Età: 57
Registrato: 07/06/09 20:49
Messaggi: 4

MessaggioInviato: Dom Giu 07, 2009 10:43 pm    Oggetto:  La spigolatrice di Sapri ed altre bufale
Descrizione:
Rispondi citando

Mi sono letto la storia completa di Carlo Pisacane
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
(patriota)
da cui risulta che fosse un figlio di nobili, con dei trascorsi ideologici un po' ambigui (socialista utopista, ma si arruola nella legione straniera francese per andare a massacrare gli algerini... mah! ); si mise insieme a Rolosino Pilo, altro figlio di ricchi, ed ebbero la bellissima idea di arruolare dei delinquenti liberati dal carcere borbone....
la gente di Sapri quando li vide arrivare si spavento', perche' a) erano dei ricchi che venivano ad arringare dei poveri b) erano accompagnati da dei malfattori ben temuti in quelle contrade. Morale, il popolo si rivolto', cerco' di linciarli e li denunciò alla polizia borbone.

Bene, a scuola riescono a farti passare questo pasticciaccio brutto come un glorioso esempio di tentativo insurrezionale per liberare il meridione dal giogo straniero.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Dom Giu 07, 2009 11:29 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

La stessa cosa hanno fatto con i Sanfedisti del cardinale Ruffo... i quali non erano altro che popolani decisi a combattere contro lo straniero (i francesi) che aveva invaso le loro terre e che come tutti gli occupanti rubava e saccheggiava... e questo in più bruciava pure le chiese. Nessuno spiega mai che per i popolani napoletani e calabresi "libertè fraternite egalitè" erano concetti remoti e sconosciuti, essendo prerogativa puramente intellettuale di pochi circoli acculturati e senza nessuna reale applicazione pratica... Nonostante la buona volontà, purtroppo solo teorica, di Caracciolo e deglia altri repubblicani... visti dal popolo vessato dall'occupante come semplici "collaborazionisti". E questo lo aveva già capito il Cuoco...

Per quanto riguarda Pisacane, ti ricordo che l'arruolamento nella Legione Straniera è un classico del romanticismo dell'800... Inoltre non c'è da sorprendersi che fosse figlio di nobili e/o benestanti perchè altrimenti non si capisce come avrebbe potuto ricevere l'istruzione e con essa certe idee progressiste che i certo figli dei cafoni mai avrebbero potuto avere... E' così in linea di massima per tutte le elites... Raramente popolani puri riuscivano a ricevere l'istruzione che ha prodotto i "lumi"... Nessuno degli illuministi era un morto di fame... Infine, la partecipazione di avventurieri e personaggi più o meno equivoci o idealisiti a tanti fatti del risorgimento è una costante storica e per tutte le fazioni coinvolte...
Pisacane era un mazziniano sui generis, fece la spedizione nonostante Mazzini lo avesse sconsigliato. Ricordati che la definizione di socialismi "utopistici" ai quei socialismi non "scientifici" cioè non marxisti è stata data dai marxisti stessi che hanno sempre cercato di monopolizzare il movimento sociale sminuendo tutti coloro che non la pensavano come loro. Pensa alle storiche polemiche alla I internazionale tra Mazzini e Marx... Diciamo che socialismo utopistico, denigratorio nella versione imperante della vulgata marxista, in realtà significa solo socialismo non marxista.
Tutto ciò peraltro non rileva con la lodevole buona fede, o per meglio dire idealismo poco pragmatico, che ha caratterizzato il tentativo di Carlo Pisacane.


Ultima modifica di tribvnvs il Lun Giu 08, 2009 12:53 am, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Lun Giu 08, 2009 12:27 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Infatti si trattò di un pasticcio tanto che fu lo stesso Mazzini ad illustrare in maniera dettagliata il perchè del fallimento di Pisacane...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Risorgimento: c'è stato? Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006