Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
"Mistica Fascista": inizia la "battaglia"

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Edicola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Dic 06, 2008 10:07 pm    Oggetto:  "Mistica Fascista": inizia la "battaglia"
Descrizione:
Rispondi citando

Dopo aver richiesto la cancellazione della voce fuorviante e totalmente falsa, ad uso antifascista (di destra), la decisione di Wiki è stata presa. La voce RIMANE. Come volevasi dimostrare.

E' stata revisionata in alcuni punti, ma la sostanza è rimasta la stessa: falsa.

Così ho aperto una discussione:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ne vedremo delle belle... Shocked

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Dvx87




Registrato: 04/04/06 07:04
Messaggi: 2336

MessaggioInviato: Dom Dic 07, 2008 5:25 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

permettimi di essere scettico, molto scettico: in un posto dove scrivono che Solženicyn era un nostalgico del regime sovietico (senza nemmeno nominare il panslavismo) non creado assolutamente che potrai ottenere qualcosa di decente...
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Dom Dic 07, 2008 7:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Vista la risposta data da Justinianus pensavo inizialmente di intervenire. Ma poi ci ho ripensato, non ho nè tempo nè voglia.

Uno che esordisce con:

Citazione:

Io, francamente, non riesco a capire l'utente Caio Tiberio, che non più di un paio di settimane fa si è fatto promotore della cancellazione di Mistica fascista, mentre, in questa sede, ne rivendica, nei fatti, l'enciclopedicità


non ha evidentemente capito che non era la voce in se che si voleva cancellare, ma le falsità che venivano propugnate sotto la voce "Mistica Fascista".

Alla contestazione della scientificità del termine "Nazifascismo", sollevata dallo stesso De Felice, è seguita questa risposta:

Citazione:

Qui le nostre strade divergono: è una categoria che purtroppo esiste ed è stata ampliamente sviscerata da tanti politologi, sociologi e pensatori contemporanei. È entrata nell'immaginario collettivo di europei e non europei e persino nei dizionari della lingua italiana (fra cui il Sabatini/Coletti, che alla voce nazifascismo: «s.m. e f. Chi sosteneva l'ideologia politica del nazifascismo o ne applicava i metodi»).


Il fatto che tale categoria esista è fuor di dubbio. Che sia stata coniata dalla propaganda anglo-americana è altrettanto indubbio. Che essa sia entrata nell'immaginario collettivo e sia stata strumentalizzata dall'intellighenzia antifascista è un dato di fatto.

E allora? Ciò significa che, automaticamente, sia un dato politologicamente corretto da usare?

Poi si passa alla gaffe:

Citazione:

Lo stesso Emilio Gentile, citato dall'utente per appoggiare le proprie tesi ha in più di un'occasione ribadito con vigore le affinità fra nazismo e fascismo, mettendo in evidenza con particolare enfasi il carattere totalitario dei due regimi;


Mettere in risalto il carattere totalitario dei due Regimi, laddove per Gentile il totalitarismo è un mezzo usato da un regime per il proprio progetto politico, non significa che il progetto che intendevano perseguire nazismo e fascismo (ma anche il comunismo) sia comune.
Emilio Gentile non ha mai scritto che nazismo e fascismo sono una categoria unica, anzi! ha sempre affermato il contrario!

Ne discutemmo giorni fa con Marcus....

Poi, dove RomaInvicta ha fatto notare il principio del Sindacalismo Nazionale che animava in comune Mussolini e Corridoni, si è risposto:

Citazione:

Con questo tipo di logica anche la Balabanoff e Nenni furono fascisti perché amici di Mussolini. Pietro Nenni addirittura ospitò nell'immediato dopoguerra a casa sua una delle figlie (o dei figli) del duce e nessuno, credo, ne ha mai messo in dubbio il genuino antifascismo. Non mi sento di dare una risposta alla seconda parte dell'intervento: entriamo infatti nel campo della futurologia più sfrenata dove tutto è, o potrebbe essere, possibile, anche la conversione al cristianesimo di Marx se fosse vissuto dieci anni in più...;


Ma cosa c'entra??? Non era solo un'amicizia personale quella tra Corridoni e Mussolini ma cementata dalle comuni battaglie politiche sotto l'insegna del Sindacalismo Nazionale genuinamente "socialista", di quel socialismo come lo intendevano i revisionisti del marxismo.

Queste cose Justinianus, che tanto fa l'arrogante, le sa?


Segue un'altra gaffe, stavolta più divertente. Li si che mi son messo a ridere Very Happy

RomaInvicta cita il compendio dottrinario del 1932 sottolineando che esso sia stato steso a due mani da Mussolini e Gentile. Cosa rispondere il tizio?

Citazione:

Qui siamo ai limiti del surreale: Mussolini filosofo? Mai sentito da che sono al mondo. Magari scopriremo un giorno che Gentile ha scritto "Economia ed etica" sotto dettatura di Mussolini;


Guardate quì evito di commentare Very Happy

Ma la sa la storia questo???

Venendo al razzismo, la Scuola di Giani (per quando ne so io) non esaltava la discriminazione delle razze, al massimo si attestò su posizioni di "razzismo spirituale" allorchè il Duce dette il via alla campagna razziale. E in questo senso va vista la partecipazione di Evola, che dette in questo campo un discreto contributo.

Beh Stefano... non sai che prima di avviare simili conversazioni devi premunire il tuo interlocutore di un prontuario di grammatica italiana? Adesso vagli a spiegare i vari punti come i bambini dell'asilo... Very Happy

(la vecchia discussione col Martorana insegna).
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Edicola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006