Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
MA CHE SCOPERTA!

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le Inchieste de IlCovo
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Giu 06, 2013 11:44 am    Oggetto:  MA CHE SCOPERTA!
Descrizione:
Rispondi citando

Le telefonate di milioni di americani sotto controllo


Silenzio dalla Casa Bianca, dalla National Security Agency e dal Dipartimento di giustizia Usa. Ma dall'edizione on line del Guardian assumono contorni imbarazzanti per l'amministrazione Obama e per il gestore telefonico le rivelazioni sulle telefonate Verizon spiate dalle autorità americane. "Decliniamo ogni commento", ha risposto anche Verizon attraverso il suo portavoce a Washington, Ed McFadden.
Lo scoop
L'Agenzia di sicurezza nazionale Usa (Nsa) sta raccogliendo dati relativi alle telefonate di milioni di utenti statunitensi, clienti della compagnia di telecomunicazioni Verizon. Il Guardian precisa che Verizon è stata obbligata a consegnare le informazioni con un ordine del tribunale emesso ad aprile scorso. La decisione, di cui il Guardian ha ricevuto una copia, stabilisce che Verizon deve fornire alla Nsa "in maniera continuativa, quotidianamente" i dati relativi a tutte le chiamate effettuate attraverso i suoi sistemi, sia domestiche che tra gli Stati Uniti e altri Paesi.

A emettere l'ordine è stato lo scorso 25 aprile il giudice Roger Vinson della Corte per la sorveglianza dell'intelligence estera (Fisa), offrendo all'Fbi un diritto illimitato di ottenere i dati relativi al periodo di tre mesi che terminerà il 19 luglio prossimo.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Gio Giu 06, 2013 6:33 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...ma va! ...hanno scoperto che l'acqua bagna? ...in regime democratico si osserva sempre più all'esplosione dei cervelli... in pappa!
_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven Giu 07, 2013 1:26 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...e non finisce qui!

Americani spiati in rete, a Nsa e Fbi accesso ai server di Microsoft, Google, Facebook e Apple

ROMA - Le telefonate spiate ma anche l'accesso ai server di colossi come Microsoft, Google, Facebook e Apple, per estrarre foto, video e contatti controllando potenzialmente di fatto la vita di milioni di americani. Lo scandalo dei controlli dell'Agenzia nazionale per la sicurezza (Nsa) si allarga.

Oltre ai tabulati delle telefonate, l'Nsa e l'Fbi - riporta il Washington Post - hanno accesso diretto ai server di tutti i giganti internet tramite un programma segreto, dal nome in codice Prism, che somiglia molto «a quello controverso voluto dal presidente George W. Bush dopo gli attacchi dell'11 settembre». Un programma creato nel 2007, e al quale Microsoft è stata la prima a diventare partner nel maggio di quell'anno.

I colossi del web a cui la National Security Agency e l'Fbi hanno diretto accesso sono Microsoft, Yahoo, Google, Facebook, PalTalk, Aol, Skype, Apple, dai quali prelevano audio e video, fotografie, e-mail, documenti
e contatti.

Le aziende per aprire i loro server alle autorità e acquistare l'immunità da azioni legali devono ottenere una direttiva dal procuratore generale e dal direttore nazionale dell'intelligence. In pratica - afferma il Washington Post - hanno spazio di manovra, come dimostra il fatto che Apple abbia resistito per anni prima di entrarvi a fare parte. Google precisa di comunicare «i dati al governo nel rispetto della legge. Alcuni sostengono che abbiamo creato una porta per il governo nel nostro sistema, ma Google non ha alcuna porta per il governo per accedere ai dati degli utenti».

Il direttore della Nsa James R. Clapper ha definito le «informazioni raccolte grazie a questo programma tra le più importanti informazioni di intelligence ottenute, usate per proteggere la nostra nazione da una grande varietà di minacce. La diffusione non autorizzata di informazioni su questo programma importante e interamente legale mette a rischio tutele essenziali per la sicurezza degli americani».

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Giu 08, 2013 10:02 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ma non eravamo paranoici complottisti? Very Happy
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab Giu 15, 2013 1:46 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ebbene sì: noi paranoici ( Very Happy ) come al solito ci abbiamo preso (non è che serva una laurea in ingegneria nucleare per capirlo). Vedere qui:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
. Siamo spiati costantemente, nei mezzi normali di comunicazione che usiamo. Prima di tutti la rete:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
;
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Il "pentito" statunitense" è scappato in Asia (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
). E' già stato minacciato. Probabilmente verrà incriminato per tradimento. E probabilmente la notizia si concentrerà più su questo che sulla gravità del fatto...che sembra non aver provocato nulla nell'opinione pubblica...
_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Lug 01, 2013 6:19 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...mentre l'ex gufino dice che lo spionaggio totale da parte degli Usa è un "problema spinoso"; mentre nientemeno che la ministra Bonino si dice "stupita e contrariata"; mentre la situazione assurda per ogni persona ragionevole non provoca assolutamente NULLA se non richieste di spiegazioni, la Russia pensa bene di collaborare con gli Usa per fermare la famosa "talpa". È la Russia che ha impedito l'asilo in Ecuador del transfugo americano. Nulla di stupefacente : la Russia pensa ai suoi esclusivi interessi,perseguiti con quella che oggi definisce addirittura "partner". In ogni caso se a qualcuno interessasse questo ennesimo crimine, stia tranquillo. Tutto rimarrà cosí ...del resto è per la lotta la terrorismo :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Lug 17, 2013 2:42 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

DICEVAMO?


Putin: «Snowden? Rapporti con Usa più importanti». Ombre sull'asilo politico in Russia

Ieri l'ex analista della Cia ha ufficialmente inoltrato la domanda a Mosca: ma gli Usa insistono sull'estradizione

CHITA (RUSSIA) - Il presidente russo Vladimir Putin ha affermato oggi che i rapporti bilaterali con gli Stati Uniti sono più importanti di «beghe sulle attività dei servizi segreti», riferendosi al caso dell'ex spia americana Edward Snowden.

Alla domanda se la questione Snowden getti un'ombra sul summit Russia-Usa di settembre a Mosca, Putin ha risposto: «Le relazioni bilaterali, a mia opinione, sono di gran lunga più importanti di beghe sull'attività dei servizi segreti». «Abbiamo avvertito Snowden che qualsiasi sua attività che possa danneggiare le relazioni russo-americane sono ritenute inaccettabili», ha aggiunto il presidente citato dall'agenzia Ria Novosti.

Ieri l'ex analista della Cia, bloccato da tre settimane nell'area di transito di un aeroporto di Mosca, ha ufficialmente chiesto asilo provvisorio alla Russia. Gli Stati Uniti hanno invece reiterato la loro richiesta di estradizione.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ago 01, 2013 4:49 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Come dicevo nel mio post sopra, tutto proseguirà come prima e peggio di prima:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Ma non solo:

NSA e la sorveglianza totale

Ancora rivelazioni sull'agenzia statunitense. Che con il solo indirizzo di posta elettronica riuscirebbe a tracciare tutte le attività online di chiunque

Roma - Nuove rivelazioni pubblicate dal quotidiano britannico The Guardian, nell'infuocato dibattito politico sull'esteso programma di sorveglianza adottato dalla statunitense National Security Agency (NSA). L'ennesimo leak del datagate ha illustrato l'intimo funzionamento del progetto X-Keyscore, che fornirebbe agli analisti del governo federale uno strumento potentissimo per l'accesso a qualsiasi tipologia di attività digitale dei netizen a stelle e strisce.
Dalle sessioni di conversazione in chat ai messaggi di posta elettronica, oltre che le abitudini di navigazione online, il programma X-Keyscore permette il monitoraggio totale del traffico Internet, con il rastrellamento dei metadati a partire dall'inserimento di un semplice indirizzo email. Come spiegato dalla talpa Edward Snowden al Guardian, le intercettazioni digitali sono possibili a qualsiasi livello - persino nei confronti dello stesso presidente statunitense - con il solo inserimento di un account di posta elettronica.
Stando alle ultime rivelazioni pubblicate dal quotidiano, gli agenti della NSA riuscirebbero a sorvegliare l'intero ecosistema digitale senza alcun tipo di mandato o autorizzazione firmata. Mediante l'inserimento di determinate parole chiave, il sistema X-Keyscore è in grado di analizzare le più disparate piattaforme online, compresi i social network e tutti i commenti postati dagli utenti. Raccogliendo miliardi di dati in tutto il mondo, gli archivi del programma non riescono a trattenerli per più di qualche giorno.
Dai dettagli su X-Keyscore ai documenti declassificati rilasciati dall'Ufficio della National Intelligence sulla raccolta dei metadati relativi alle conversazioni telefoniche degli utenti a stelle e strisce. Verso un maggiore potenziamento del principio di trasparenza, il governo di Washington ha deciso di spiegare il bulk collection program della NSA per la sicurezza nazionale sulla base del testo legislativo noto come Patriot Act.

Nel pacchetto di tre documenti - compreso l'ordine diramato dalla Foreign Intelligence Surveillance Court per la consegna dei dati da parte di Verizon - l'intelligence statunitense si sarebbe limitata al rastrellamento di informazioni base come la data di invio o ricezione dei messaggi di posta elettronica, evitando di accedere ai contenuti delle conversazioni telefoniche o digitali.

Mauro Vecchio

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Ago 19, 2013 4:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

..Staremo a vedere la Russia quanto si farà pagare la testa dello spione pentito, visto che gli ha concesso asilo temporaneo.
Ma nel frattempo le notizie continuano a susseguirsi...E l'acqua da calda diventa tiepida o bollente a secondo dell'argomento...:

Google, Gmail e la corrispondenza che non rimane privata

Big G: «Chi usa il servizio dà il consenso implicito al trattamento automatizzato delle proprie e-mail»

Chi temeva per la propria privacy online si metta il cuore in pace: Google ha ammesso candidamente che gli utenti di Gmail non possono aspettarsi che la loro corrispondenza rimanga privata. È tutto scritto in un documento di 39 pagine compilato in occasione di una class action mossagli contro pratiche di data-mining, ovvero la raccolta di informazioni sui propri utenti a insaputa degli stessi. Il precedente citato da Google a sua difesa è il caso Smith v Maryland del 1979 in cui si afferma che chi manda una missiva a un collega è consapevole che potrà essere aperta e letta anche da un collaboratore del destinatario. Il collaboratore in questo caso sarebbe proprio Gmail che riceve la posta dal mittente, la legge, e poi la gira al destinatario.

SCANSIONE AUTOMATICA - Secondo i querelanti, la scansione automatica delle email operata da Gmail, come anche i suoi filtri antispam e l'invio di pubblicità personalizzata, sarebbero un'invasione della privacy senza scusanti ma il colosso ha risposto che tali pratiche sono accettate dagli utenti in cambio del servizio di posta. Quindi chi usa il servizio dà «necessariamente il consenso implicito al trattamento automatizzato delle proprie e-mail». La risposta non ha convinto Consumer Watchdog, l'associazione americana per la tutela del consumatore, che senza giri di parole consiglia a tutti coloro che temono per la propria privacy di abbandonare Gmail. «Google usa un'analogia sbagliata - afferma John M. Simpson di Consumer Watchdog - Mandare un'email è come spedire una lettera all'ufficio delle poste e mi aspetto che l'ufficio la recapiti in base all'indirizzo sulla busta e non che il corriere la apra e la legga. Allo stesso modo, quando mando un'email mi aspetto che venga recapitata al destinatario indicato in base all'indirizzo email. Perché mai dovrei immaginarmi che venga intercettata da Google e letta?».

ABBANDONARE GOOGLE - Insomma, il messaggio è chiaro: Google legge e controlla tutto come immaginavamo ma averne piena conferma è tutt'altro. A prescindere di come la si pensi il consiglio è di vagliare con attenzione che uso facciamo della posta, quante informazioni scambiamo, tenendo conto anche dell'ecosistema che si cela dietro Gmail, quel complesso di servizi come la chat Hangouts, i documenti del cloud Drive, numeri di telefono e indirizzi nel caso in cui il telefono sia sincronizzato con il servizio di posta e infine il social network Google +. Se si ha qualcosa da nascondere c'è un motivo in più per scappare altrimenti lasciamogli leggere tutto in cambio della gratuità dei servizi.

LA REPLICA - Google, però, non ci sta. E sottolinea: «Prendiamo molto seriamente la privacy e la sicurezza dei nostri utenti; le notizie apparse in questi giorni che dicono il contrario sono semplicemente false. Abbiamo introdotto in Gmail funzionalità di privacy e sicurezza all'avanguardia e queste protezioni si applicano indipendentemente da chi spedisce un messaggio a un utente Gmail». «La citazione in questione - spiegano da Mountain View - erroneamente attribuita a Google, viene da una sentenza della Corte Suprema Americana del 1979, anno in cui Google era ancora ben lungi dall'essere creata. Usarla per suggerire che Google non si preoccupi della privacy è fuorviante».

15 agosto 2013 (modifica il 17 agosto 2013)
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Sab Set 07, 2013 1:12 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...più chiari di così!

Datagate, la Nsa poteva decriptare tutto: e-mail, conti bancari e cartelle mediche

Lo rivelano il quotidiano inglese The Guardian e gli americani New York Times e ProPublica sulla base dei documenti di Snowden. I tre organi di stampa hanno deciso di pubblicare i rispettivi articoli nonostante le pressioni contrarie di funzionari dell’intelligence Usa. Tra i metodi anche minacce a manager di aziende tecnologiche per ottenere i codici


New York, 6 settembre 2013 - La National Security Agency ha scardinato i sistemi criptati che proteggono, tra gli altri, e-mail, conti bancari e cartelle mediche. Lo rivelano il quotidiano inglese The Guardian e gli americani New York Times e ProPublica sulla base di 50.000 documenti forniti dall`ex informatico Edward Snowden che ha fatto scoppiare lo scandalo Datagate. I tre organi di stampa hanno deciso di pubblicare i rispettivi articoli nonostante funzionari dell’intelligence americana avessero chiesto di non diffondere la notizia. Il timore è che i target stranieri possano cambiare il loro codici di criptaggio rendendo dunque più difficile la raccolta e la lettura di dati.

Il programma si chiama Bullrun, dal nome di una battaglia della guerra civile americana. Anche l’equivalente inglese della Nsa, il Government Communications Headquarters o GCHQ, vanta la capacità di crittoanalisi. In questo caso il programma si chiama Edgehill, dal nome della prima battaglia della guerra civile inglese del 17esimo secolo. Stando ai file, la capacità di decriptare dati della Nsa è nota solo a un numero limitato di analisti di alto rango della cosiddetta “Five Eyes”, letteralmente cinque occhi: oltre alla Nsa stessa ci sono le controparti di Gran Bretagna, Canada, Australia e Nuova Zelanda.

Gli strumenti utilizzati per violare la privacy sono molteplici: da supercomputer a trucchi tecnici fino alle ordinanze di tribunale. Il lavoro dell`Nsa è anche frutto della collaborazione con aziende tecnologiche americane e internazionali che hanno fornito i loro codici di accesso. I documenti non rivelano però i nomi di queste società. E’ il Guardian a ricordare che la Nsa ha lavorato con i vertici di Microsoft per ottenere l’accesso pre-criptato ad alcuni dei servizi più diffusi come Outlook per le email, Skype per le telefonate via Internet e SkyDrive per l’immagazzinamento di documenti nella nuvola informatica. Il gruppo di Redmond disse di avere semplicemente rispettato “domande lecite” da parte del governo e che in alcuni casi la collaborazione è stata forzata.

Va detto che i manager che si rifiutano di rispondere agli ordini di un’apposita corte segreta che autorizza tali accessi rischiano multe o la prigione.

La Nsa, stando ai documenti diffusi, vuole mantenere segreta la sua capacità di decriptare file e continuare a far credere agli utenti che i loro dati sono al riparo da occhi indiscreti.
L`agenzia di intelligence americana lavora alla decriptazione dal 2000 e ha investito miliardi di dollari nel progetto. E gli investimenti sono ancora cospicui come rivela un documento sulla richiesta di bilancio 2012 dell`ente in cui il direttore James Clapper Junior afferma: “stiamo investendo in attività rivoluzionarie di crittoanalisi per sconfiggere la crittografia incrociata e sfruttare il traffico Internet”.

Tuttavia la legge americana sostiene che non si possa intercettare la posta elettronica e il traffico telefonico senza un mandato. Dall`inizio del Datagate, la Nsa ha giustificato la sua attività definendola essenziale per la sicurezza degli Stati Uniti. Proprio nelle ultime settimane l`amministrazione Obama ha chiesto all`intelligence statunitense di intercettare i messaggi dei funzionari siriani sull`attacco con le armi chimiche avvenuto il 21 agosto nella periferia di Damasco.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Set 09, 2013 10:46 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Il grandissimo problema della Rete, che ne determina quasi la definizione di "grande inganno", è costituito proprio dai "provveditori dei servizi". Essi sono SEMPRE aziende private, che fanno SEMPRE capo (andando alla radice) a centrali di servizio appartenenti SEMPRE ALGLI STESSI proprietari.

La Rete potrebbe essere davvero una IMMENSA risorsa (e potenzialmente lo è) se fosse fornita da Aziende Statali o parastatali dei rispettivi stati. E soprattutto se fosse soggetta ad una Legge Internazionale, una Convenzione, tale da tutelare DAVVERO la riservatezza, conciliandola DAVVERO con la Sicurezza. Ovvero seguendo PROCEDURE CHIARE per definire dove si violi la legge. L'articolo che segue merita di essere letto per intero:

Datagate: spiati anche gli smartphone

iPhone, Android, Blackberry: non si salva nessuno. L'Nsa "entra" in tutti

NEW YORK - Dai contatti agli sms. La National Security Agency (Nsa) è in grado di infiltrarsi anche nei popolarissimi smartphone e "rubare" la maggior parte delle informazioni contenute, fino a poco tempo fa ritenute più al sicuro sul proprio cellulare rispetto a quelle in rete.
A quanto pare, non c'è smartphone che si salvi: dal BlackBerry all'iPhone passando per quelli che girano sul sistema Android. La nuova rivelazione arriva da Der Spiegel e sembra riconducibile a nuovi documenti di Edward Snowden, la "talpa" del datagate, anche se non espressamente citato dal settimanale.
L'indiscrezione aumenterà la pressione sull'amministrazione Obama, anche perché si aggiunge alle nuove rilevazioni del Washington Post, secondo le quali la Casa Bianca ha ottenuto segretamente nel 2011 il permesso di rimuovere alcune restrizioni sull'uso delle telefonate e delle email intercettate da parte della Nsa.
All'agenzia è infatti consentito di cercare liberamente fra le comunicazioni americane nei suoi database. Esteso anche l'arco temporale per cui la Nsa stessa può conservare le comunicazioni intercettate, passato da cinque a sei anni in alcune speciali circostanze.
Ma sono le indiscrezioni sugli smartphone quelle che creano maggiori problemi: secondo il Der Spiegel, la Nsa ha creato dei gruppi di lavoro per ogni specifico sistema operativo dei diversi cellulari nell'ambito dei suoi sforzi per intercettare potenziali minacce terroristiche.
I documenti del settimanale tedesco non indicano che la Nsa sta conducendo una "sorveglianza di massa" sugli smartphone ma il già solo sapere che può infiltrarsi senza problemi nei cellulari solleva nuovi problemi di privacy. Con le sue tecniche, infatti, la Nsa è in grado di accedere ai contatti, all'elenco delle chiamate, agli appunti, al traffico sms e alle informazioni sulle localizzazione.
I documenti indicano come per un periodo di tempo la Nsa non sia riuscita ad accedere al sistema del Blackberry, dopo che la società canadese ha rivisto le modalità in cui compattava il flusso di dati. Ma, dopo mesi di lavoro, l'omologa inglese della Nsa, la Gchq, è riuscita nell'impresa di decodificare il nuovo sistema: un risultato celebrato con la parola "champagne".
In una presentazione interna, la Nsa aveva poi presentato delle slide in merito all'infiltrazione negli smartphone: le slide facevano riferimento al film '1984' basato sul libro di George Orwell, riportandone alcune immagini insieme a quelle di Steve Jobs con un iPhone in mano e con la scritta: "chi sapeva nel 1984 che questo sarebbe stato il grande fratello?".

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Ott 24, 2013 2:44 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ennesima scoperta dell'acqua bollente (sapete, quella che nasce spontanea da certi luoghi termali Very Happy ). La notizia che, udite udite, la repubblica delle banane antifascista nata dalla resistenza è SPIATA in tutti i suoi mezzi di comunicazione è davvero una OVVIETA' che tra l'altro era già emersa in precedenza. Ma la cosa davvero esilarante è la seguente: per caso la "repubblichetta" da quattro soldi era "solo" spiata in tutti i suoi cittadini, senza distinzioni? NO! I servi dei servi dei servi che fanno schifo pure alle AMEBE, non contenti di consentire a "terzi" di fare del territorio "bananaro" quello che meglio credono, SI SONO MESSI PURE A FARE I SUPPLENTI DEI PADRONI!!!!

Leggete (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
):

"Secondo quanto riferisce Greenwald, i servizi segreti italiani hanno avuto un ruolo nella raccolta di metadati. I file consegnati da Snowden dimostrerebbero infatti che i nostri apparati di sicurezza avevano un "accordo di terzo livello" con l'ente Gb che si occupava di spiare le comunicazioni."

FATE SCHIFO!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven Ott 25, 2013 4:58 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...continuando nella fiera della (tragi)commedia, ci sono due articoli che meritano davvero di essere letti per interno, perché certificano quello che con mezzo grammo di materia grigia avevamo già ampiamente anticipato sul Covo:

E' "made in Italy" il software utilizzato dagli servizi segreti Usa per spiare l'Europa

L'inventore del "software per lo spionaggio elettronico" che gli Stati Uniti utilizzato per spiare l'Europa è italiano. L'autore si chiama Antonio Nucci, ha 39 anni ed è un laureato al Politecnico di Torino che, dal 2001, vive negli Usa. Da circa otto anni è capo dell'Ufficio Tecnologico di Narus, società nata in Israele che produce software spia per filtrare il traffico internet e che fornisce i dati estrapolati da Google, Facebook, Microsoft a molti governi (e non solo agli Usa).

Cervelli italiani al servizio degli spioni di tutto il mondo - Nucci, in precedenza, ha lavorato in molte aziende IT, da Sprint Nextel a Motorola, e nel 2013 ha ricevuto il premio di Chief Technology Officer dell'anno da InfoSecurity Products Guide, una pubblicazione di qualità della Silicon Valley sul tema della security. Il 39enne non è tuttavia il solo italiano che lavora a questo progetto. Negli uffici di Narus si trova infatti anche Mario Baldi, piemontese, anche lui con laurea e dottorato al Politecnico di Torino. Baldi ha poi il merito di aver avviato una stretta collaborazione tra l'azienda californiana e l'istituto Torinese, in seguito al quale molti altri professori hanno partecipato al progetto di ricerca Narus.

Dietro alle tecniche e i software spia utilizzati dalla Nsa ci sono molti "cervelli italiani" - Neanche i due fondatori della Narus sono nati negli Usa. Come i due nostri connazionali anche Ori Cohen e Stas Khirman arrivano dall'estero, per l'esattezza da Israele. Soltanto nel 2010 hanno ceduto il controllo della loro creatura al colosso aeronautico-militare Boeing.

Il mondo è sotto la lente della Nsa, nessuno è al sicuro - Al momento la Nsa è in grado di controllare oltre 250 milioni di comunicazioni online ed un numero imprecisato ma probabilmente identico di telefonate. Risulta evidente che la Narus ha un ruolo centrale nella straordinaria opera di spionaggio di email e telefonate svolto dalla National Security Agency, azienda per cui Nucci, "dirige e controlla l'intero ciclo di sviluppo, e la ricerca di nuove tecniche. Tanto è vero che sono soprattutto le macchine con il software Narus a consentire alla National Security Agency di estrarre ed esaminare i dati digitali che viaggiano attraverso la rete a fibre ottiche che mette in comunicazione il mondo.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!



..e fino a qui tutto "normale". Ma la chicca è questa:

Datagate, Snowden ha prove "collaborazioni" con Usa da Russia, Iran e Cina

Mosca, 25 ott. (TMNews) - La talpa del Datagate Edward Snowden avrebbe prove di casi di "segrete collaborazioni" tra Stati Uniti e servizi di spionaggio di Paesi "come Iran, Russia, Cina". Dossier che potrebbero imbarazzare questi Paesi, che in genere vengono considerati avversari e non vogliono comparire come alleati "ufficiali" dell'America. Così, Washington sta allertando i governi direttamente interessati, che, peraltro, potrebbero essere solo in parte al corrente della delicata cooperazione. Lo riporta il Washington Post.

L'ex-agente della CIA, fuggito dagli Stati Uniti e attualmente in Russia con un permesso di asilo temporaneo, avrebbe materiale di tal genere, tanto delicato da poter "compromettere diverse operazioni".

Mentre l'agenzia di stampa russa Ria Novosti, annuncia che potrebbero essere rese pubbliche informazioni su come uno dei paesi della NATO raccogliesse informazioni preziose per l'intelligence degli Stati Uniti sulla Russia, in particolare su marina e aviazione militare. Secondo il Washington Post, Snowden ha circa 30 mila documenti, ma non tutti sono messi a disposizione dei giornalisti.

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


MA NOI, COSA VI STIAMO DICENDO DA ANNI? E' TUTTA UNA PANTOMIMA PER LA SPARTIZIONE DI POTERE E PER L'AFFAMAZIONE! PER IL "NUOVO ORDINE MONDIALE", LA NUOVA "GAIA"!!!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Ott 28, 2013 4:13 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

... continuando nella esilarante mostra dello stupidario criminale della repubblica delle banane, leggiamo oggi quanto segue: "La National Security Agency degli Stati Uniti (Nsa) ha spiato in Italia 46 milioni di telefonate, in un periodo di tempo che va dal 10 dicembre 2012 al 8 gennaio 2013." (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
)


Ma guarda! Praticamente TUTTI i "cittadini"...Ma siccome la vergogna dei politicanti bananari "nati dalla resistenza" è senza nessun limite umano, dopo aver verificato il coinvolgimento diretto dei servizi segreti proprio nella fornitura del programma di intercettazione e nell'esecuzione degli ORDINI della NSA a danno degli "italiani", ecco cosa hanno il coraggio di dire:

"L’intelligence di Roma ‘’non ha evidenze’’ delle 46 milioni di telefonate ‘spiate’ in Italia dalla Nsa americana"


NON HA EVIDENZE?????????? Ma come? Prima i servizi segreti fanno i supplenti, e quando viene fuori fanno finta di niente??? MA CHE SCHIFO CHE FATE!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Le Inchieste de IlCovo Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006