Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
CasaPound alternativa al sistema? No,ennesimo espediente....
Vai a pagina 1, 2  Successivo
 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Edicola
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Lun Mar 12, 2012 8:01 pm    Oggetto:  CasaPound alternativa al sistema? No,ennesimo espediente....
Descrizione:
Rispondi citando

...essendo questo un articolo, sebbene già presente nella discussione dedicata ai cassapadellari di CasaPound della sezione Foro italico, ritengo opportuno inserirlo autonomamente in questa sezione, anche al fine di aprire con gli utenti un eventuale dibattito ad hoc.


Casa Pound, alternativa al sistema? NO, ennesimo espediente della partitocrazia antifascista italy-ota!
di Stefano Fiorito

Tra i meriti dell’Associazione Culturale “IlCovo – centro studi mussoliniani e Scuola di Mistica Fascista”, forse quello principale consiste nell’aver restituito la dovuta dignità politica ad alcuni temi centrali di natura ideologica riguardanti il Fascismo pressoché misconosciuti da decenni - quali ad esempio l’essenza del pensiero politico di Benito Mussolini, la preminenza del ruolo ideologico di Giovanni Gentile, per non parlare della centralità dello Stato Etico Corporativo nella Dottrina del Fascismo - nonché nell’aver svolto una campagna di informazione e formazione culturale coerente ed intransigente riguardo l’identità fascista, denunciando come essa di fatto sia stata da sempre usurpata e vilipesa, proprio dai presunti apologeti del cosiddetto neofascismo, che invece ne hanno decretato la sparizione. L’autentico progetto politico fascista, integralmente diffuso e incondizionatamente difeso, (anche a mezzo di propri lavori editoriali :
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
;
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
) rappresenta esattamente ciò che “IlCovo” da sempre si è proposto di far conoscere ai propri utenti.
In virtù di questa battaglia culturale caparbiamente sostenuta nel corso degli anni (come confermato dalla stessa cronologia delle discussioni presenti sul nostro forum ) abbiamo constatato che al riguardo si sono andati diffondendo nella rete (e non solo in essa), più o meno opportunamente, dibattiti, contrasti, forzature culturali e persino “appropriazioni dottrinarie indebite”. Ora, il fatto che certi argomenti vengano finalmente trattati attestando un certo grado di diffusione rappresenta di per sé un risultato importante nella vita della repubblica antifascista, testimoniando quanto lungimiranti siano ricerche storiche e “intuizioni” politologiche della nostra associazione; insospettisce invece che gli stessi temi da noi approfonditi vengano adesso riproposti da parte di gruppi politici che fino a ieri irridevano il nostro lavoro negandone la fondamentale importanza che noi da sempre invece gli attribuiamo. Evidentemente “IlCovo” ha rotto schemi consolidati.
Nella logica di annebbiamento e di confusione mentale funzionale alla strumentalizzazione e annullamento dell’identità Fascista attuata dal radicalismo di destra per meri fini elettoralistici (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
), rientra a pieno titolo la condotta ipocrita adottata dall’organizzazione radical-destrorsa denominata “Casa Pound italia”(per intenderci quella rappresentata dal logo della “tartaruga”) che in un libello diffuso in rete, nel quale si riprendono ufficiosamente e parzialmente alcune delle analisi elaborate dalla nostra associazione, arriva a proclamare frasi senza senso del seguente tenore: “Le “tartarughe frecciate” rompono con il neofascismo!” Il saggio si intitola in modo inequivocabile: “Riprendersi Giovanni Gentile”, di Valerio Benedetti (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
).
Quel Giovanni Gentile volutamente ignorato, insieme a Benito Mussolini, dal mondo politico che indebitamente si è autoproclamato “erede” del Fascismo. Lo stesso a cui è stata negata da 70 anni ogni paternità ideologica (e CPI è stata attiva in questa operazione), quello che è sparito da tutti i testi diffusi tra i gruppuscoli pseudofascisti, a meno di comparire come “retrivo reazionario”, conservatore, VECCHIO. Proprio Giovanni Gentile, che fa parte di quei secoli “morti” che CPI, nel suo manifesto dell’EstremoCentroAlto (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
), condanna fermamente, definendo se stessa come l’anti-ideologia incarnata (ma anche anti-idea)! Ora invece, di punto in bianco, si scopre improvvisamente (nonostante il funambolismo “culturale” del gruppo in questione non costituisca una novità) che l’IDEOLOGO Fascista per eccellenza sarebbe stato da SEMPRE (?) presente nell’Idea di CPI! Un’ “idea” anch’essa “tirata fuori” all’improvviso dal proverbiale cilindro, dopo essere stata invece potentemente negata per anni dalla camaleontiche tartarughine.
Tutto ciò è credibile? Certamente No! Perché Gentile viene indubbiamente strumentalizzato riguardo il suo “Attualismo” filosofico, in modo tale da poterne definire la sostanza, secondo il saggista di “Casa Pound”, in eterno “divenire” e sempre mutabile, confondendo per di più tale interpretazione semplicistica dell’Attualismo con tutta la Dottrina Fascista, quando esso ne costituisce parzialmente solo l’aspetto filosofico, che slegato dal contesto dello Spirito come “atto puro” (tale però che se muta la realtà, il principio spirituale che ne sta alla base e la plasma non muta) mal si presta ad una interpretazione corretta della Dottrina Fascista. Tutto questo certamente risulta però funzionale all’anti-dottrinarismo politico sempre espresso dai gruppi dell’estrema destra. Tanto che, sebbene a parole si utilizzi Gentile quale modello “rivoluzionario fuori dagli schemi”, nei fatti esso viene associato alla cultura di destra nord-europea (tentando qua e la anche l’equazione “destra = rivoluzione”) giungendo maldestramente persino ad affiancarne la filosofia a quella di un Nietzsche e di un Heiddegger !
Ma non c’è da temere. Il saggista delle “tartarughine” chiarisce bene che non bisogna fare mica apologia di Gentile, “rivoluzionario” o meno che sia. NO! Va anzi criticato e va utilizzato per quel che si può prendere, ovvero ciò che contingentemente può servire.. facendo come? Certamente “attualizzandolo” (termine col quale, non a caso, l’estrema destra da decenni realizza improbabili metamorfosi politiche, mantenendo l’equivoco dei nomi d’origine di ideali e principi politici che in realtà essa stravolge totalmente, come appunto avvenuto nel caso del Fascismo). Tanto da poter dire di averlo a fondamento delle proprie “idee”, salvo poi constatare di non averne punto… poiché, come tali valenti uomini d’azione ci insegnano, le idee in fin dei conti sono… “statiche”!
Chiaramente, come abbiamo già rilevato nelle nostre analisi politologiche, tale forzatura delle idee facendo leva solo su alcuni singoli elementi decontestualizzati del pensiero politico espresso da pensatori come Gentile o politici quali Mussolini, rimarcando l’insistenza sull’ “eterno divenire” o sul fatto che “niente è assoluto”, risulta essenzialmente funzionale al messaggio nemmeno troppo velato che si intende mandare. L’attribuzione cioè di un valore preminente all’AZIONE politica svincolata da una specifica Dottrina da cui possa discendere un chiaro ed univoco progetto politico e le conseguenti Azioni ad esso conformi. Tale modalità costituisce da sempre il fondamento in base al quale l’area di destra radicale neofascista agisce e si organizza, anche se, sempre grazie al libello in questione, veniamo adesso a conoscenza del fatto che, pur negandolo coi fatti concreti, le “tartarughe” ORA ci raccontano di rifiutare il neofascismo come riferimento storico!
Dunque un Gentile ritrovato, dicevamo, ma a metà e per di più privato della sua reale identità; ritrovato e “sezionato”, scartato e “ripulito” o come amano dire loro… ATTUALIZZATO. Che peccato! Chissà perché, Gentile in versione integrale risulti sempre indigesto. Esattamente come Mussolini. In tal caso la lezione del IlCovo, in qualità di difensore e diffusore dell’unica alternativa vera, al di fuori del sistema, e dell’unica “Identità Fascista” possibile, quella codificata nella Dottrina Mussoliniano-Gentialiana (dando l’esatto significato al concetto di “attualizzazione”: ovvero l’applicazione con forme adatte all’oggi, che non snaturino l’idea, dell’unica e IMMUTABILE dottrina fascista), rimarrà sempre all’avanguardia. Una lezione che in questo caso, come in tutti quelli analoghi, assume necessariamente i contorni della pubblica denuncia.
Infatti la ripresa strumentale di certi temi politici secondo consuete modalità e con evidenti scopi da noi sempre criticati, è tale da non poter essere ignorata. Senza voler soffermarci troppo sull’evidente risalto fornito dalla stampa antifascista a tale organizzazione, fatto di per sé che già dovrebbe insospettire alquanto, nella recente intervista al responsabile del movimento politico CPI realizzata dal gruppo Repubblica - l’espresso (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
), risulta evidente il tentativo ancora in corso e ancor più chiaro, da parte delle “tartarughine”, di “confondere le carte” cercando di autolegittimarsi formalmente quale realtà politica antisistemica, inseguendo la proverbiale “quadratura del cerchio”, ovvero spacciarsi per alternativi al sistema partitocratico clientelare, che a parole si dice di voler contestare, beneficiando però al contempo del sostegno diretto delle stesse forze della partitocrazia, ricercandone l’appoggio ed offrendo loro il proprio sostegno, tutto al fine di ottenere un proprio spazio politico di manovra con relative prebende all’interno del sistema medesimo, come da sempre mostra il vissuto del gruppo in questione...
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Sul versante culturale invece, come osservato in precedenza, si prova a strumentalizzare tematiche attinenti il Fascismo sempre meno ignorate dal pubblico, per travisarle e depotenziarne il senso politico al fine di inserirle all’interno degli schemi già costituiti e “costituzionali” propri del sistema partitocratico. Ed il cerchio delle “presunte basi ideologiche” rispolverate, così si chiude. Per il resto tale intervista non risulta nei contenuti una novità, riproponendo temi già trattati in passato dallo stesso gruppo e con i medesimi toni ambigui, tali da non scontentare “nessuno”.
Ciò traspare in modo evidente dal modus operandi del responsabile di CPI, che alle domande postegli dal giornalista sfodera un consumato “politichese italico” non rispondendo in modo netto su nulla, condotta che gli permette di rimanere nel campo del “metodo”, potendo così rispondere sia alla cosiddetta “base militante” che, allo stesso tempo, all’opinione pubblica e giornalistica, facendo capire ad ognuno ciò che più vuol sentirsi dire ma senza di fatto aver affermato alcunché. La parte più rilevante e scontata ribadisce il clichè che viene affibbiato a CPI, ovvero il “filone” in cui le tartarughine “accettano” di essere annoverate: il cosiddetto “fascismo del terzo millennio”. Termine in realtà privo di senso politico ma assolutamente perfetto per inserirvi dentro tutto e il suo contrario. Tutto, tranne ovviamente nulla che abbia davvero attinenza col Fascismo di Mussolini e Gentile. Del resto anche in una recente intervista a Storace, che non a caso li conosce bene, avendo tra i suoi non poche fedeli “tartarughe”, (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
) parlando della recente manifestazione del proprio gruppo, lo stesso afferma senza mezzi termini che il “folklore” (croci celtiche, svastiche, bancarelle con relativi busti di Mussolini e Hitler, saluti romani, ecc, ecc) di coloro che sfilavano doveva essere “rispettato”; e per un motivo semplice: quelle persone DOVEVANO poter trovare dei rappresentati politici per cui votare !!!!! Ed infatti anche il giornalista Rondolino, presente all’intervista, dichiarava senza mezzi termini che gli opposti radicalismi, di destra e sinistra, SERVONO al sistema e sono accettabili, nella misura in cui si esprimono come il SISTEMA permette e VUOLE da loro... Del resto senza di loro la divisione fasulla delle parti politiche e il mantenimento del potere da parte dei partiti non potrebbe avere la stessa efficacia. Ed ecco spiegato il senso della loro esistenza ed utilità nel sistema, soprattutto nel caso del radicalismo di destra finto-fascista. In virtù di quanto osservato fino ad ora lo scopo ultimo dell’intervista rilasciata dalle tartarughine di CPI non poteva che essere uno. Infatti, ribadita l’ “alternatività” di CPI, pur con tutti i “lasciapassare” politicamente corretti affermati, ma allo stesso tempo implicitamente smentiti, il tempo adesso sembra maturo per un “salto di qualità”, e come da copione, le “tartarughine” si presenteranno alle elezioni amministrative, in verità strumento chiave del sistema partitocratico repubblicano antifascista e quindi non tanto “alternativo”… ma che importanza ha? …Esse vorranno “dimostrare” che la loro incisività politica nel territorio “conta” e che nelle tornate elettorali dovranno essere “ben”considerate dagli amici, pardon…kameraden! …Alemanno è avvisato, ma non è improbabile che egli (o chi per lui) sappia già come sdebitarsi con le camaleontiche “tartarughine” …come del resto è costume tra i gruppi della partitocrazia antifascista!
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Mar 14, 2012 10:37 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:

anche al fine di aprire con gli utenti un eventuale dibattito ad hoc



Mah... La partecipazione, più che certa è auspicata... A quanto pare.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio Mar 15, 2012 5:10 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Ecco che il cerchio della strumentalizzazione si chiude...

Ieri ha "debuttato" un programma della "radical chic" Sabina Guzzanti, degno esempio di squallore bananaro... La finta anarchica, rivoluzionaria, che si fa pagare dai soliti referenti politici che più plutocrati di così si muore. Del resto non è un caso che la "famiglia Guzzanti" abbia tutti i suoi membri "allineati e coperti" chi a destra, chi a sinistra. Lei così può giocare a fare la "pasionaria"... Tanto i soldini non mancano... Ha anche un bel programmino tutto suo... Prima con il servizio "pseudo-pubblico"... Ora questo. Alla faccia di chi lavora davvero...

Stavolta però la famigliola si concentra in una decina di minuti di "satira", indovinate su chi? Sulle tartarughine di CPI...!

Cosa teoricamente INCREDIBILE, vista l'esiguità numerica ed elettorale del gruppo in questione... se non sapessimo il perchè! ...è evidente ormai come la neo matricola del sistema partitico venga propagandata così diffusamente e su tutti i MEDIA con un preciso scopo da parte del sistema antifascista!!!

La quadratura del cerchio è presto che realizzata. Infatti vi invito a guardare quali stereotipi incarna la Guzzanti Junior che scimmiotta la cosiddetta "militante" tipo casapoundiana... soprattutto quale appropriazione ideologica indebita viene ufficializzata dai media della repubblica antifascista nell'immagine caricaturale che emerge di CPI... tematiche che con quel "marchio" vengono associate a SVASTICHE, razzismo, violenza, etc... e purtroppo due nomi su tutti vengono citati apertamente, e associati all'organizzazione neopartitocratica... Gentile e Mussolini... Il cerchio purtroppo è chiuso! ...sempre come da copione antifascista!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Gio Mar 15, 2012 7:15 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...semplicemente una mossa propagandistica funzionale alla perpetuazione del sistema della repubblica delle banane, nulla di nuovo sotto il sole. Del resto, come già rilevato nei nostri lavori, le innumerevoli sigle della frastagliata galassia radical destrorsa fintofascista, non a caso tutte filiazioni più o meno dirette del fu MSI, non fanno altro che continuarne il compito istituzionale di banalizzare, ridicolizzare, criminalizzare e dunque neutralizzare con la loro stessa esistenza il fardello ideologico, altrimenti assai pericoloso, contenuto nell'ideale Fascista da loro indebitamente rappresentato per diretta volontà della repubblica antifascista. La sostanza del discorso è tutta qua.
_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom Mar 18, 2012 11:41 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

..l'operazione continua con quella tragica farsa che è Saia...

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


...e attenzione! Dopo questa indegna pantomima scimmiottesca neonazi-maccaronica il Saia non aspetta tempo...: "NON SONO FASCISTA (e non sono antisemita-omofobo..ecc)"...!!!

Le iene (con foto d'epoca dell' Asse), con consueta "ironia": "come si fa ad associare quest'uomo alla peggiore ideologia sulla faccia della terra?"

...e anche la parte di Saia è stata fatta.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
FascioBergamasco91




Registrato: 26/02/12 01:46
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Dom Mar 18, 2012 10:06 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Io non capisco una cosa, perchè tanto accanimento contro l'area radical destrorsa? Come ho detto nel mio post di presentazione, io non provo simpatia per loro e penso che siamo tutti d'accordo nel dire che loro non sono fascisti e non sanno niente della Dottrina Fascista. Ma che senso ha denigrarli? vi frutta qualcosa lametarsi di quello che fanno? Io personalmente dopo aver letto l'articolo qui sopra con tutti i rispettivi link inseriti, l'unica cosa che ho potuto fare è mettermi le mani tra i capelli, e constatare che certa gente dell'area è molto IPOCRITA. Ma d'altronde....se non la vogliono capire che tutto ciò che stanno facendo è sbagliato che possiamo farci?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun Mar 19, 2012 6:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

FascioBergamasco91 ha scritto:
Io non capisco una cosa, perchè tanto accanimento contro l'area radical destrorsa? Come ho detto nel mio post di presentazione, io non provo simpatia per loro e penso che siamo tutti d'accordo nel dire che loro non sono fascisti e non sanno niente della Dottrina Fascista. Ma che senso ha denigrarli? vi frutta qualcosa lametarsi di quello che fanno? Io personalmente dopo aver letto l'articolo qui sopra con tutti i rispettivi link inseriti, l'unica cosa che ho potuto fare è mettermi le mani tra i capelli, e constatare che certa gente dell'area è molto IPOCRITA. Ma d'altronde....se non la vogliono capire che tutto ciò che stanno facendo è sbagliato che possiamo farci?


Il problema non nasce da noi. E non siamo nemmeno "accaniti".

Non vogliamo fare "critiche ossessive e monocorde", come abbiamo scritto sul nostro programma. Le facciamo costruttive e per un motivo fondamentale. C'è una appropriazione indebita in atto. C'è una usurpazione di titolo e di rappresentanza.

La cosiddetta "area di destra radicale" afferma, ora ufficialmente, ora ambiguamente, di appartenere al fascismo. Questo non è vero! Un fascista mussoliniano non si riconosce in questa "area", il Fascismo non è rappresentato da questa stessa "area".

Per questo motivo, per questo "equivoco voluto" (ed abbiamo visto anche in questo topic il perchè!) noi tendiamo a criticare l'area. Perchè c'è una usurpazione in atto. L'usurpato, solitamente smentisce chi usurpa finchè non la smette.

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Maurizio83
Cittadino Fascista
Cittadino Fascista


Età: 35
Registrato: 21/09/10 18:30
Messaggi: 315
Località: Milano

MessaggioInviato: Mar Mar 20, 2012 1:00 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

L'Area fa una vera e propria appropriazione indebita di marchio e pseudo rappresentanza. Certamente non è portatrice di idee perchè i suoi appartenenti sono solo i camerieri della macchina antifascista, che ciclicamente manda in onda in tv o sui giornali determinate situazioni create ad arte per far sì che l'italiano medio e bove colleghi gli areani al Fascismo, il tutto ovviamente per screditarlo. Queste persone, coscienti o meno, gettano continuamente da decenni fango sul Fascismo Mussoliniano. Questo è imperdonabile, eppure c'è ancora gente che li vota pensando di esprimere un consenso fascista
_________________
"O si riesce a dare una unità alla politica e alla vita europea o l'asse della storia mondiale si sposterà definitivamente oltre Atlantico e l'Europa non avrà che una parte secondaria nella storia umana! B. Mussolini
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
FascioBergamasco91




Registrato: 26/02/12 01:46
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Mar Mar 20, 2012 4:55 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

RomaInvicta ha scritto:
FascioBergamasco91 ha scritto:
Io non capisco una cosa, perchè tanto accanimento contro l'area radical destrorsa? Come ho detto nel mio post di presentazione, io non provo simpatia per loro e penso che siamo tutti d'accordo nel dire che loro non sono fascisti e non sanno niente della Dottrina Fascista. Ma che senso ha denigrarli? vi frutta qualcosa lametarsi di quello che fanno? Io personalmente dopo aver letto l'articolo qui sopra con tutti i rispettivi link inseriti, l'unica cosa che ho potuto fare è mettermi le mani tra i capelli, e constatare che certa gente dell'area è molto IPOCRITA. Ma d'altronde....se non la vogliono capire che tutto ciò che stanno facendo è sbagliato che possiamo farci?


Il problema non nasce da noi. E non siamo nemmeno "accaniti".

Non vogliamo fare "critiche ossessive e monocorde", come abbiamo scritto sul nostro programma. Le facciamo costruttive e per un motivo fondamentale. C'è una appropriazione indebita in atto. C'è una usurpazione di titolo e di rappresentanza.

La cosiddetta "area di destra radicale" afferma, ora ufficialmente, ora ambiguamente, di appartenere al fascismo. Questo non è vero! Un fascista mussoliniano non si riconosce in questa "area", il Fascismo non è rappresentato da questa stessa "area".

Per questo motivo, per questo "equivoco voluto" (ed abbiamo visto anche in questo topic il perchè!) noi tendiamo a criticare l'area. Perchè c'è una usurpazione in atto. L'usurpato, solitamente smentisce chi usurpa finchè non la smette.


ma su questo siamo tutti d'accrodo. La destra radicale se ne FREGA ALTAMENTE del fascismo inteso come dottrina, gli interessa soltanto l'estetica del fascismo. La domanda principale (secondo me) deve essere come ELIMINARE la finta-fascista destra radicale? oppure come far smettere ai radical-destrorsi di dichiararsi Fascisti? soluzioni "pacifiche" a questo problema non ce ne sono.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Settimio Severo



Età: 26
Registrato: 06/09/08 13:42
Messaggi: 113
Località: Santa Giustina Bellunese

MessaggioInviato: Mar Mar 20, 2012 6:04 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Maurizio83 ha scritto:
L'Area fa una vera e propria appropriazione indebita di marchio e pseudo rappresentanza. Certamente non è portatrice di idee perchè i suoi appartenenti sono solo i camerieri della macchina antifascista, che ciclicamente manda in onda in tv o sui giornali determinate situazioni create ad arte per far sì che l'italiano medio e bove colleghi gli areani al Fascismo, il tutto ovviamente per screditarlo. Queste persone, coscienti o meno, gettano continuamente da decenni fango sul Fascismo Mussoliniano. Questo è imperdonabile, eppure c'è ancora gente che li vota pensando di esprimere un consenso fascista

Penso che la gente che li vota adesso li voterebbe anche se riuscissimo a dimostrargli inequivocabilmente che quelli con il vero fascismo non hanno nulla a che fare... e non ritengo che sia tra quelle persone che dobbiamo cercare di diffondere maggiormente la verità, bensì tra chi attualmente vota una parte oppure l'altra in cerca di un governo giusto.

_________________
Aiuta chi ha bisogno: con la mente chi vuole apprendere, col cuore chi manca di affetti, con le sostanze chi ha fame, con la vita chi sta per perderla. BM
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2598
Località: Palermo

MessaggioInviato: Mer Mar 21, 2012 10:45 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...sicuramente ormai chi li vota lo fa non perché fascista ma perché condivide le loro proposte a prescindere da come si chiamino, il problema però risiede nel fatto che il sistema antifascista ha demandato loro il compito di spacciarsi più o meno ufficialmente per fascisti, facendo in modo che incarnino tutti gli stereotipi fasulli da esso elaborati riguardo il Fascismo. Ovviamente ciò costituisce una ulteriore aggravante del fatto che comunque i loro programmi e le loro azioni si iscrivono pienamente nel solco della partitocrazia antifascista demo liberale che il Fascismo combatte sempre. Soluzioni pacifiche non se ne vedono per il fatto che la loro stessa esistenza è dovuta esclusivamente al compito loro affidato di usurpare l'identità fascista, senza l'obbligo di assolvere tale compito infame il sistema antifascista non saprebbe che farsene di costoro e dunque è plausibile che nemmeno esisterebbero. Noi come Fascisti abbiamo il dovere morale di denunciare sempre tale indegna mistificazione, costi quello che costi.
_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer Mar 21, 2012 10:46 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Concordo con Settimio. Rispondendo anche a FascioBergamasco, vorrei precisare che il nostro fine NON E' semplicemente "eliminare la destra radicale". Il nostro fine è DIFFONDERE E DIFENDERE il Fascismo. Il che implica una netta denuncia nei confronti di chi il Fascismo lo usurpa per i fini di cui sopra. L'usurpazione è VOLUTA. L'equivoco è VOLUTO. Per questo, e solo per questo, condanniamo tale usurpazione! Ma della destra radicale, come parte politica interna al sistema, ci interessa esattamente come di tutte le altre! Perchè tutte le parti politiche sono oggettivamente ANTIFASCISTE. La destra radicale in più ha l' "aggravante" dell'usurpazione dell'identità fascista.

Ma il nostro fine DEVE essere la diffusione del FASCISMO. Alla luce di tale fine possiamo dire di aver lavorato e di voler continuare a lavorare BENE. In passato però alcuni utenti, sbagliando, hanno ritenuto di porre a fondamento della nostra attività l'anti-destrismo. In questo modo, guardando SOLO a ciò come al fondamento della nostra esistenza politica (!), abbiamo in più di un caso ottenuto un risultato inverso! Ovvero siamo stati IDENTIFICATI da taluni come parte dell'Area di destra radicale, visti però come "gruppo a sé che reclama un primato" all'interno di tale compagine variegata!
Ovvero, la nostra battaglia veniva configurata dall'esterno come una specie di "battaglia per le investiture", portata avanti da "duri e puri" che non volevano pragmatismi. STOP!
Certamente, se la critica diventa ossessiva e monocorde (ovvero, senza un fondamento chiaro e una direzione politica chiara e costruttiva), allora questo rischio è possibile!

Per questo ci siamo resi AUTONOMI da TUTTI! Perchè la nostra battaglia non è per le INVESTITURE dentro un sistema di fatto antifascista ma CONTRO tutto ciò che lo rappresenta! E' una battaglia politica e ideale, che avversa la realtà politica partitocratica demo-liberale in toto, realtà nella quale è compresa a pieno titolo la destra radicale. Con l'aggravante dell'usurpazione di identità politica, cosa che ci obbliga moralmente a determinate azioni... come la presente!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Maurizio83
Cittadino Fascista
Cittadino Fascista


Età: 35
Registrato: 21/09/10 18:30
Messaggi: 315
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio Mar 22, 2012 1:13 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sono daccordo su ogni tesi da voi espressa in quanto io stesso sono convinto da parecchi anni oramai che l'elettore destrofilo sia tale per convinzione personale. Ricordo i primi patetici raduni di Fli durante i quali si potevano scorgere tra la folla presente, alcune bandiere della Rsi o altre comunque simboleggianti i Fasci Littori. Questi "simpatizzanti" sono peggio di tutti gli altri perchè totalmente ciechi. Per questo ritengo che il nostro compito sia in primis far capire a chi vorrà aprire gli occhi e le orecchie che tutti i partiti, a prescindere dalle loro finte rappresentanze e dai loro schieramenti, sono il male da combattere!
L'area ha un'aggravante ma per quanto mi riguarda è uguale al Pd, Pdl, Fli ecc...sono puro antifascismo e come tali vanno criticati e smascherati per rispetto dei fascisti veri che come noi non vogliono che si prolunghi ancora il fango gettato sul Fascismo e sulle sue figure preminenti e sulle sue conquiste ed opere. Sarà con i contenuti e con le idee che riusciremo a rendere coscienti le persone e a difendere il nostro ideale, come dice Marco, costi quel che costi!

_________________
"O si riesce a dare una unità alla politica e alla vita europea o l'asse della storia mondiale si sposterà definitivamente oltre Atlantico e l'Europa non avrà che una parte secondaria nella storia umana! B. Mussolini
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
FascioBergamasco91




Registrato: 26/02/12 01:46
Messaggi: 19

MessaggioInviato: Dom Mar 25, 2012 12:03 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

RomaInvicta, siamo tutti BRAVI a condannare "tale usurpazione"e a fare una "battaglia politica e ideale" seduti davanti ad uno schermo schiacciando dei tasti. Sinceramente a me fanno letteralmente "accapponare la pelle" gli storici "se cosi si possono chiamare" su Rai Storia "un canale a caso" rispetto all'area, quando si parla di fascismo LORO LO DENIGRANO PESANTEMENTE CON UN BEL PO' DI BUGIE, quelli sono da combattere SERIAMENTE. e si XXI secolo, è il secolo dei BLA BLA BLA BLA BLA BLA BLA BLA, della gente che piange e che si lamenta continuamente, ma di far qualcosa? NEANCHE A MORIRE.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
RomaInvictaAeterna
Site Admin
Site Admin


Età: 39
Registrato: 30/11/04 13:52
Messaggi: 3235
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom Mar 25, 2012 10:01 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Citazione:
RomaInvicta, siamo tutti BRAVI a condannare "tale usurpazione"e a fare una "battaglia politica e ideale" seduti davanti ad uno schermo schiacciando dei tasti


E' quello che diciamo anche noi!!!

Pensa che proprio per questo inattivismo, ci siamo trovati sempre SOLI a portare avanti i programmi dell'associazione! Perche' anche in questo ambito la preparazione e l' "azione" viene vista solo in un unico MODO. Col risultato di lasciare inevasi i tentativi REALI di cambiamento che tutti invocano ma NESSUNO ATTUA!

Eppure la storia recente dovrebbe aver insegnato qualcosa riguardo il MEZZO della rete...che "MEZZO" rimane... Ma che potrebbe essere sfruttato appunto come strumento utile per una azione coordinata alla luce dei nostri programmi..

Invece spesso e volentieri gli stessi che dicono di sostenerci sostengono il giaguaro... E ci inviano critiche molto simili... Che rispediamo al MITTENTE, il quale in 70 anni di "AZIONI" ci ha ottenuto la grande "rivoluzione che vediamo": tonnellate di letame sul fascismo ...e un sistema demoniaco che ci sta distruggendo!!! ALTRO CHE "AZIONE"!!

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

"La mistica appunto precisa questi valori...nella loro attualità politica...e dimostra l'universalità di luogo e di tempo del Fascismo"(Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Edicola Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006