Indice del forum

Associazione Culturale Apartitica-"IlCovo"
Studio Del Fascismo Mussoliniano
Menu
Indice del forumHome
FAQFAQ
Lista degli utentiLista degli utenti
Gruppi utentiGruppi utenti
CalendarioCalendario
RegistratiRegistrati
Pannello UtentePannello Utente
LoginLogin

Quick Search

Advanced Search

Links
Biblioteca Fascista del Covo
Canale YouTube del Covo
IlCovo su Twitter

Who's Online
[ Amministratore ]
[ Moderatore ]

Utenti registrati: Nessuno

Google Search
Google

http://www.phpbb.com http://www.phpbb.com
La Risiera di San Sabba: un falso storico?

 
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Storia del Ventennio e...
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
AquilaLatina




Registrato: 07/05/07 21:34
Messaggi: 1482
Località: Stato Nazionale Fascista

MessaggioInviato: Gio Ott 21, 2010 9:09 pm    Oggetto:  La Risiera di San Sabba: un falso storico?
Descrizione:
Rispondi citando

Dato che siamo in tema di negazionismo, leggete questo scritto di Mattogno riguardo la risiera di san sabba, il noto campo di sterminio gestito dai nazisti in Italia, e dite che ne pensate:

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Marcus
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN


Età: 44
Registrato: 02/04/06 11:27
Messaggi: 2600
Località: Palermo

MessaggioInviato: Ven Ott 22, 2010 11:08 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...non c'é bisogno di "scomodare" un negazionista come Mattogno per confutare l'esistenza del cosiddetto "campo di sterminio" di San Sabba.
Pisanò nell'inchiesta che aveva curato a suo tempo su IlCandido aveva dimostrato grazie alle testimonianze di alcuni ebrei che, relativamente a ciò che attiene l'Olocausto israelita, nel caso di San Sabba si trattava solo di un campo di transito verso i campi di Austria e Polonia, ...scriveva Pisanò... un "campo di sterminio", mai esistito, nella ex Risiera di San
Sabba a Trieste: inventato negli anni '60 e costruito con cento milioni
stanziati dal Comune di Trieste al solo scopo di far dimenticare, con la
storia fasulla di quattromila "martiri antifascisti" altrettanto fasulli, la
verità vera delle foibe carsiche e dei 10.000 italiani che vi furono
scaraventati dentro.

_________________
" Forse che non conoscendo a fondo il pensiero del Duce si può affermare di essere fascisti? Noi diciamo di no! Che il fascismo non è istinto ma educazione e perciò è conoscenza della sua mistica,che è conoscenza di Mussolini" (N. Giani)
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
tribvnvs
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN
Cittadino Fascista-Gruppo ADMIN



Registrato: 04/04/06 23:22
Messaggi: 2097

MessaggioInviato: Sab Ott 23, 2010 12:31 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Sicuramente Pisanò ha risposto in maniera "definitiva" sulla vicenda.
Le uniche certezze sulla risiera sono che:
1) si trattava di un campo di transito e non di sterminio
2) il forno crematorio presente serviva per i corpi dei prigionieri in transito, vittime delle fatiche, della malnutrizione e delle condizioni igenico-sanitarie (non specifiche solo del campo, ma di tutto il viaggio dalla partenza fino all'arrivo a S. Saba) prima ancora di poter giungere nei luoghi di tortura (i campi di sterminio).
3) è anche possibile che i prigionieri siano stati vittime, occasionlamente, di sevizie ed esecuzioni, ma è impossibile definirne concertezza ci fre e circostanza; cmq trattavasi di episodi sicuramente occasionali e non metodici poichè appunto si trattava di un campo di transito e non "finale". Le cifre fornite dalla storiografia ufficiale sono senza capo nè coda.

Fermo restando che si tratta di un luogo di sofferenza su cui il giudizio morale è ovvio, se si vuole restare aderenti alla realtà bisogna dire che non era un campo di sterminio e che se esecuzioni vi sono state (cosa possibile ma non meglio precisabile) esse non erano sistematiche e metodiche. Cifre sulle vittime non possono essere precisate, ma sicuramente la gran parte erano dovute alle malattie e alle fatiche del transito e non a "sterminio" metodico.
Tuttavia come diceva Pisanò, la vulgata resistenziale e i politicanti - specie quelli del PCI - avevano tutto l'interesse a gonfiare la vicenda del campo di transito di S. Saba e a trasformarlo in un campo di sterminio (cosa che non è mai stato) per poter nascondere e coprire con altri morti (le cui cifre sono semplicemente inventate) quelli di gran lunga più numerosi e molto meglio determinabili anche in via approssimativa finiti nelle foibe.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Il Littore



Età: 28
Registrato: 05/09/08 21:34
Messaggi: 452
Località: Italia del Littorio

MessaggioInviato: Sab Ott 23, 2010 5:09 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

Notizia interessante. Un altro tassello antifascista che vien giù. Anche se per far si che si scrosti dalle menti italiote ce ne vuol di tempo.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Questo forum è chiuso. Non puoi inserire, rispondere o modificare i Topics   Topic chiuso    Indice del forum -> Storia del Ventennio e... Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





Associazione Culturale Apartitica- 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2006